Robin Gosens

calciatore tedesco con cittadinanza olandese

Robin Everardus Gosens (Emmerich am Rhein, 5 luglio 1994) è un calciatore tedesco con cittadinanza olandese, difensore o centrocampista dell’Inter e della nazionale tedesca.

Robin Gosens
Robin Gosens 01.jpg
Gosens con l'Atalanta nel 2018
Nazionalità Germania Germania
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2009-2012VfL Rhede
2012-2014Vitesse
Squadre di club1
2014-2015Dordrecht47 (3)[1]
2015-2017Heracles Almelo60 (4)[2]
2017-2022Atalanta121 (25)
2022-Inter19 (1)
Nazionale
2020-Germania Germania14 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 novembre 2022

BiografiaModifica

Dalla relazione con la compagna Rabea Bolhke ha avuto un figlio nato nell’ottobre del 2021.[3] I due si sono sposati in Germania nel giugno del 2022.[4]

Caratteristiche tecnicheModifica

Di ruolo terzino sinistro, può giocare anche da esterno tutta fascia.[5] Bravo in fase offensiva, è abile a inserirsi per andare in gol, oltre ad essere un buon crossatore e imprevedibile nelle scelte.[5] Dotato di ottimo atletismo e velocità, in fase difensiva si distingue per i recuperi profondi e nel pressing.[5]

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizi e stagioni nei Paesi BassiModifica

Gosens comincia a dare i primi calci al pallone in squadre locali vicini alla sua città d'origine, Emmerich am Rhein, prima di unirsi nel 2012 alle giovanili del Vitesse, nei Paesi Bassi.

Il 13 agosto 2013 stipula il suo primo contratto da professionista con il club.

Il 14 gennaio 2014 è mandato in prestito al Dordrecht fino a fine stagione. Tre giorni dopo fa il suo esordio nel calcio professionistico nell'incontro pareggiato con l'Excelsior. Il 7 febbraio segna il suo primo goal in carriera contro l'Emmen. A fine stagione e dopo venti match disputati (inclusi i play-off) la squadra è promossa in Eredivisie dopo dieci anni di assenza.

Il 29 maggio 2014 il prestito con il Dordrecht è rinnovato di un altro anno permettendogli di debuttare nella massima serie olandese il 9 agosto, giocando l'intera partita contro l'Heerenveen. Segna il suo primo goal nella competizione il 20 settembre.

Il 4 giugno 2015 il giocatore si svincola dal Vitesse, accasandosi all'Heracles Almelo.

AtalantaModifica

Il 2 giugno 2017 si trasferisce a titolo definitivo all'Atalanta;[6] esordisce in serie A il 20 agosto in occasione della sconfitta interna con la Roma; segna il suo primo gol con i bergamaschi il successivo 23 novembre, realizzando nei minuti finali della partita il momentaneo 3-1 nella partita vinta per 5-1 sul campo dell'Everton. Il 22 aprile 2018 segna il suo primo gol in Serie A, nella vittoria casalinga sul Torino per 2-1.[7]

Dopo una buona seconda stagione in cui trova maggiore spazio, nella terza diviene titolare fisso sulla fascia sinistra[8] facendosi notare spesso in fase realizzativa,[9][10][11] tanto che l'11 dicembre 2019 segna il suo primo gol in UEFA Champions League, quello del definitivo 3-0 in casa dello Šachtar, nella partita che proietta i bergamaschi negli ottavi di finale della competizione.[12] Con il prosieguo della stagione diventa il miglior difensore nei top 5 campionati europei per gol (9) ed assist (8).[13]

Il 6 febbraio 2021, nella partita casalinga contro il Torino (3-3), oltre a segnare il gol del provvisorio 2-0 dell'Atalanta, raggiunge la sua 100ª presenza in Serie A con la maglia nerazzurra.[14] In questa stagione Gosens segna 11 reti, diventando il primo difensore ad andare in doppia cifra realizzativa in Serie A 14 anni dopo Marco Materazzi;[15] non sono mancati gol negli scontri diretti (tutti vinti tra l'altro) contro Lazio,[16] Roma[17] e Napoli.[18]

