Apri il menu principale

Riserva naturale Lama Bianca di Sant'Eufemia a Maiella

riserva naturale italiana
Riserva naturale
Lama Bianca
di Sant'Eufemia a Maiella
Fiume Orta.jpg
Tipo di areaRiserva naturale orientata
Codice WDPA31161
Codice EUAPEUAP0024
StatiItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
ProvincePescara Pescara
ComuniSant'Eufemia a Maiella
Superficie a terra14 km²
Provvedimenti istitutiviD.M. 05.06.87
Gestoreex A.S.F.D.
Mappa di localizzazione

Coordinate: 42°06′22.43″N 14°04′15.94″E / 42.106231°N 14.071094°E42.106231; 14.071094

La riserva naturale Lama Bianca di Sant'Eufemia a Maiella è un'area naturale protetta dell'Abruzzo istituita con decreto del Ministero dell'ambiente il 5 giugno 1987. Occupa una superficie di 1.407 ha nel territorio comunale di Sant'Eufemia a Maiella.[1]

TerritorioModifica

Il territorio della riserva ha una grande varietà di ambienti dovuti a un notevole dislivello altimetrico: la riserva digrada dalla cima del monte Amaro, a 2.795 m s.l.m., fino all'alveo del fiume Orta, nella vallata sottostante[2].

La riserva Lama Bianca è confinante con la riserva naturale Valle dell'Orfento[3].

Fauna e floraModifica

A livello faunistico si riscontra la presenza regolare del lupo appenninico. Di recente sono stati reintrodotti esemplari di capriolo e di camoscio d'Abruzzo. Sono più di cento le specie di uccelli osservate. È accertata, inoltre, la frequentazione sporadica di esemplari di orso bruno marsicano.

Per quanto riguarda la flora sono facilmente distinguibili faggete e mughete, queste ultime estese e ben conservate come in nessuna altra zona dell'Appennino. Ad altitudini adeguate (generalmente al di sopra dei 2000 m) non è raro incontrare stelle alpine appenniniche e piante di Genziana.

Degni di nota sono gli endemismi: la soldanella della Majella (Soldanella minima sottospecie samnitica) e molti insetti d'alta quota.

Nel 2006 è avvenuta la scoperta di una nuova specie di farfalla, la Perizoma barrassoi.[1]

AttivitàModifica

La presenza di sentieri segnati e numerati conferisce alla riserva importanza escursionistica. Questa è inoltre attrezzata con percorsi naturalistici per portatori di handicap[4].

NoteModifica

  1. ^ a b Fonte: Corpo forestale dello Stato, [1][collegamento interrotto].
  2. ^ Fonte: www.agraria.org. (URL consultato il 16 gennaio 2010)
  3. ^ Fonte: Regione Abruzzo. (URL consultato il 16 gennaio 2010)
  4. ^ Fonte: Unione Italiana Ciechi Onlus. (URL consultato il 16 gennaio 2010)

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica