Roberto Accornero

attore e doppiatore italiano

Roberto Accornero (Ivrea, 9 marzo 1957) è un attore e doppiatore italiano, noto al pubblico italiano per il ruolo del capitano/maggiore Daniele Aloisi nella serie televisiva Il maresciallo Rocca e per il ruolo del responsabile delle risorse umane Guido Geller nella sitcom Camera Café.

Roberto Accornero nel 2020

BiografiaModifica

Accornero comincia molto presto a far teatro. Non finisce l'università, ma accetta un lavoro dal suo professore, Gian Renzo Morteo. Dal 1981 inizia un'intensa attività nella prosa radiofonica che lo conduce a un duraturo sodalizio con Alberto Gozzi e con l'Istituto Barlumen. In quegli stessi anni è molto a suo agio nel ruolo di Pieretto nel film pavesiano Il diavolo sulle colline, di Vittorio Cottafavi (Festival di Cannes, 1985). Va avanti e lavora con Fellini (Ginger e Fred), Soldini (L'aria serena dell'Ovest), Giannarelli, Calopresti, Ferrario, Argento, Verdone, Faenza, Saura, Martone.

In teatro è per due stagioni con Carlo Cecchi, poi con Ronconi, Missiroli e molti altri. In televisione è stato spesso in sceneggiati nazional-popolari, in ruoli di guardia ma anche di ladro, diretto da Gregoretti, Perelli, Di Carlo, Questi, Capitani, Giordana, Zaccaro, Dayan, Cavani, Frazzi e molti altri. Nel 2010 è premiato in tre festival come miglior attore per il corto di Cribari Diario di un disagiato. Tra i ruoli che ha interpretato vi sono quelli di Monsignor Angelo Dell'Acqua nella miniserie Papa Giovanni, quello del capitano Aloisi nella serie Il maresciallo Rocca e quello dell'inflessibile e cinico responsabile delle risorse umane Guido Geller nella sitcom Camera Café.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

RadioModifica

  • Sam Torpedo - Sceneggiato radiofonico - Radio 3 (2001)
  • La fabbrica di polli - Sceneggiato radiofonico - Radio 3 (2008)

TeatroModifica

DoppiaggioModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Film d'animazioneModifica

AnimeModifica

VideogiochiModifica

AudiolibriModifica

NoteModifica

  1. ^ Dai titoli di coda de Il Gruffalo.
  2. ^ Dai titoli di coda di Gruffalo e la sua piccolina.
  3. ^ Crysis 2, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 20 agosto 2021.
  4. ^ Assassin's Creed: Brotherhood, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 18 maggio 2021.
  5. ^ Assassin's Creed III, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 16 maggio 2021.
  6. ^ Assassin's Creed III: Liberation, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 16 maggio 2021.
  7. ^ Assassin's Creed IV: Black Flag, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 18 maggio 2021.
  8. ^ Assassin's Creed: Syndicate, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 20 maggio 2021.
  9. ^ Call of Duty: Black Ops, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato l'11 luglio 2021.
  10. ^ Destiny 2, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 7 settembre 2021.
  11. ^ Call of Duty: WWII, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 25 luglio 2021.
  12. ^ Call of Duty: Black Ops - Cold War, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 15 luglio 2021.
  13. ^ Assassin's Creed: Origins, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 19 maggio 2021.
  14. ^ Asterix & Obelix XXL3: The Crystal Menhir, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 20 maggio 2021.
  15. ^ Assassin's Creed: Valhalla, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato l'11 agosto 2021.
  16. ^ Borderlands: The Pre-Sequel!, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 26 giugno 2021.
  17. ^ The Darkness II, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 25 agosto 2021.
  18. ^ Diablo III, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 22 settembre 2021.
  19. ^ Dishonored 2, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 5 ottobre 2021.
  20. ^ Fallout 4, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 17 gennaio 2022.
  21. ^ Hearthstone: Heroes of Warcraft, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 19 marzo 2022.
  22. ^ Spec Ops: The Line, su antoniogenna.net. URL consultato il 31 maggio 2022.
  23. ^ Hitman: Absolution, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 25 aprile 2022.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN317284074 · ISNI (EN0000 0004 1972 1107 · SBN UFEV320590 · LCCN (ENn2015048936 · GND (DE1208419315 · WorldCat Identities (ENlccn-n2015048936