Apri il menu principale

Roberto Cravero

dirigente sportivo, commentatore sportivo ed ex calciatore italiano
Roberto Cravero
Roberto Cravero Torino.JPG
Cravero al Torino nel 1982
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1998 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Torino
Squadre di club1
1981-1983 Torino 1 (0)
1983-1985 Cesena 67 (5)
1985-1992 Torino 182 (17)
1992-1995 Lazio 83 (10)
1995-1998 Torino 49 (0)
Nazionale
1984-1990 Italia Italia U-21 12 (1)
198?-19?? Italia Italia olimpica ? (?)
1988 Italia Italia 0 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento 1986
Bronzo 1990
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Roberto Cravero (Venaria Reale, 3 gennaio 1964) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecnicheModifica

Ricopriva il ruolo di libero.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto nel Torino, esordì in Serie A il 16 maggio 1982 a 18 anni. Senza disputare alcun incontro la stagione successiva, passò per due anni al Cesena in B. Tornato alla casa madre nel 1985, divenne titolare a partire dalla stagione 1986-1987 e per sei stagioni fu titolare fisso, diventando anche capitano.[2]

Con la maglia granata visse la retrocessione del 1989, il terzo posto in campionato e la finale di Coppa UEFA contro l'Ajax (1992). Passato alla Lazio nel 1992 per 7,5 miliardi di lire,[3] rimase qui per tre anni, tornando a Torino nel 1995 e lasciando poi il calcio giocato con la maglia granata in Serie B nel 1998.

NazionaleModifica

 
Cravero in azione con la maglia dell'Under-21 nel 1985

Fu convocato in nazionale per il campionato d'Europa 1988, in cui non scese in campo, e nello stesso anno disputò alcune gare ai Giochi olimpici di Seul. Collezionò inoltre 12 presenze nell'Italia Under-21.

Dopo il ritiroModifica

Subito dopo il ritiro diventa team manager dello stesso Torino fino al 2000. Successivamente si dedica all'apertura di una propria scuola calcio.[senza fonte] Nel 2003 ritorna all'ombra della Mole, assumendo l'incarico di direttore sportivo del Toro fino al 2005.

Nel 2000 lo si vede in televisione come opinionista su Telelombardia[senza fonte]. In seguito lo troviamo come commentatore tecnico delle partite di campionato, prima con TELE+[4] e poi per Mediaset.[5] In seguito è commentatore tecnico delle partite di UEFA Champions League trasmesse in chiaro sulle reti Mediaset e delle partite di Serie A su Mediaset Premium. Affianca Massimo Callegari nella telecronaca delle partite dei campionato del mondo del 2018 in Russia. Passa poi, insieme a Callegari e ad altri giornalisti Mediaset, a DAZN, nuova piattaforma che trasmette alcune partite della Serie A a partire dal 2018-2019.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1981-1982   Torino A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
1982-1983 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
1983-1984   Cesena B 33 2 CI 0 0 - - - - - - 33 2
1984-1985 B 34 3 CI 0 0 - - - - - - 34 3
Totale Cesena 67 5 0 0 - - - - 67 5
1985-1986   Torino A 8 0 CI 5 0 CU 2 0 TE 5 0 20 0
1986-1987 A 28 3 CI 6 0 CU 8 0 - - - 42 3
1987-1988 A 29 3 CI 12 0 - - - - - - 41 3
1988-1989 A 29 3 CI 4 0 - - - - - - 33 3
1989-1990 B 34 6 CI 1 0 - - - - - - 35 6
1990-1991 A 30 1 CI 6 1 CM 1 0 - - - 34 3
1991-1992 A 24 1 CI 4 0 CU 10 0 - - - 38 1
1992-1993   Lazio A 30 3 CI 0 0 - - - - - - 30 3
1993-1994 A 29 5 CI 1 0 CU 2 2 - - - 32 7
1994-1995 A 23 2 CI 7 2 CU 7 1 - - - 38 1
Totale Lazio 82 10 8 2 9 3 - - 99 15
1995-1996   Torino A 20 0 CI 0 0 - - - - - - 20 0
1996-1997 B 16 0 CI 0 0 - - - - - - 16 0
1997-1998 B 13 0 CI 3 0 - - - - - - 17 0
Totale Torino 232 17 41 1 34 0 - - 307 18
Totale carriera 381 32 49 3 43 3 - - 472 38

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Torino: 1989-1990

Competizioni internazionaliModifica

Torino: 1991

NoteModifica

  1. ^ (DEENIT) Roberto Cravero, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  2. ^ Massimo Novelli, Cravero, addio al Toro, in la Repubblica, 16 marzo 2005, p. 14.
  3. ^ Panini, p. 10.
  4. ^ Massimo Novelli, Il Toro scarica Mazzola. Il futuro è di Cravero, in la Repubblica, 1º marzo 2003, p. 7.
  5. ^ Roberto Cravero: "Derby? 55% di possibilità per Reja", su tuttomercatoweb.com, 14 ottobre 2011.

BibliografiaModifica

  • Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, vol. 9 (1992-1993), Modena, Panini, 2 luglio 2012.

Collegamenti esterniModifica