Apri il menu principale

Robert Gascoyne-Cecil, V marchese di Salisbury

politico inglese
Robert Gascoyne-Cecil, V marchese di Salisbury
Robert Gascoyne-Cecil 1927.jpg
Robert Gascoyne-Cecil, V marchese di Salisbury nel 1927
Marchese di Salisbury
Stemma
In carica 1947 –
1973
Predecessore James Gascoyne-Cecil, IV marchese di Salisbury
Successore Robert Gascoyne-Cecil, VI marchese di Salisbury
Nome completo Robert Arthur James Gascoyne-Cecil
Trattamento The Most Honourable
Altri titoli Conte di Salisbury
Visconte Cranborne
Barone Cecil
Nascita 27 agosto 1893
Morte 23 febbraio 1973
Dinastia Gascoyne-Cecil
Padre James Gascoyne-Cecil, IV marchese di Salisbury
Madre Lady Cicely Gore
Consorte Elizabeth Vera Cavendish
Figli Robert
Michael Charles James
Richard Hugh
Religione anglicanesimo
Robert Gascoyne-Cecil
Robert Gascoyne-Cecil 1947.jpg
Robert Gascoyne-Cecil nel 1947

Lord presidente del Consiglio
Durata mandato 25 novembre 1952 –
29 marzo 1957
Monarca Elisabetta II
Predecessore Frederick Marquis, I conte di Woolton
Successore Alec Douglas-Home

Leader della Camera dei lord
Durata mandato 21 febbraio 1942 –
26 luglio 1945
Monarca Giorgio VI
Predecessore Walter Guinness, I barone Moyne
Successore Christopher Addison, I visconte Addison

Durata mandato 28 ottobre 1951 –
29 marzo 1957
Monarca Giorgio VI
Elisabetta II
Predecessore Christopher Addison, I visconte Addison
Successore Alec Douglas-Home

Dati generali
Prefisso onorifico The Most Honourable
Suffisso onorifico Marchese di Salisbury
Partito politico Partito conservartore
Università Christ Church (Oxford)

Robert Arthur James Gascoyne-Cecil, V marchese di Salisbury (27 agosto 189323 febbraio 1973) è stato un nobile e politico inglese[1].

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Chiamato in famiglia "Bobbety", Salisbury era il figlio di James Gascoyne-Cecil, IV marchese di Salisbury, e di sua moglie, Lady Cicely, figlia di Arthur Gore, V conte di Arran. Era il nipote del Primo Ministro, Robert Gascoyne-Cecil, III marchese di Salisbury.

Carriera politicaModifica

Servì nell'esercito durante la grande guerra. Egli era tenente nelle Grenadier Guards (1915-1918). Quando la guerra finì andò a lavorare presso la Westminster Bank. Nel 1928, fu nominato direttore e per la Commissione reale di manoscritti storici; venne promosso Presidente della Commissione nel 1957.

 
Il gabinetto di Churchill del 1955. Il Marchese di Salisbury vi si trovava in qualità di Leader della Camera dei lord

Salisbury fu eletto alla Camera dei comuni per il collegio di South Dorset nel 1929. Fu sottosegretario di stato per gli affari esteri (1935-1938). Egli fu il Segretario di stato per le colonie (febbraio–novembre 1942), Lord presidente del Consiglio (1942-1943), Leader della Camera dei lord (1942-1945).

Durante il periodo dell'incoronazione della regina Elisabetta II è stato nominato segretario degli Esteri.

 
Lord Salisbury e il Maggiore Generale Henry Wynter

Salisbury era conosciuto come un imperialista della linea dura. Nel 1952, come segretario di Stato per le relazioni del Commonwealth, ha cercato di rendere permanente l'esilio di Seretse Khama, inflittogli per avere sposato una donna bianca contrariamente a quanto imposto dall'Apartheid. Durante gli anni sessanta, Lord Salisbury ha continuato ad essere uno strenuo difensore della dominio britannico nei governi in Sud Africa e Rhodesia meridionale (oggi Zimbabwe).

MatrimonioModifica

Sposò, l'8 dicembre 1915, Elizabeth Vere Cavendish (22 gennaio 1897-5 giugno 1982), figlia di Lord Richard Cavendish. Ebbero tre figli.

MorteModifica

Morì il 23 febbraio 1973[2].

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio tra Lord Salisbury e Elizabeth Vere Cavendish nacquero:

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ DOI10.1098/rsbm.1973.0022
  2. ^ Burke's, ibid.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88765055 · ISNI (EN0000 0001 1451 3489 · LCCN (ENno2002067269 · GND (DE130175714 · BNF (FRcb109437811 (data) · WorldCat Identities (ENno2002-067269