Robin Brooke

rugbista a 15 neozelandese
Robin Brooke
Dati biografici
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 197 cm
Peso 109 kg
Familiari Zinzan Brooke (fratello)
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Seconda linea
Ritirato 2001
Carriera
Attività provinciale
1987-2001Auckland
Attività di club¹
1996-2001Blues62 (27)
Attività da giocatore internazionale
1992-1999Nuova Zelanda Nuova Zelanda62 (20)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1995

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 5 aprile 2013

Robin Matthew Brooke (Warkworth, 10 dicembre 1966) è un ex rugbista a 15 neozelandese, seconda linea della provincia di Auckland nonché dei Blues in Super Rugby e 62 volte internazionale per gli All Blacks.

Cenni biograficiModifica

Robin Brooke esordì nella formazione provinciale di Auckland nel 1987, un anno dopo il suo fratello maggiore Zinzan; nel 1992 debuttò negli All Blacks in un test match contro l'Irlanda e prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1995 in Sudafrica giungendo fino alla finale persa contro gli Springbok.

Nel 1995, con l'avvento del professionismo, entrò a fare parte della franchise di Auckland dei Blues, con i quali vinse i primi due titoli del Super Rugby, nel 1996 e 1997.

Prese, ancora, parte alla Coppa del Mondo di rugby 1999, torneo in cui disputò la sua ultima partita internazionale, la semifinale di torneo persa contro la Francia.

Fino al 2001 continuò a rappresentare sia i Blues sia la provincia di Auckland, di entrambi dei quali era divenuto capitano[1]; si ritirò alla fine di tale anno, dopo 14 stagioni di rugby di club[1].

Dopo la fine della carriera agonistica si è dedicato all'attività imprenditoriale nel campo della distribuzione alimentare, ed è proprietario di un supermercato nella sua città natale[2].

Robin Brooke vanta anche diversi inviti nei Barbarians, gli ultimi dei quali nel 2001[3].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Isaac Davison, Fijian police still to decide whether to charge Brooke, in The New Zealand Herald, 11 gennaio 2010. URL consultato il 7 aprile 2013.
  2. ^ (EN) Anna Leask, Brooke Warkworth bound, 25 luglio 2010. URL consultato il 7 aprile 2013.
  3. ^ (EN) Brendan Gallagher, England in pain but make gains, in The Daily Telegraph, 27 maggio 2001. URL consultato il 7 aprile 2013.

Collegamenti esterniModifica