Roberto Landi

allenatore di calcio e calciatore italiano

Roberto Landi (Forlì, 20 febbraio 1956[1]) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Roberto Landi
Nazionalità Bandiera dell'Italia Italia
Calcio
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Termine carriera 19?? - giocatore
Carriera
Squadre di club1
197?-1979Ravenna0 (0)
1979-198? Vancouver Whitecaps0 (0)
198?Chicago Sting0 (0)
1989?Kaizer Chiefs? (-?)
1983-198?N.Y. Cosmos0 (0)
1985Cervia? (-?)
198? Morciano? (-?)
19??Bandiera non conosciuta Ospedaletto? (-?)
Carriera da allenatore
1990-1994Bandiera degli Stati Uniti Stati UnitiPortieri
1993-1997 Marignanese
1998-2000Bandiera della Georgia Georgia U-21
2000Baracca Lugo
2001-2002Bandiera della Lituania Lituania U-21
2002-2003MessinaColl. tecnico
2005Național Bucarest
2005-2006Bandiera del Qatar Qatar U-20
2006Sopron
2008Livingston
2009Union Saint-Gilloise
2011-2012Bandiera della Liberia Liberia
2012-2013 Al Tersana
2016-2017RiminiTeam manager
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 settembre 2013

Caratteristiche tecniche modifica

Allenatore modifica

Predilige l'utilizzo del 4-4-2[2], senza tuttavia rifiutare altri moduli improntati a mantenere il maggior equilibrio possibile tra fase offensiva e difensiva[2]. È considerato un abile comunicatore e motivatore dei propri giocatori[2].

Carriera modifica

Giocatore modifica

Dopo aver militato nel Ravenna negli anni Settanta[3][4][5], nel 1979 lascia l'Italia[6] per approdare nella North American Soccer League, su suggerimento di Francesco Morini[7]. Durante la sua esperienza nordamericana, milita nei Vancouver Whitecaps e nei Chicago Sting[2][8][9][10], prima di passare per un'annata ai sudafricani del Kaizer Chiefs[8][11]. In seguito torna negli Stati Uniti con i New York Cosmos[2][8][10][12], di cui diventa anche dirigente dopo la chiusura della NASL[12]. Rientrato in Italia, conclude la carriera nelle serie inferiori, con Cervia[4], Morciano e Ospedaletto[2][13].

Allenatore modifica

Terminata la carriera agonistica, intraprende quella di allenatore, inizialmente come preparatore dei portieri della Nazionale di calcio degli Stati Uniti, durante il campionato del mondo 1990 e il campionato del mondo 1994[14][15]. Tra il 1993 e il 1997 allena la Marignanese, nel campionato di Promozione[16][17], e contemporaneamente avvia un'attività di albergatore[16].

Nel 1997 viene chiamato dalla federazione calcistica georgiana, inizialmente per ricoprire l'incarico di commissario tecnico della Nazionale caucasica[16], e in seguito come allenatore della nazionale Under 21[8][17][18]. Dopo una breve parentesi sulla panchina del Baracca Lugo[7][19], torna ad allenare una nazionale giovanile, in Lituania[8][17].

Nel 2003 ottiene la UEFA Pro Licence[14][20], e all'inizio del 2005 viene chiamato sulla panchina del National Bucarest: con la formazione della capitale raggiunge il quarto posto nella Divizia A 2004-2005, venendo eletto miglior allenatore del campionato[15][17][21]. Riconfermato anche per la stagione successiva, si dimette nel mese di settembre dopo cinque partite di campionato[17][22] per diventare allenatore della Nazionale di calcio del Qatar impegnata nelle qualificazioni per le Olimpiadi di Pechino[17], al posto di Philippe Troussier[7]. Con la nazionale del Golfo partecipa anche ai Giochi dell'Asia Occidentale del 2005[23].

Nel 2006 diventa allenatore del Sopron, nella massima serie ungherese: viene esonerato dopo tre partite, in seguito alla sconfitta contro il Gyor[20]. Dopo essere stato in predicato di allenare il Port Vale[24], l'11 giugno 2008 venne nominato allenatore dei Livingston F.C., squadra della Scottish First Division controllata da una cordata italiana[25]. Nei primi mesi la squadra offre un buon rendimento, e Landi viene premiato come miglior allenatore della Lega nel mese di agosto 2008[15][26]; nel prosieguo della stagione le prestazioni peggiorano portando all'esonero nel mese di dicembre[27], con un ruolino di 11 vittorie, un pareggio e 10 sconfitte tra campionato e coppe[9].

Nel 2009 allena il Royale Union Saint-Gilloise, club belga di terza divisione[9][14]: anche in questo caso l'esperienza si conclude con un esonero nel mese di dicembre[28]. Nel gennaio 2011 viene chiamato a sostituire temporaneamente Bertalan Bicskei come commissario tecnico della Nazionale di calcio della Liberia, a causa dei problemi di salute dell'allenatore ungherese[13][29][30], e firma un contratto trimestrale rifiutando un'offerta del Crystal Palace[31]. Nei mesi successivi viene riconfermato definitivamente nell'incarico[30][32], dopo la morte di Bicskei[33], con un contratto triennale[34]. Viene duramente criticato a causa dei risultati negativi ottenuti (due vittorie in 8 partite[35]), delle frequenti assenze dalla Liberia e della mancata convocazione di giocatori militanti nei campionati europei[14][20], e nel giugno 2012 viene esonerato dall'incarico[11][35][36]. A causa di ciò intenta una causa contro la Federazione liberiana, ottenendo un risarcimento di 200.000 dollari nel maggio 2014[37][38].

Nell'agosto 2013 viene assunto come allenatore dell'Al Tersana, club di Tripoli partecipante alla massima serie del campionato libico di calcio[39].

Palmarès modifica

Giocatore modifica

Competizioni nazionali modifica

Vancouver Whitecaps: 1979

Note modifica

  1. ^ Dato confermato attraverso il sito dell'Agenzia delle entrate. Diversi siti indicano come data di nascita il 2 gennaio 1956.
  2. ^ a b c d e f (EN) Socc@ercoaching International, n.53, ottobre 2011, pagg.7-14[collegamento interrotto]
  3. ^ Calcio e solidarietà: torna il Memorial Vittorio Mero Archiviato il 31 maggio 2016 in Internet Archive. Ravenna24ore.it
  4. ^ a b Otto reti nell'amichevole tra Ravenna e "Noi giallorossi" Archiviato il 29 novembre 2010 in Internet Archive. Sportromagna.net
  5. ^ Stando al volume Ravenna Calcio: una passione infinita di C.Fontanelli e M.Montanari, non risultano presenze in prima squadra.
  6. ^ In numerosi articoli e interviste e sul sito ufficiale dell'allenatore si riporta la militanza anche nel Piacenza, nel Modena, nel Siena e nel Rende, oltre che nel Messina come parte dello staff tecnico. Tali affermazioni non trovano riscontro nelle varie edizioni dell'Almanacco illustrato del calcio e nei volumi dedicati alla storia di queste squadre.
  7. ^ a b c Lo sceicco bianco, intervista su Il Resto del Carlino riportata su Robertolandi.it[collegamento interrotto]
  8. ^ a b c d e Roberto Landi, ct di Calciolab Calciolab.com
  9. ^ a b c (EN) Roberto Landi Scottishkanaries.eu
  10. ^ a b Landi tuttavia non compare mai nei roster delle formazioni appartenenti alla NASL riportati qui.
  11. ^ a b (EN) Former Kaizer Chiefs goalkeeper Roberto Landi fired as Liberia coach Kickoff.com
  12. ^ a b Snoopy e Linus urlarono: «Gol» Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive., L'Unità, 19 maggio 1988, pag.26
  13. ^ a b (EN) LFA appoints Roberto Landi Archiviato il 23 marzo 2012 in Internet Archive. Liberiansoccer.com
  14. ^ a b c d (EN) Liberia: Coach Roberto Landi Under X-Ray Allafrica.com
  15. ^ a b c Nuova avventura per il globetrotter Landi. Il tecnico riminese allena il Livingston, La Voce, 12 settembre 2008 (articolo riportato su Robertolandi.it[collegamento interrotto])
  16. ^ a b c Sfida georgiana agli azzurri di Maldini. Cacciato Chivadze arriva Roberto Landi Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive., L'Unità, 6 agosto 1997, pag.12
  17. ^ a b c d e f Roberto Landi, tecnico giramondo, Settore Tecnico FIGC, pag.48
  18. ^ Tournée in Italia dell'Under 21 della Georgia Adnkronos.com
  19. ^ Il Baracca Lugo ha trovato un alleato di lusso[collegamento interrotto], Corriere della Sera, 23 luglio 2000
  20. ^ a b c (EN) Roberto Landi Is A Failure Archiviato il 17 dicembre 2010 in Internet Archive. Liberiansoccer.com
  21. ^ Il mister giramondo[collegamento interrotto] Ilponte.com
  22. ^ Landi lascia la panchina del National Bucarest Tuttomercatoweb.com
  23. ^ (EN) West Asian Games (Qatar) 2005 - Details Rsssf.com
  24. ^ Port Vale: Landi nuovo tecnico? Tuttomercatoweb.com
  25. ^ (EN) Landi teams up with Hay at Livi News.bbc.co.uk
  26. ^ (EN) Landi reward for Livingston start News.bbc.co.uk
  27. ^ (EN) Sack for Livingston manager Landi News.bbc.co.uk
  28. ^ (BE) Zoltan Kovac nieuwe coach Union Niewsblad.be
  29. ^ L'Africa inventa la formula del Ct a cottimo, Il Giornale, 27 aprile 2011
  30. ^ a b (EN) LFA Wants Coach Roberto Landi Stay Archiviato il 10 maggio 2012 in Internet Archive. Liberiansoccer.com
  31. ^ (EN) Roberto Landi Starts Preparation Archiviato il 21 settembre 2013 in Internet Archive. Liberiansoccer.com
  32. ^ (EN) Roberto Landi to permanently replace Bertalan Bicskei as Liberia coach Goal.com
  33. ^ (EN) LFA shocked over Bicskei's death, contemplate Landi Archiviato l'11 marzo 2012 in Internet Archive. Wadr.org
  34. ^ (EN) Landi Still In Charge Of Lone Star Archiviato il 29 agosto 2012 in Internet Archive. Liberiansoccer.com
  35. ^ a b (EN) Nagbe: Liberia coaching switch will change nothing Bbc.co.uk
  36. ^ (EN) Official- Landi Fired Archiviato il 27 maggio 2012 in Internet Archive. Liberiansoccer.com
  37. ^ (EN) Coach Landi Wins US$200,000 Salary Case against Liberia Archiviato il 22 maggio 2014 in Internet Archive. Liberianobserver.com
  38. ^ (EN) For illegal dismissal, Liberia falls in US$200,000 trouble Archiviato il 22 maggio 2014 in Internet Archive. Insight.com.lr
  39. ^ ESCLUSIVA TMW - L'ex ct della Liberia Landi va in Libia Tuttomercatoweb.com

Collegamenti esterni modifica