Apri il menu principale
Richard Petty Motorsports
SedeConcord, North Carolina, Stati Uniti d'America Stati Uniti
Categorie
NASCAR Sprint Cup Series
NASCAR Nationwide Series
Dati generali
Anni di attivitàdal 2009
FondatoreRichard Petty, Medallion Financial, Douglas G. Bergeron
NASCAR Sprint Cup Series
Anni partecipazionedal 2009 ad oggi
Gare disputate366
Vittorie3
Aggiornamento: 17 marzo 2012
Piloti nel 2012
Vettura nel 2012Ford Fusion
NASCAR Nationwide Series
Anni partecipazionedal 2011 ad oggi
Gare disputate4
Vittorie1
Aggiornamento: 17 marzo 2012
Piloti nel 2012
Vettura nel 2012Ford Mustang

La Richard Petty Motorsports (RPM) è una squadra motoristica statunitense di proprietà del sette volte campione NASCAR Richard Petty, di Douglas G. Bergeron e dell'ente finanziario "Medallion Financial"[1].

Indice

La storiaModifica

La squadra venne fondata come Evernham Motorsports nel 2000 e fu rinominata Gillett Evernham Motorsports nel 2007 dopo che George Gillett, ex proprietario dei Montreal Canadiens e del Liverpool, acquistò la squadra dal fondatore Ray Evernham. La squadra assunse l'attuale denominazione dopo la fusione con la Petty Enterprises nel 2009[2].

Nel novembre del 2010 Douglas G. Bergeron, Richard Petty ed un gruppo di investitori tra cui la Medallion Financial firmarono e conclusero le trattative sull'assetto sportivo della Richard Petty Motorsports[3]. Andrew M. Murstein, presidente della Medallion, era alla ricerca di un investimento nel settore dello sport sin dal 2008, quando, insieme a Hank Aaron, membro del consiglio della Medallion, ed altri formò una speciale compagnia allo scopo di acquistare una qualche società sportiva. Petty, Bergeron e la Medallion Financial sono gli attuali proprietari della squadra; Gillett non ha più alcuna partecipazione nell'azienda.

La gestione sportivaModifica

Il direttivo della RPM è così composto:[4]

  • Proprietari: Richard Petty, Andrew Murstein, Doug Bergeron
  • Amministratore delegato: Brian Moffitt
  • Vicepresidente esecutivo, sales & marketing: Mike Hargrave
  • Direzione operazioni: Sammy Johns
  • Direttore tecnico: Ing. Eric Warren
  • Vice President, Licensing and Merchandising: Jim Hannigan

Le competizioniModifica

Nel 2012 nel campionato NASCAR Sprint Cup Series la scuderia mette in pista la Ford Fusion numero 9 di Marcos Ambrose (sponsorizzata dalla Stanley Black & Decker) e la Ford Fusion numero 43 di Aric Almirola (sponsorizzata dalla Smithfield Foods)[5]. In NASCAR Nationwide Series, dopo aver partecipato ad una sola gara nel 2011 (con Ambrose vittorioso sulla pista di Montreal), nel 2012 la RPM si presenta intenzionata a prendere parte a tutte le gare del campionato schierando la Ford Mustang numero 43 assegnata al pilota Michael Annett con la sponsorizzazione della Pilot Flying J.

Risultati in Sprint Cup SeriesModifica

Anno Vettura Num. Piloti Gare Vittorie Pos.
2009 Ford Fusion numero 44 A. J. Allmendinger 36 0 24°
numero 9 Kasey Kahne 36 2 10°
numero 19 Elliott Sadler 36 0 26°
numero 43 Reed Sorenson 36 0 29°
2010 Ford Fusion numero 43 A. J. Allmendinger 36 0 19°
#09 numero 9 Aric Almirola 5 0 48°
numero 9 numero 83 Kasey Kahne 31 0 23°
numero 98 Paul Menard 36 0 23°
numero 19 Elliott Sadler 36 0 27°
2011 Ford Fusion numero 43 A. J. Allmendinger 36 0 15°
numero 9 Marcos Ambrose 36 1 19°
2012 Ford Fusion numero 43 Aric Almirola 3 0 22°
numero 9 Marcos Ambrose 3 0 19°
Statistiche aggiornate al 17 marzo 2012. Fonte: RR[6]

Risultati in Nationwide SeriesModifica

Anno Vettura Num. Piloti Gare Vittorie Pos.
2011 Ford Mustang numero 9 Marcos Ambrose 1 1 98°
2012 Ford Mustang numero 43 Michael Annett 4 0
Statistiche aggiornate al 18 marzo 2012. Fonte: RR[6]

NoteModifica

  1. ^ (EN) David Caraviello, RPM sells assets to Petty, two financial companies, NASCAR.com, 29 novembre 2010. URL consultato il 18 marzo 2012.
  2. ^ (EN) Al Pearce, NASCAR notebook: Sponsor strangeness, Petty name official, Autoweek, 20 gennaio 2009. URL consultato il 18 marzo 2012.
  3. ^ (EN) Frank DiGiacomo, Carson Griffith, Molly Fischer, Taxi tycoon Andrew Murstein is revved to build race track in New York, bring sport to fans, NY Daily News, 14 dicembre 2010. URL consultato il 18 marzo 2012.
  4. ^ (EN) Richard Petty Motorsports > Leadership, Richard Petty Motorsports. URL consultato il 18 marzo 2012.
  5. ^ (EN) David Caraviello, Petty ready to move forward with two cars, NASCAR.com, 22 novembre 2010. URL consultato il 18 marzo 2012.
  6. ^ a b (EN) Richard Petty Motorsports Owner Statistics, Racing-Reference.info. URL consultato il 18 marzo 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo