Rifugio Claudio e Bruno

Claudio e Bruno
Rifugio Claudio e Bruno.JPG
Il rifugio Claudio e Bruno nel luglio del 2013.
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine2,710 m s.l.m.
LocalitàLago del Sabbione, Formazza (VB)
CatenaAlpi Lepontine
Coordinate46°24′53.45″N 8°19′29.38″E / 46.414847°N 8.324828°E46.414847; 8.324828Coordinate: 46°24′53.45″N 8°19′29.38″E / 46.414847°N 8.324828°E46.414847; 8.324828
Dati generali
ProprietàOperazione Mato Grosso
GestioneChiara e Gabriele Badiali, Marco e Chiara Vergani
Periodo di aperturaestate
Capienza90 posti letto
Mappa di localizzazione

Il rifugio Claudio e Bruno è un rifugio alpino situato a 2.710 m s.l.m. sopra il Lago del Sabbione, in alta val Formazza, in provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

StoriaModifica

 
La vecchia struttura del rifugio nell'agosto del 1975

Inizialmente il rifugio era costituito da una struttura in lamiere di metallo e venne poi ricostruito con un edificio in pietra sempre nella località del Lago del Sabbione. Il nuovo edificio venne inaugurato nel 1979, è venne poi completamente ristrutturato nel 1995, ottenendo la sua struttura attuale. Il nome Rifugio Claudio e Bruno deriva da due volontari della OMG morti durante lo svolgimento di una missione in America Latina.

Caratteristiche e informazioniModifica

Il rifugio è di proprietà dell'Operazione Mato Grosso, associazione volontaristica che utilizza i ricavi di questo ed altri rifugi per finanziare progetti umanitari in America Latina.

È una struttura in muratura di pietrame con pianta ad "L" dotato di 90 posti letto (di cui circa 30 costituito da materassi su tavolato). L'edificio si trova a monte del lago del Sabbione, a breve distanza dal ghiacciaio Strahlgrat-Hohsand. È dotato di acqua corrente, servizi interni, riscaldamento.

AccessiModifica

Il percorso di accesso ha inizio dal lago di Morasco, punto ove termina la statale della val Formazza. Da qui si risale il vallone del Sabbione fino al lago del Sabbione, dove sorge il Rifugio Cesare Mores. Si costeggia quindi il lago in sinistra orografica seguendo un evidente sentiero che conduce al rifugio. Il percorso richiede circa 3 ore dal lago Morasco.

AscensioniModifica

TraversateModifica

NoteModifica

CartografiaModifica

  • Istituto Geografico Centrale, Carta dei sentieri scala 1:50.000 n. 11 Domodossola e val Formazza.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica