Apri il menu principale

Ridha Behi

regista, sceneggiatore e produttore cinematografico tunisino

BiografiaModifica

Ridha Béhi nasce a Kairouan in Tunisia. A partire dagli anni sessanta si dedica al cinema e alla televisione scrivendo, dirigendo e producendo sia fiction che documentari. Nel 1975 il suo primo lungometraggio Soleil des hyènes è selezionato alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes.

Nel 1994 vince con Hirondelles ne meurent pas à Jérusalem il premio della Critica Internazionale alle Journées Cinematographiques de Carthage e, nel 2002, con La boîte magique, il premio Speciale della Giuria.

I suoi film sono presentati negli anni a festival cinematografici internazionali tra cui il Festival di Cannes, Venezia e Toronto.

FilmografiaModifica

  • La femme statue, cortometraggio, 1972
  • Seuils interdits, lungometraggio, 1975
  • Soleil des hyènes, lungometraggio, 1980
  • The Dows, documentario, 1980
  • Les pêcheurs de perles, documentario, 1983
  • Les Angels, lungometraggio, 1986
  • Champagne amer, lungometraggio, 1994
  • Hirondelles ne meurent pas à Jérusalem, lungometraggio, 2002
  • La boîte magique, lungometraggio, 2006
  • Portraits de cinéastes, documentario, 2007
  • Portraits de cinéastes 2, documentario, 2008
  • Portraits de cinéastes 3, documentario, 2011
  • Always Brando, lungometraggio, 2011

OnorificenzeModifica

BibliografiaModifica

Fonti

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN66296678 · ISNI (EN0000 0001 1446 6715 · LCCN (ENno2008167289 · BNF (FRcb140781816 (data) · WorldCat Identities (ENno2008-167289
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie