Apri il menu principale

Roberto D'Aversa

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Roberto D'Aversa
Roberto-d-aversa.jpg
D'Aversa nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Parma
Ritirato 2013 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1991 Renato Curi
1991-1994 Milan
Squadre di club1
1994-1995 Milan 0 (0)
1995-1996 Prato 30 (2)
1996-1997 Casarano 6 (1)
1996-1999 Monza 65 (5)
1999-2000 Cosenza 27 (2)
2000-2001 Pescara 13 (0)
2001 Sampdoria 17 (2)
2001-2003 Ternana 60 (5)
2003-2007 Siena 84 (1)
2007-2008 Messina 37 (1)
2008-2009 Treviso 18 (1)
2009 Mantova 15 (1)
2009-2010 Gallipoli 12 (1)
2010 Triestina 14 (0)
2010-2013 Virtus Lanciano 58 (2)[1]
Carriera da allenatore
2014-2016Virtus Lanciano
2016-Parma
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 giugno 2016

Roberto D'Aversa (Stoccarda, 12 agosto 1975) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, tecnico del Parma.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Nato in Germania da genitori abruzzesi[2] rientrati a Pescara nel 1978[3], inizia a giocare a calcio nel settore giovanile della Renato Curi dove era schierato come attaccante[4]. Durante la stagione 1990-91 viene prelevato dal Milan[4], club con il quale ottiene il suo primo contratto da professionista nel 1994, pur senza essere mai utilizzato in campionato; nel 1995 viene girato al Prato in Serie C1 dove gioca nella stagione successiva 30 incontri segnando due gol.

Nel 1996 passa al Monza. Con biancorossi rimane fino al 1999, salvo una breve parentesi in prestito al Casarano in Serie C1, dal gennaio al giugno 1997. È con i brianzoli che D'Aversa esordisce in Serie B nel settembre del 1997, categoria nella quale gioca con la squadra lombarda 40 partite, segnando 5 gol.

Dopo altre quattro stagioni di militanza tra i cadetti (116 partite e 9 gol tra Cosenza, Pescara, Sampdoria e Ternana), arriva il debutto in Serie A con la maglia dell'esordiente assoluta Siena, squadra nella quale, nella stagione 2003-2004 gioca 29 partite realizzando un gol. L'esordio in Serie A è avvenuto il 31 agosto 2003 in Perugia-Siena (2-2).

Nell'estate del 2004 è tra i calciatori coinvolti in un'inchiesta federale riguardante l'attività di scommesse di alcuni calciatori sulle partite del campionato italiano. Alla fine dell'indagine è punito, insieme ad altri giocatori, con una squalifica: nonostante tutto il Siena gli conferma il contratto e nella stagione 2004-2005 è di nuovo in campo, giocando 18 volte con la squadra bianconera.

Nel gennaio del 2007 lascia, dopo quattro stagioni tutte disputate nella massima serie, la formazione toscana e passa al Messina, sempre in Serie A, dove però retrocede, restando nella formazione peloritana anche nella successiva stagione tra i cadetti.

Al termine del campionato 2007-2008, con il fallimento del Messina, ottiene la rescissione del contratto ed il 9 settembre firma per il Treviso, squadra che milita tra i cadetti, mentre il 28 gennaio 2009 si accasa, sempre in B, al Mantova allenato da Alessandro Costacurta. Mette a segno la sua prima ed unica rete in biancorosso nella partita casalinga contro l'Albinoleffe che i virgiliani vincono per 1-0.

Scaduto il contratto, il 5 settembre 2009 passa al Gallipoli, compagine pugliese neopromossa in Serie B, ma durante la sessione invernale del calciomercato cambia ancora casacca trasferendosi (il 22 gennaio 2010) alla Triestina che lo acquista a titolo definitivo. Con i giuliani timbra 14 presenze in un campionato che si conclude con un'amara retrocessione in C1. Nella stagione successiva, all'età di 35 anni, riparte dalla Virtus Lanciano[5], squadra militante nel girone B di Prima Divisione, con cui ottiene la promozione in Serie B e la salvezza nel campionato successivo, da capitano[6].

Dirigente e allenatoreModifica

Dal 2013 diventa responsabile dell'area tecnica della Virtus Lanciano[6]. Il 24 giugno 2014 firma il contratto come allenatore della società frentana. La stagione 2014-15 si conclude con la squadra salva, al quattordicesimo posto.

Il 30 gennaio 2016 viene esonerato a seguito della sconfitta casalinga contro il Trapani (0-3) con la squadra frentana al penultimo posto in classifica in Serie B.

Il 3 dicembre 2016 subentra sulla panchina del Parma, al posto di Stefano Morrone che aveva preso l'interim dell'esonerato Luigi Apolloni.[7] Il 17 giugno 2017 ottiene la promozione in Serie B con la squadra emiliana, dopo aver disputato e vinto la finale play-off contro l'Alessandria.[8]

Viene confermato sulla panchina ducale anche nella stagione di Serie B 2017-2018. Il 18 maggio 2018, in seguito alla vittoria esterna per 2-0 contro lo Spezia all’ultima giornata, raggiunge con il Parma la promozione diretta in Serie A, avendo ottenuto la seconda posizione in classifica alle spalle dell’Empoli.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1995-1996   Prato C1 30 2 CI-C ? ? - - - - 30+ 2+
1996-1997   Casarano C1 6 1 CI-C ? ? - - - - 6+ 1+
1996-1997   Monza C1 25 0 CI-C ? ? - - - - 25+ 0+
1997-1998 B 22 2 CI ? ? - - - - 22+ 2+
1998-1999 B 18 3 CI ? ? - - - - 18+ 3+
Totale Monza 65 5 ? ? - - - - 65+ 5+
1999-2000   Cosenza B 27 2 CI ? ? - - - - 27 2
2000-2001   Pescara B 13 0 CI 3 0 - - - - 16+ 0+
2000-2001   Sampdoria B 17 2 CI - - - - - - 17 2
2001-2002   Ternana B 27 1 CI 2 3 - - - - 29 4
2002-2003 B 33 4 CI 4 1 - - - - 37 5
Totale Ternana 60 5 6 4 - - - - 66 9
2003-2004   Siena A 29 1 CI 3 0 - - - - 32 1
2004-2005 A 18 0 CI - - - - - - 18 0
2005-2006 A 26 0 CI 2 0 - - - - 28 0
2006-gen.2007 A 11 0 CI 2 0 - - - - 13 0
Totale Siena 84 1 7 0 - - - - 91 1
gen.-giu.2007   Messina A 12 0 CI - - - - - - 12 0
2007-2008 B 25 2 CI 1 0 - - - - 26 2
Totale Messina 37 2 1 0 - - - - 38 2
2008-gen.2009   Treviso B 18 1 CI - - - - - - 18 1
gen.-giu.2009   Mantova B 15 1 CI - - - - - - 15 1
2009-gen.2010   Gallipoli B 12 1 CI - - - - - - 12 1
gen.-giu.2010   Triestina B 14 0 CI - - - - - - 14 0
2010-2011   Virtus Lanciano 1D 22 0 CI+CI-LP 0+? 0+? - - - - 22+ 0+
2011-2012 1D 19+4[9] 2+0 CI+CI-LP 1+? 0+? - - - - 24+ 2+
2012-2013 B 17 0 CI 0 0 - - - - 17 0
Totale Virtus Lanciano 58+4 2+0 1+? 0+? - - - - 63+ 2+
Totale carriera 456+4 26 18+ 4+ - - - - 478+ 30+

Statistiche da allenatoreModifica

Statistiche aggiornate al 26 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2014-2015   Virtus Lanciano B 42 10 20 12 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 44 11 20 13 25,00 14°
2015-gen. 2016 B 24 5 7 12 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 25 5 7 13 20,00 Esonerato
Totale Virtus Lanciano 66 15 27 24 3 1 0 2 - - - - - - - - 69 16 27 26 23,19
dic. 2016-2017   Parma LP 24+6[10] 13+4 6+2 5 CI-LP - - - - - - - - - - - - - - 30 17 8 5 56,67 2° (promosso dopo i play-off)
2017-2018 B 42 21 9 12 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 43 21 9 13 48,84 2° (promosso)
2018-2019 A 38 10 11 17 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 39 10 11 18 25,64 14°
2019-2020 A 0 0 0 0 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 0 0 0 0 ! in corso
Totale Parma 110 48 28 34 2 0 0 2 - - - - - - - - 112 48 28 36 42,86
Totale carriera 176 63 55 58 5 1 0 4 - - - - - - - - 181 64 55 62 35,36

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica