Robert C. O'Brien

scrittore e giornalista statunitense

Robert Leslie Conly, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Robert C. O'Brien (11 gennaio 19185 marzo 1973), è stato uno scrittore e giornalista statunitense per il National Geographic Magazine.

Molte delle sue opere, commercializzate come romanzi per ragazzi, sono di fantascienza.

BiografiaModifica

Nato in una colta famiglia di origini irlandesi, Conly era il terzo di cinque figli. Durante la seconda guerra mondiale fu esonerato dalla leva poiché fisicamente inadeguato a seguito delle frequenti malattie avute da bambino: aveva avuto, inoltre, un esaurimento nervoso che aveva contribuito alla sua esclusione dal servizio militare.

Grazie al suo interesse per la musica e la letteratura, entrò al Williams College nel 1935 ma lasciò gli studi durante il secondo anno accademico. Frequentò successivamente per un breve periodo la Juilliard, poi l'Università di Rochester, dove si laureò in lettere nel 1940.[1]

O'Brien si sposò nel 1943 e dal matrimonio, durato per trent'anni fino alla morte dell'autore, nacquero quattro figli. Grande amante degli animali, dava loro nomi che avrebbe voluto per i suoi figli, così da renderli parte della famiglia.[2]

OpereModifica

GiornalismoModifica

Nel 1951, dopo aver trattato notizie sia nazionali che cittadine, iniziò a lavorare come editore e scrittore presso la National Geographic, un lavoro che lo avrebbe portato in giro per il mondo.

Scrittore per ragazziModifica

Nel 1963 Conly sviluppò un glaucoma. Si trasferì con la famiglia nei pressi del suo ufficio in conseguenza dell'impossibilità di guidare. Poiché questo evento gli fece risparmiare tempo decise di impiegarlo scrivendo storie per bambini.

Conly, in tali libri, era solito firmarsi O'Brien. Ha scritto, in tutto, quattro opere per l'infanzia: The Silver Crown (1968); Mrs. Frisby and the Rats of NIMH (1971) che vinse nel 1972 la medaglia Newbery; A Report from Group 17 (1972); e il postumo Z for Zachariah (1975), il quale ricevette un "Edgar Award" nel 1976 come Miglior libro per ragazzi.

Opere derivateModifica

Adattamenti cinematograficiModifica

Nel 1982 il suo racconto Mrs. Frisby and the rats of NIMH è stato adattato cinematograficamente nel fortunato film d'animazione Brisby e il segreto di NIMH, diretto da Don Bluth.

Il film ebbe anche un sequel nel 1998, Il segreto di NIMH 2 - Timmy alla riscossa.

Nel 2009 la rivista di cinema The Hollywood Reporter ha annunciato che la Paramount Pictures ha acquistato i diritti d'autore sul libro Mrs. Frisby and the rats of NIMH e che sta sviluppando un possibile nuovo adattamento cinematografico, la cui sceneggiatura sarà scritta da Neil Burger e probabilmente il regista del film The Illusionist - L'illusionista ne firmerà la regia.[senza fonte]

Nel 2015 esce il film Sopravvissuti, tratto dal romanzo Z for Zachariah.

Seguiti di Mrs. Frisby and the rats of NIMHModifica

Spinta dal successo del film Brisby e il segreto di NIMH, la figlia di Robert C. O'Brien, Jane Leslie Conly, pubblicò due seguiti del premiato libro paterno con la medaglia Newbery: Racso and the Rats of NIMH (1986) e R-T, Margaret, and the Rats of NIMH (1990). Tali seguiti non hanno niente a che vedere con i film.

OpereModifica

(parziale)

  • La corona d'argento (The Silver Crown, Atheneum, 1968) traduzione di Vittorio Buongiorno, Superjunior 13, Arnoldo Mondadori Editore, 1989
  • Mrs. Frisby and the Rats of NIMH, Atheneum, 1971
  • A Report from Group 17, Macmillan, 1972
  • Z for Zachariah, Atheneum, 1975

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN107012026 · ISNI (EN0000 0001 1032 041X · SBN CFIV095110 · Europeana agent/base/75966 · LCCN (ENn50035323 · GND (DE1077823975 · BNE (ESXX852271 (data) · BNF (FRcb14044076r (data) · J9U (ENHE987007320466505171 · NDL (ENJA00451564 · WorldCat Identities (ENlccn-n50035323