Roberto Salvini

storico dell'arte italiano

Roberto Salvini (Firenze, 19121985) è stato uno storico dell'arte italiano.

BiografiaModifica

Dal 1937 lavorò alle Belle Arti e fu soprintendente di gallerie a Trento, Palermo e Modena nel periodo della seconda guerra mondiale. L'incarico alle gallerie di Modena e Reggio Emilia terminò nel 1957 quando la soprintendenza venne assegnata a Augusta Ghidiglia Quintavalle[1].

Ottenuta la direzione degli Uffizi, nel 1956 divenne anche docente all'università di Trieste, per poi spostarsi successivamente a Firenze. Fu autore di importanti monografie su artisti come Agnolo Gaddi (1936) e Wiligelmo (1956) e su stili come la pittura fiamminga (1958).

NoteModifica

  1. ^ Dizionario biografico dei Soprintendenti Storici dell'Arte (1904-1974), Bologna, 2001, p. 279.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2476707 · ISNI (EN0000 0001 1736 9486 · SBN IT\ICCU\CFIV\002033 · LCCN (ENn80028469 · GND (DE119006596 · BNF (FRcb119235440 (data) · BNE (ESXX1209271 (data) · ULAN (EN500325407 · NLA (EN35473336 · BAV (EN495/19315 · WorldCat Identities (ENlccn-n80028469