Robert Fuchs (Frauental an der Laßnitz (Stiria), 15 febbraio 1847Vienna, 19 febbraio 1927) è stato un compositore e insegnante austriaco.

Robert Fuchs nel 1926

Come professore di teoria musicale al Conservatorio di Vienna, Fuchs insegnò a molti compositori importanti e fu lui stesso un compositore molto apprezzato.

Biografia Modifica

Nacque a Frauental, in Austria,[1] nel 1847. Studiò al Conservatorio di Vienna con Felix Otto Dessoff e Joseph Hellmesberger, tra gli altri. Alla fine si assicurò una posizione di insegnante e fu nominato professore di teoria musicale nel 1875. Mantenne quella posizione fino al 1912. Morì a Vienna nel 1927.

Era il fratello più giovane di Johann Nepomuk Fuchs,[2] che era anch'egli compositore e direttore d'opera.

Fama Modifica

La rivista Gramophone osservò:

«Immancabilmente melodiosi e divertenti, i trii per pianoforte di Robert Fuch sono un modo facilmente accessibile per conoscere un compositore che Brahms ammirava molto. Ai suoi tempi Fuchs era molto apprezzato, con un critico noto che indicava fucsismi nella seconda sinfonia di Mahler

Il motivo per cui le sue composizioni non sono diventate più note è in gran parte dovuto al fatto che fece poco per promuoverle, vivendo una vita tranquilla a Vienna e rifiutando di organizzare concerti, anche quando si presentavano le opportunità. Certamente ebbe i suoi ammiratori, tra cui Brahms, che quasi mai elogiavano le opere di altri compositori. Ma per quanto riguarda Fuchs, Brahms scrisse: "Fuchs è uno splendido musicista, tutto è così bello e così abile, inventato in modo così affascinante, che uno è sempre contento".[2] Famosi direttori contemporanei, tra cui Arthur Nikisch, Felix Weingartner e Hans Richter, hanno sostenuto le sue opere quando ne hanno avuto l'opportunità, ma con poche eccezioni, è stata la sua musica da camera ad essere considerata la sua opera migliore.

Nel corso della sua vita le sue opere più conosciute furono le sue cinque serenate; la loro popolarità era così grande che Fuchs acquisì il soprannome di "Serenaden-Fuchs" (approssimativamente, "Volpe delle Serenate"). Le serenate sono state registrate dall'Orchestra da camera di Colonia sotto la direzione di Christian Ludwig per la Naxos.[3][4]

Allievi Modifica

Robert Fuchs ha insegnato a molti importanti compositori:

Composizioni Modifica

Orchestra Modifica

  • Andante grazioso e Capriccio per orchestra d'archi, Op.63
  • Concerto per pianoforte in si bem. min., Op.27

Sinfonie Modifica

Sinfonia n. 1 in do magg., Op. 37
Sinfonia n. 2 in mi bem. magg., Op. 45
Sinfonia n. 3 in mi magg., Op. 79

Serenate Modifica

Serenata per orchestra d'archi n. 1 in re magg., Op. 9
Serenata per orchestra d'archi n. 2 in do magg., Op. 14
Serenata per orchestra d'archi n. 3 in mi min., Op. 21
Serenata per orchestra d'archi mi 2 corni in sol min., Op. 51
Serenata per piccola orchestra in re magg., Op. 53

Voce Modifica

Opere Modifica

Die Königsbraut, in 3 atti, Op.46 (1889) (librettista: Ignaz Schnitzer) anteprima in Vienna[5]
Die Teufelsglocke, in 3 atti (w/o Op.) (1891) (librettista: Bernhard Buchbinder)

Lavori per coro Modifica

Messa in sol, Op. 108
Messa in re min., Op. 116
Messa in fa, senza num. opus

Camera Modifica

Quintetti Modifica

Quintetto per clarinetto e quartetto d'archi in mi bemolle maggiore, Op. 102

Quartetti Modifica

Quartetto per archi n. 1 in mi magg., Op. 58
Quartetto per archi n. 2 in la min., Op. 62
Quartetto per archi n. 3 in do magg., Op. 71
Quartetto per archi n. 4 in la magg., Op. 106
Quartetto per Piano n. 1 in sol min., Op. 15
Quartetto per Piano n. 2 in si min., Op. 75

