Apri il menu principale
Roberto Vieri
Roberto Vieri - AS Roma.jpg
Bob Vieri alla Roma nei primi anni 1970
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173[1] cm
Peso 69[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Mezzala
Ritirato 1982
Carriera
Giovanili
1960-1964 Fiorentina
Squadre di club1
1965-1966 Fiorentina 0 (0)
1965-1966 Prato 24 (11)[2]
1966-1969 Sampdoria 84 (16)
1969-1970 Juventus 21 (3)
1970-1972 Roma 31 (1)
1972-1974 Bologna 34 (3)
1975 Toronto Metros-Croatia 9 (3)
1975-1977 Bologna 4 (0)
1977-1981 Marconi Stallions 66 (16)
1980-1981 Prato 4 (1)
1982 Marconi Stallions 21 (1)
Nazionale
1967-1969 Italia Italia U-23 5 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Roberto Vieri, detto Bob (Prato, 14 febbraio 1946), è un ex calciatore italiano, di ruolo mezzala.

BiografiaModifica

È il padre di Christian e Massimiliano, i quali hanno seguito le orme paterne divenendo a loro volta calciatori.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

È stato un giocatore di classe e invenzione.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Dopo aver iniziato nelle giovanili della Fiorentina, e dopo un anno in prestito in Serie D, nella Sangiorgese, a farsi le ossa, nella stagione 1964-1965 gioca 24 partite nel Prato, in Serie C1, segnando 11 gol.

Tornato in riva all'Arno, non trova spazio in campionato; vince però una Coppa Italia abbinandola con la Mitropa Cup di cui disputa anche la finale, il 19 giugno 1966 contro la squadra cecoslovacca dello Jednota Trenčín, e nella quale Mario Brugnera segna l'unico gol della partita[3] deviando un tiro dello stesso Vieri.[4][5]

 
Bob Vieri alla Juventus nella stagione 1969-1970

Approdato alla Sampdoria, tra i cadetti, nell'annata 1966-1967 disputa 32 partite segnando 5 gol, emergendo tra i protagonisti del campionato record della compagine genovese. L'anno successivo, sempre con i liguri, Vieri debutta in Serie A disputando 25 partite e segnando 6 reti.

Si mantiene su buoni livelli anche nella terza e ultima stagione in maglia blucerchiata, giocando 27 partite e segnando 5 gol. Attira quindi le attenzioni della Juventus che nell'estate 1969 lo acquista, insieme allo stopper Francesco Morini, nell'ambito di un'operazione che vede dirottati verso Genova il cartellino di Romeo Benetti e un conguaglio di 800 milioni di lire, una cifra alta per il calcio di allora.[senza fonte]

Dopo un'altalenante e alla fine deludente unica stagione in bianconero, in cui mette a referto 21 presenze e 3 reti, nell'annata 1970-1971 passa alla Roma insieme a Luis del Sol e Gianfranco Zigoni, in un maxi scambio che contemporaneamente fa arrivare Fabio Capello, Luciano Spinosi e Fausto Landini a Torino. Nella stagione 1972-1973 è al Bologna dove gioca per due stagioni, in cui totalizza rispettivamente 14 e 18 partite; rimane in forza alla società felsinea, a periodi alterni, fino all'annata 1976-1977.

Frattanto nel 1975 c'è la breve parentesi canadese tra le file dei Toronto Metros-Croatia, nella North American Soccer League. Nel gennaio 1977 decide di tentare l'avventura australiana, ai Marconi Stallions di Sydney. Rientra brevemente in Italia nel gennaio 1981 tornando al Prato, in Serie C1, dove gioca 4 partite e segnando 1 gol, prima di chiudere la carriera nuovamente ai Marconi, nel 1982, giocando ancora 21 incontri con 1 gol.

NazionaleModifica

Nel periodo sampdoriano, dal 1967 al 1969, ha anche giocato 5 partite con la nazionale B, segnando 1 gol.[1]

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Fiorentina: 1965-1966
Bologna: 1973-1974
Sampdoria: 1966-1967
Marconi Stallions: 1979

Competizioni internazionaliModifica

Fiorentina: 1966
Roma: 1972

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Sappino.
  2. ^ Carcano, p. 198.
  3. ^ La Mitropa Cup alla Fiorentina, in Stampa Sera, 21 giugno 196, p. 11.
  4. ^ Marcello Giannini, La Mitropa Cup alla Fiorentina, in Corriere dello Sport, 20 giugno 1966, p. 4 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2012).
  5. ^ Alla Fiorentina la Mitropa Cup (PDF), in l'Unità, 20 giugno 1966, p. 9 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio, Milano, Edizioni Carcano, 1967.
  • Marco Sappino (a cura di), Dizionario del calcio italiano, Baldini & Castoldi, 2000.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica