Robin Gibb

cantante, compositore e arrangiatore britannico
Robin Gibb
Robin Gibb (3683016262) (cropped).jpg
Robin Gibb nel 2009
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereDisco
Eurodance
Rock
Pop
Periodo di attività musicale1960 – 2012
GruppiBee Gees
Sito ufficiale

Robin Hugh Gibb (Douglas, 22 dicembre 1949Londra, 20 maggio 2012) è stato un cantante, compositore, arrangiatore e produttore britannico.

BiografiaModifica

 
Robin Gibb in concerto a Lipsia nel 2009

È uno dei fratelli Gibb, con i quali formava, prima della morte di Maurice Gibb (1949-2003) suo gemello, il trio dei Bee Gees, assieme al fratello maggiore Barry. I due rimasti decisero di sciogliersi proprio per rispetto alla memoria del loro fratello morto, continuando comunque, in maniera indipendente, le loro carriere.

Il gruppo cominciò l'attività in Australia, ma divenne famoso nel Regno Unito, soprattutto per aver dato vita al genere della disco music. I Bee Gees divennero uno dei più famosi gruppi di tutti i tempi.

Iniziò la sua carriera solista già nel 1969, con il singolo Saved by the bell, uscito anche in Italia con il titolo Salvato dal campanello.

Nel dicembre 2010 gli fu diagnosticato un cancro al colon diffuso al fegato. Nel febbraio seguente le cure sembravano aver fatto effetto, ma il 28 marzo 2012 venne ricoverato in una clinica di Chelsea per un intervento chirurgico e il 14 aprile le sue condizioni peggiorarono ed entrò in coma per otto giorni, a causa di una polmonite. Si risvegliò il 22 aprile, mentre, secondo la moglie Dwina, il fratello Barry gli intonava Crying di Roy Orbison[1]. Tuttavia le sue condizioni rimasero molto gravi e morì la sera del 20 maggio all'età di 62 anni.

Vita privataModifica

Nel 1968 sposò Mollis Hullis, una segretaria della casa di produzione di Robert Stigwood. I due, che erano stati coinvolti nel grave disastro ferroviario di Londra del 5 novembre 1967 (Hither Green Rail Crash) e che erano riusciti a salvarsi e a sopravvivere, ebbero due figli, Spencer e Melissa. Nel 1980 divorziarono e nel 1985 Robin sposò Dwina Murphy, una scrittrice interessata alla storia dei Celti, che lo convinse a diventare astemio e vegano. Nel 1983 nacque il loro figlio, Robin-John.

Negli ultimi anni della sua vita Robin Gibb si era impegnato a raccogliere fondi per permettere l'edificazione del Memoriale del RAF Bomber Command dedicato agli equipaggi del Bomber Command.

DiscografiaModifica

AlbumModifica

SingoliModifica

OnorificenzeModifica

  Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 2004

NoteModifica

  1. ^ Il fratello Barry canta, Robin Gibb esce dal coma, su repubblica.it, 20 aprile 2012. URL consultato il 23 marzo 2015.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84962865 · ISNI (EN0000 0001 0920 8842 · Europeana agent/base/61224 · LCCN (ENn88618838 · GND (DE128676280 · BNE (ESXX946868 (data) · BNF (FRcb13894438k (data) · J9U (ENHE987007302972905171 · NSK (HR000068094 · NDL (ENJA001167172 · CONOR.SI (SL68651875 · WorldCat Identities (ENlccn-n88618838