Apri il menu principale

Ritratto di dama col liuto

dipinto da Bacchiacca
Ritratto di Dama col Liuto
AutoreBacchiacca
Data1494-1557
Tecnicaolio su tela
Dimensioni80×62.5 cm
UbicazioneCollezione privata, già Collezione Contini Bonacossi

Il Ritratto di Dama col Liuto è un olio su tela di Bacchiacca, databile tra il 1494-1557 circa e conservato presso privati, già nella Collezione Contini Bonacossi.

StoriaModifica

Tradiziolamente attribuito al Bacchiacca, ora si tende ad associare il dipinto al contesto veneto-padano e più specificamente alla maniera dell"Amico friulano del Dosso" secondo Longhi.

Venne messo all'asta nel 2009 da Sotheby's di Milano come opere di Bacchiacca con una valutazione tra i 250 e 350 mila euro.[1]

Il dipinto è riconosciuto di particolare interesse storico artistico con Decreto Ministeriale in data 23 gennaio 1998[2].

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • A. Venturi, Storia dell'arte italiana. La pittura del Cinquecento, Milano 1925, vol. IX, p. 464, illustrato fig. 345;
  • E. Cecchi, "Dipinti del Bachiacca" in Pinacotheca, 1928-1929, VII-VIII, pp. 88-90;
  • B. Berenson, Italian pictures of the Renaissance. Florentine school, London 1963, vol I, p. 20;
  • L. Nikolenko, Francesco Ubertini called il Bachiacca, New York 1966, p. 54, illustrato fig. 56.