Trii Modifica

Trio in fa diesis minore per violino, viola, e piano, Op. 115
Sette pezzi di fantasia per violino, viola e pianoforte, op. 57
Trio per archi in la maggiore op. 94
Trio per pianoforte in do maggiore, op. 22
Trio per pianoforte in si bemolle maggiore, op. 72
Terzetti (trii per due violini e viola) Opp. 61 Nos. 1 in mi minore, 2 in re minore
Terzetto in do diesis minore, Op. 107

Duo Modifica

Due Violini
Twenty Duos, Op. 55
Phantasiestücke, Op. 105 (16 duos)
Violino e Viola
Twelve Duets, Op. 60
Violino e Piano
Sonata per violino No. 1 in fa diesis minore, Op. 20
Sonata per violino No. 2 in re magg., Op. 33
Sonata per violino No. 3 in re minore, Op. 68
Sonata per violino No. 4 in mi magg., Op. 77
Sonata per violino No. 5 in la magg., Op. 95
Sonata per violino No. 6 in sol minore, Op.103
Dieci pezzi di fantasia per violino e piano, Op. 74
Viola e Piano
Sonata per viola in re minore, Op. 86
Sei Fantasie per viola e piano, Op. 117
Violoncello e Piano
Sonata per violoncello No. 1 in re minore, Op. 29
Sonata per violoncello No. 2 in mi bemolle minore, Op. 83
Sette pezzi di fantasia per violoncello e piano, Op. 78
Contrabbasso e Piano
Sonata per contrabbasso, si bemolle maggiore, Op. 97[6]
Tre pezzi per contrabbasso e pianoforte, Op. 96

Solista Modifica

Organo Modifica

Fantasia in do maggiore, Op. 87
Fantasia in mi minore, Op. 91
Fantasia in re bemolle maggiore, Op. 101
Variazioni e Fuga su un tema originale

Pianoforte Modifica

Improvvisazione per pianoforte, op. 11
Sonata per pianoforte n. 1 in sol bemolle maggiore, Op. 19
Sonata per pianoforte n. 2 in sol minore, Op. 88
Sonata per pianoforte n. 3 in re bemolle maggiore, Op. 109
Jugendklänge, Op. 32
Dodici Valzer, Op.110
4 Klavierstücke, Op.111
Dewdrops (Tautropfen), Tredici pezzi per pianoforte, op. 112

Arpa Modifica

Harp Fantasy, Op. 85

Note Modifica

  1. ^ (EN) Mahler Foundation - Robert Fuchs (1847-1927), su Mahler Foundation. URL consultato il 24 giugno 2020.
  2. ^ a b Pascall, Robert (2007–2012. " Fuchs, Robert". Grove Music Online. Oxford Music Online. Retrieved 11 April 2012.
  3. ^ Fuchs, R: Serenades Nos. 1 and 2 – Naxos Album Reviews", Naxos Classical Music, www.naxos.com. Retrieved 11 April 2012.
  4. ^ Hurwitz David (2012). "Fuchs' splendid serenades, completed". Classics Today, www.classicstoday.com. Retrieved 11 April 2012.
  5. ^ Robert Fuchs at www.operone.de
  6. ^ Score available at IMSLP

Bibliografia Modifica

  • Grote, Adalbert (1994). Robert Fuchs : Studien zu Person und Werk des Wiener Komponisten und Theorielehrers. München : Musikverlag E. Katzbichler; Berliner musikwissenschaftliche Arbeiten, Bd. 39. OCLC 35285239. ISBN 3 87397 079 1.

Altri progetti Modifica

Collegamenti esterni Modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39561810 · ISNI (EN0000 0000 8118 7567 · Europeana agent/base/149641 · LCCN (ENn81127852 · GND (DE119271559 · BNF (FRcb13894196x (data) · J9U (ENHE987007283536305171 · NDL (ENJA01037020 · CONOR.SI (SL90729059 · WorldCat Identities (ENlccn-n81127852