Robert Grosvenor, I marchese di Westminster

primo marchese di Westminster e politico britannico

Robert Grosvenor, I marchese di Westminster (Londra, 22 marzo 1767Eccleston, 17 febbraio 1845), è stato un nobile e politico inglese.

Robert Grosvenor, I marchese di Westminster
Ritratto di Robert Grosvenor, I marchese di Westminster di John Jackson (XIX secolo)
I Marchese di Westminster
Stemma
Stemma
In carica1831 –
1845
PredecessoreTitolo creato
SuccessoreRichard Grosvenor, II marchese di Westminster
Altri titoliConte di Grosvenor
NascitaLondra, 22 marzo 1767
MorteEaton Hall, Eccleston, 17 febbraio 1845 (77 anni)
SepolturaSt Mary's Church, Cheshire
DinastiaGrosvenor
PadreRichard Grosvenor, I conte Grosvenor
MadreLady Henrietta Vernon
ConsorteLady Eleanor Egerton
ReligioneAnglicanesimo

Biografia

modifica

Era il terzo figlio e l'unico figlio superstite di Richard Grosvenor, I conte Grosvenor, e di sua moglie, Henrietta Vernon, figlia di Henry Vernon. Ha studiato alla Westminster School, Harrow School e al Trinity College di Cambridge. Oltre alla sua educazione formale, William Gifford è stato suo tutore privato[1]. Gifford accompagnò Grosvenor quando quest'ultimo intraprese il suo Grand Tour tra il 1786 e il 1788[1]. Gifford lo descrisse come un allievo "amabile" e "realizzato".

Carriera politica

modifica

È stato eletto deputato per East Looe nel 1788, incarico che mantenne fino al 1790; durante quel periodo è stato nominato Lord dell'Ammiragliato. Nel 1790 è stato eletto per Chester, seggio che mantenne fino al 1802. Tra il 1793 e il 1801 è stato commissario del Board of Control. Creò un reggimento di volontari dalla città di Westminster per combattere contro la Francia. Quando suo padre morì, il 5 agosto 1802, egli succedette come conte Grosvenor. Grosvenor fu sindaco di Chester (1807-1808) e fu responsabile della costruzione del Northgate di Thomas Harrison nel 1810[1]. Prestò servizio come Lord luogotenente di Flintshire (1798-1845)[2].

Quando Grosvenor entrò in parlamento, continuò la tradizione di famiglia di essere un Tory e di sostenere William Pitt il Giovane. Tuttavia, dopo la morte di Pitt nel 1806, cambiò fedeltà e divenne un Whig. Era un uomo di principio; sostenne la regina Carolina e si dice che abbia lanciato una Bibbia o un libro di preghiere sulla testa di Giorgio IV. I rapporti tra Grosvenor e il re migliorarono in seguito, e negli onori dell'incoronazione del 1831 fu creato marchese di Westminster[3]. Partecipò all'incoronazione della regina Vittoria nel 1837.

Matrimonio

modifica

Sposò, il 28 aprile 1794, Lady Eleanor Egerton (19 luglio 1770-29 novembre 1846), figlia di Thomas Egerton, I conte di Wilton, e di Eleanor Assheton. Ebbero quattro figli:

Morì a Eaton Hall, il 17 febbraio 1845, e fu sepolto nella tomba di famiglia a St Mary's Church.

Onorificenze

modifica
  1. ^ a b c Tedder, H. R., rev. H. C. G. Matthew (2004) 'Grosvenor, Robert, first marquess of Westminster (1767–1845)', Oxford Dictionary of National Biography, Oxford University Press, Retrieved on 12 April 2010.
  2. ^ Peerage: Westminster, Leigh Rayment. URL consultato il 20 aprile 2010 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2008).
  3. ^ London Gazette, 9 settembre 1831, p. 666. URL consultato il 20 aprile 2010.
  4. ^ London Gazette, 11 marzo 1841, p. 666. URL consultato il 19 aprile 2010.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN75400587 · ISNI (EN0000 0000 2777 7240 · CERL cnp00026656 · LCCN (ENn88087189 · GND (DE1065771401 · J9U (ENHE987007276886105171
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie