Risoluzione 68/262 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite

La risoluzione 68/262 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite è stata adottata il 27 marzo 2014, col titolo «L'integrità territoriale dell'Ucraina». La causa immediata di questa risoluzione è l'annessione russa della Crimea. La risoluzione riconosce la Crimea e Sebastopoli entro i confini internazionali dell'Ucraina e respinge la validità del referendum crimeano del 2014.

Risoluzione 68/262
dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite
Data27 marzo 2014
Seduta n.68
CodiceA/RES/68/262[1]
OggettoL'integrità territoriale dell'Ucraina
RisultatoApprovata
Composizione del Consiglio di Sicurezza nel 2014

     Favorevoli (100)

     Contrari (11)

     Astenuti (58)

     Assenti (24)

La risoluzione, non vincolante[2], è stata introdotta da Canada, Costa Rica, Germania, Lituania, Polonia e Ucraina[3].

  1. ^ undocs.org/Home/Mobile?FinalSymbol=A%2FRES%2F68%2F262
  2. ^ (EN) news.un.org/en/story/2014/03/464812, su news.un.org.
  3. ^ (EN) UN General Assembly adopts resolution affirming Ukraine's territorial integrity, su news.xinhuanet.com, Xinhua, 28 marzo 2014. URL consultato il 30 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Voci correlate

modifica

Collegamenti esterni

modifica