Roberto Casone

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Roberto Casone
Roberto Casone - Ternana Calcio 1976-77.jpg
Casone alla Ternana nella stagione 1976-1977
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Carriera
Giovanili
1967-1968 Milan
Squadre di club1
1968-1971 Milan 11 (0)
1971-1972 Sampdoria 22 (1)
1972-1973 Milan 1 (0)
1973-1974 Como 32 (2)
1974-1975 Arezzo 24 (2)
1975-1979 Ternana 85 (7)
1979-1981 Casale 52 (2)
1981-1983 Vigevano 32 (10)
Nazionale
1971-1972 Italia Italia U-21 2 (1)
Carriera da allenatore
1987-1988 Vigevano
1988-1992 Fulvius Valenza
1992-1993 Acqui
1993-1994 Fulvius Valenza
1994-1995 Vogherese
2006-2007 non conosciuta San Carlo
2009-2010 Casale Juniores
2010-2011 non conosciuta Lomello
2011-2012 600px Strisce Nere-Rosse-Bianche alternate copy.png Arenzano
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 febbraio 2017

Roberto Casone (Suardi, 13 febbraio 1951) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

 
Casone (al centro) alla Sampdoria nella stagione 1971-1972, a colloquio con l'allenatore Heriberto Herrera, accanto a Luisito Suárez.

Cresciuto nelle giovanili del Milan, nel 1968 Casone è stato aggregato alla prima squadra, esordendovi il 19 marzo 1969 in Coppa Italia a San Siro contro il Torino. Nella seconda stagione al Milan ha esordito anche in Serie A il 12 ottobre 1969 contro il Palermo. Durante la stagione ha disputato 5 partite, tutte in campionato, e nella stagione successiva altre 7, di cui 6 in Serie A e una in Coppa Italia.

L'8 luglio 1971 il Milan lo ha ceduto in prestito alla Sampdoria,[1] dove è riuscito a occupare il posto di titolare, collezionando 22 presenze in campionato e realizzando la prima rete in carriera il 26 marzo 1972 contro il Verona al Bentegodi.

Ritornato al Milan, nel 1972-1973 è stato impiegato principalmente in Coppa Italia, torneo vinto dai rossoneri in finale contro la Juventus dopo i rigori, partita nella quale Casone è subentrato durante i tempi supplementari ad Anquilletti.[2] Nella stessa stagione ha esordito anche in Coppa delle Coppe il 21 marzo 1973 nella gara di ritorno dei quarti di finale contro lo Spartak Mosca, subentrando a Golin all'80' minuto di gioco.[3]

 
Casone al Milan nella stagione 1972-1973

Nel 1973 è stato nuovamente ceduto in prestito, questa volta in Serie B al Como. Rientrato al Milan a fine stagione, nell'ottobre 1974 è stato ceduto all'Arezzo. Dopo la retrocessione dell'Arezzo in Serie C1 si è trasferito alla Ternana, dove è rimasto per 4 stagioni trascorse ha disputato 85 partite in Serie B realizzando 7 gol e altre 9 in Coppa Italia.[4]

Nel 1979 prima della retrocessione in Serie C1 del 1980, ha lasciato la squadra umbra giocando prima nel Casale e poi nel Vigevano.[5]

In carriera ha totalizzato complessivamente 34 presenze e una rete in Serie A e 141 presenze e 11 reti in Serie B

AllenatoreModifica

Dopo essersi ritirato dal calcio giocato ha intrapreso la carriera di allenatore. Iniziò con il Vigevano in Interregionale, per poi passare cinque anni al Fulvius Valenza, in Eccellenza.[6] Ha poi allenato l'Acqui, ancora il Fulvius,[7] la Associazione Calcio Voghera nel Campionato Nazionale Dilettanti, il San Carlo e la squadra Juniores del Casale.

Nella stagione 2010-2011 è stato alla guida del Lomello, in Prima Categoria lombarda girone I,[8] e in quella seguente dell'Arenzano in Eccellenza Liguria.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Competizioni internazionaliModifica
Milan: 1972-1973
Competizioni nazionaliModifica
Milan: 1972-1973
Competizioni regionaliModifica
Vigevano: 1981-1982 (girone D lombardo)

NoteModifica

  1. ^ Casone giocherà nella Samp, emeroteca.coni.it, 8 luglio 1971. URL consultato il 9 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2013).
  2. ^ Coppa Italia 1972/73, acmilan.com. URL consultato il 29 novembre 2009.
  3. ^ Almanacco illustrato del Milan, seconda edizione, Panini, marzo 2005.
  4. ^ Casone Roberto, databaserossoverde.it. URL consultato il 29 novembre 2009.
  5. ^ Il Vigevano raggiunto in extremis (1-1), in La Stampa, 14 febbraio 1983, p. 22.
  6. ^ Acqui: il nuovo allenatore è Casone, in La Stampa, 23 giugno 1992, p. 47.
  7. ^ Giro di boa per l'Eccellenza, in La Stampa, 19 dicembre 1993, p. 46.
  8. ^ Lomello, con Casone si punta in alto, La Provincia Pavese, 24 luglio 2010. URL consultato il 26 ottobre 2010.

BibliografiaModifica

  • La raccolta completa degli album Panini, edizione speciale per "La Gazzetta dello Sport", 1978-79, p. 82

Collegamenti esterniModifica