Apri il menu principale

Robecchetto con Induno

comune italiano
Robecchetto con Induno
comune
Robecchetto con Induno – Stemma
Robecchetto con Induno – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
Amministrazione
SindacoGiorgio Braga (lista civica Civitas) dal 06/06/2016
Territorio
Coordinate45°32′N 8°46′E / 45.533333°N 8.766667°E45.533333; 8.766667 (Robecchetto con Induno)Coordinate: 45°32′N 8°46′E / 45.533333°N 8.766667°E45.533333; 8.766667 (Robecchetto con Induno)
Altitudine172 m s.l.m.
Superficie13,93 km²
Abitanti4 853[1] (31-5-2018)
Densità348,38 ab./km²
FrazioniMalvaglio, Induno
Comuni confinantiCastano Primo, Cuggiono, Galliate (NO), Turbigo
Altre informazioni
Cod. postale20020
Prefisso0331
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT015183
Cod. catastaleH371
TargaMI
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantirobecchettesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Robecchetto con Induno
Robecchetto con Induno
Robecchetto con Induno – Mappa
Posizione del comune di Robecchetto con Induno nella città metropolitana di Milano
Sito istituzionale

Robecchetto con Induno (Robecchett cont Indun in dialetto milanese, Rubichett in dialetto locale) è un comune italiano di 4 853 abitanti della città metropolitana di Milano, in Lombardia. Nel suo territorio si trova la frazione di Malvaglio.

Durante il governo di Napoleone, Robecchetto e i suoi 533 abitanti furono temporaneamente annessi dal Comune di Turbigo.[2]

StoriaModifica

Benché Il comune di Robecchetto con Induno venne creato nel 1870 dalla fusione dei comuni di Robecchetto e Induno Ticino[3], esso ha origini ben più antiche: l'esistenza nella zona di un borgo, chiamato Padregnano è attestata infatti già in documenti della fine dell'undicesimo secolo. Il territorio dove sorge Robecchetto sarebbe stato donato da Federico Barbarossa alla città di Milano subito dopo la Pace di Costanza. Durante il medioevo si vide coinvolta nelle battaglie tra i Visconti e Torriani per il dominio sul capoluogo Lombardo. In seguito ci furono un susseguirsi di conquiste straniere fino a che nel XVI secolo non fu posto sotto il controllo dei Maggi. A questi ultimi subentrarono poi gli Arconati e, verso la metà del Seicento, i Fagnani. La sorte del feudo di Robecchetto fu decretata da Napoleone quando sul finire del XVIII secolo abolì il sistema feudale. Nel 1859 fu teatro di scontri tra le truppe Francesi e quelle Austriache.[4]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

 

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 giugno 2004 29 maggio 2006 Fabrizio Angelo Garberi Lista civica Sindaco
30 maggio 2006 5 maggio 2016 Maria Angela Misci Lista civica Sindaco
6 maggio 2016 in carica Giorgio Clemente Braga lista civica Sindaco

CuriositàModifica

Nel paese, alla Cascina del Guado, sono state effettuate alcune riprese del film Che bella giornata (2011), con Checco Zalone.

Prima della battaglia di Magenta, gli Austriaci passarono per i territori di Robecchetto, chiedendo informazioni per come recarsi più velocemente alla cittadina, ma, i robecchettesi, proferendo falsa testimonianza, indicarono una strada molto più lunga attraverso i campi, facendo impantanare gli invasori. Grazie a ciò, l'esercito austriaco venne rallentato e venne così coniato il detto dei "falsi di Robecchetto".[senza fonte]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN247847446 · GND (DE4720112-5 · WorldCat Identities (EN247847446