Apri il menu principale

Roberto Tofi

direttore di coro e compositore italiano

Roberto Tofi (Sansepolcro, 2 dicembre 1963) è un direttore di coro e compositore italiano.

Dal 1988 ad oggi ha diretto numerose compagini corali e orchestrali del Centro Italia: Coro “Città di Piero”, Collegium Vocale Tiberinum, Coro “Città di Bastia”, Gruppo Polifonico “Francesco Coradini, Cappella Musicale della Basilica Patriarcale di San Francesco, Coro della Nobilissima “Parte de Sopra”, Schola Cantorum "Anton Maria Abbatini" di Città di Castello, Camerata Luigi Mori (Città di Castello), Orchestra da camera di Matera, Orchestra Città di Arezzo, Orchestra sinfonica Città di Grosseto, Orchestra Millennium, Collegium Tiberinum.

Ha inoltre fondato, e diretto per alcuni anni, l’Ensemble “Anonimo IV” e “I Cantori del Borgo”.

Dal febbraio del 2018 è direttore dell’EVA Ensemble di Arezzo ,

BiografiaModifica

Laureato in Discipline Musicali (diploma accademico di II livello - Direzione di Coro e Composizione Corale) con il massimo dei voti[senza fonte] ha inoltre conseguito i diplomi in Clarinetto, in Musica corale e direzione di coro e in Composizione presso il Conservatorio "Francesco Morlacchi" di Perugia. Si è successivamente perfezionato con Michel Portal e con Karl Leister e ha seguito i corsi di Didattica e di Tecnica vocale con Fanny Mednicarova presso la Scuola di Canto Corale di Dobrič (Bulgaria). Ha partecipato all' Accademia Europea per Direttori di Coro a Fano sotto la guida di Filippo Maria Bressan (2007). Ha studiato Direzione d'Orchestra con Marco Balderi, ha seguito i corsi di direzione d'orchestra tenuti da Gianluigi Gelmetti presso l'Accademia Chigiana di Siena ed è stato assistente di Peter Neumann. Ha collaborato con il compositore Salvatore Sciarrino nell'ambito del XLIV Concorso Polifonico Internazionale "Guido d'Arezzo".

Convinto dall'idea che la musica abbia una duplice valenza sia politica (un mezzo volto al miglioramento della qualità delle persone e di una società) che culturale (conoscenza, fruizione del patrimonio artistico musicale), e, quindi, un diritto di tutti, ha dedicato gran parte del suo tempo alla formazione di cori amatoriali e di piccoli gruppi vocali.

Ha diretto dal 1996 al 2010 il coro Città di Bastia. In questo periodo il timbro del coro ha cambiato il suo stile vocale allontanandosi da quella matrice lirica nella quale si identificano gran parte dei cori italiani e adottando una sonorità più europea con la quale poter meglio affrontare brani di tutte le epoche. Il coro si distinse soprattutto nell'interpretazione di opere di autori novecenteschi, quali Francis Poulenc, Maurice Duruflé, Benjamin Britten, Ildebrando Pizzetti, Bruno Bettinelli; e contemporanei come Javier Busto, Vytautas Miskinis, Arvo Pärt. Le loro opere, oltre a diventare i cavalli di battaglia del coro "Città di Bastia", permisero alla compagine umbra di ottenere prestigiosi titoli in varie competizioni corali nazionali ed internazionali facendo di Bastia un importante centro della Coralità Umbra.

Con il Gruppo Polifonico "Francesco Coradini", diretto dal 2000 al 2006, ha realizzato progetti artistici che hanno permesso di allestire ad Arezzo eventi con opere sinfonico-corali come la Messa dell' Incoronazione K. 317 di Wolfgang Amadeus Mozart, il Requiem di Gabriel Fauré, la Petite Messe Solennelle di Gioacchino Rossini e opere corali cameristiche come i Liebeslieder-Walzer op. 52 di Johannes Brahms, un'opera di rara esecuzione in Italia quale la Missa syllabica di Arvo Pärt e opere di Camille Saint-Saëns e Claude Debussy con le quali il Coro ha vinto il Concorso Nazionale Polifonico "Città della Vittoria" di Vittorio Veneto nel 2005.

Come compositore ha maturato inizialmente esperienze nel campo delle musiche di scena per il teatro lavorando a fianco di registi come Ugo Gregoretti, Pino Manzara e Salvatore Ciulla. Ha scritto musiche per clarinetto, pianoforte, l'opera in un atto "Quem queritis", per soli, coro di voci bianche e orchestra su libretto di Salvatore Ciulla, andata in scena nel 2000 nel Duomo di Pisa, Messa della Beata Vergine della Difesa (dedicata al Coro San Vito di San Vito di Cadore - 2010), la missa millenari per coro, organo e tromba, composta in occasione del Millenario della fondazione del Duomo di Sansepolcro (2012), missa brevis per coro a cappella composta nel 2018 ed eseguita in prima assoluta nel Duomo di Pisa dalla Schola Cantorum "A. M. Abbatini" di Città di Castello diretta da Alessandro Bianconi.

Ha ricoperto la carica di presidente degli "Amici della Musica" di Borgo Sansepolcro dal 2007 al 2011. È stato Direttore Artistico della Stagione Concertistica musiche in prospettiva in Sansepolcro dal 2007 al 2010.

Ha insegnato Educazione Musicale dal 1982 al 2013 presso scuole di ogni ordine e grado. Dal 2013 al 2017 è stato docente di Teoria, Analisi e Composizione e Laboratorio di Musica d'Insieme Vocale presso il Liceo Musicale "Francesco Petrarca" di Arezzo.

Dal 2019 insegna Discipline Musicali presso il Liceo Scientifico Linguistico "Francesco Redi" di Arezzo e Armonia e Analisi presso il Centro Studi Musicali della Valtiberina di Sansepolcro.

Premi e riconoscimentiModifica

  • 2000 XVII Concorso Polifonico Nazionale 'Guido d'Arezzo': primo premio.
  • 2003 III Concorso Nazionale 'San Bartolomeo' di Benevento: primo premio e Premio Speciale del Presidente del Senato.
  • 2005 XL Concorso Nazionale Corale di Vittorio Veneto: primo premio.
  • 2006 VIII Concorso Nazionale di Polifonia Sacra 'Premio San Tommaso d'Aquino - Medaglia d'oro' di Roccasecca: primo premio.