Apri il menu principale

Robert Stephens

attore britannico

BiografiaModifica

Formatosi alla Royal Shakespeare Company, sotto la guida di Laurence Olivier, ne divenne ben presto uno dei maggiori interpreti, e per questo fu da molti considerato l'erede artistico dello stesso Olivier.

Nel 1993, per l'interpretazione del Falstaff di William Shakespeare al Royal National Theatre, fu insignito del premio "Laurence Olivier Awards", e proclamato "Cavaliere delle Arti" dell'Ordine dell'Impero Britannico.

Fu attivo anche al cinema sin dagli anni cinquanta e in ruoli interpretati sempre con un contegno tipicamente inglese; da citare sono le sue apparizioni successive in La strana voglia di Jean (1969) e l'indimenticabile interpretazione nel melanconico Vita privata di Sherlock Holmes (1970), nel ruolo del famoso investigatore, per la regia di Billy Wilder. Durante le riprese di questo film tentò il suicidio, causando una sosta forzata nelle riprese che fece temere per la realizzazione dell'opera stessa.

Nel 1981, per la BBC Radio, prestò la voce al personaggio di Aragorn de Il Signore degli Anelli.

Vita privataModifica

Stephens si sposò quattro volte. La sua terza moglie fu l'attrice Maggie Smith, dalla quale ebbe i figli Toby Stephens e Chris Larkin, entrambi attori. La quarta moglie fu Patricia Quinn.

TeatroModifica

Interpretazioni al Royal National Theatre:

FilmografiaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

OnorificenzeModifica

  Knight Bachelor
— 1995

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69131273 · ISNI (EN0000 0001 2138 2640 · LCCN (ENn86138332 · GND (DE119540703 · BNF (FRcb140442184 (data) · WorldCat Identities (ENn86-138332