InterModifica

Il 27 gennaio 2022 viene acquistato dall'Inter in prestito con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni.[19][20] Esordisce con la maglia nerazzurra il 1º marzo successivo, nella semifinale di andata di Coppa Italia contro il Milan (0-0), prendendo il posto di Ivan Perišić all'88'.[21] Quattro giorni dopo fa il debutto anche in Serie A con i nerazzurri, subentrando a Matteo Darmian al 62' e servendo a Edin Džeko l'assist per il quarto gol dei meneghini, nella partita vinta contro la Salernitana (5-0).[22] Il 19 aprile realizza la prima rete con l'Inter, segnando l'ultimo gol nel vittorioso derby di Milano, che permette ai nerazzurri di accedere alla finale di Coppa Italia.[23][24] L'11 maggio successivo, pur non giocando la finale, vince la Coppa Italia, superando la Juventus in finale per 4-2 dopo i tempi supplementari; per Gosens si tratta del primo titolo con l'Inter nonché del primo in assoluto.[25]Il 12 ottobre 2022 segna la prima rete con i meneghini in UEFA Champions League, realizzando la terza rete nel pareggio per 3-3 in casa del Barcellona.[26]

Il 9 novembre trova la prima rete in campionato con l'Inter, siglando l'ultima rete nel successo per 6-1 contro il Bologna.[27]

NazionaleModifica

Avendo la cittadinanza olandese[28] aveva la possibilità di rappresentare sia la Germania sia i Paesi Bassi.[28][29] Il 25 agosto 2020 è convocato per la prima volta dalla selezione tedesca in vista delle sfide contro Spagna e Svizzera valide per la Nations League.[30] Qualche giorno dopo, il 3 settembre, fa il suo debutto nella partita pareggiata 1-1 contro la Spagna, fornendo un assist a Timo Werner.[31][32]

Il 20 maggio 2021 è convocato per gli Europei 2020.[33] Segna il suo primo gol in nazionale nell'amichevole vinta 7-1 contro la Lettonia.[34] Il 19 giugno, nella seconda giornata del Gruppo F di Euro 2020, va a segno nel successo per 4-2 contro il Portogallo; al contempo mette a referto 2 assist e segna di testa il quarto gol dei tedeschi prima di essere sostituito al 62'.[35] A fine partita viene nominato come migliore in campo dall'UEFA.[36] Il cammino dei tedeschi s'interrompe agli ottavi contro l'Inghilterra (2-0).[37]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 13 novembre 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
gen.-giu. 2014   Dordrecht EsD 16+4[38] 1+0[38] CO 0 0 - - - - - - 20 1
2014-2015 ED 31 2 CO 2 0 - - - - - - 33 2
Totale Dordrecht 47+4 3+0 2 0 - - - - 53 3
2015-2016   Heracles Almelo ED 32+3[39] 2+0[39] CO 3 1 - - - - - - 38 3
2016-2017 ED 28 2 CO 2 0 UEL 2[40] 0 - - - 32 2
Totale Heracles Almelo 60+3 4+0 5 1 2 0 - - 70 5
2017-2018   Atalanta A 21 1 CI 2 0 UEL 3 1 - - - 26 2
2018-2019 A 28 3 CI 3 0 UEL 5[40] 0 - - - 36 3
2019-2020 A 34 9 CI 1 0 UCL 8 1 - - - 43 10
2020-2021 A 32 11 CI 5 0 UCL 7 1 - - - 44 12
2021-gen. 2022 A 6 1 CI 0 0 UCL 2 1 - - - 8 2
Totale Atalanta 121 25 11 0 25 4 - - 157 29
gen.-giu. 2022   Inter A 7 0 CI 2 1 UCL 0 0 SI - - 9 1
2022-2023 A 12 1 CI 0 0 UCL 6 1 SI 0 0 18 2
Totale Inter 19 1 2 1 6 1 0 0 27 3
Totale carriera 254 33 20 2 33 5 - - 307 40

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-9-2020 Stoccarda Germania   1 – 1   Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
6-9-2020 Basilea Svizzera   1 – 1   Germania UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   78’
7-10-2020 Colonia Germania   3 – 3   Turchia Amichevole -   70’
13-10-2020 Colonia Germania   3 – 3   Svizzera UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   36’   57’
31-3-2021 Duisburg Germania   1 – 2   Macedonia del Nord Qual. Mondiali 2022 -   28’   56’
2-6-2021 Innsbruck Germania   1 – 1   Danimarca Amichevole -   79’
7-6-2021 Düsseldorf Germania   7 – 1   Lettonia Amichevole 1   61’
15-6-2021 Monaco di Baviera Francia   1 – 0   Germania Euro 2020 - 1º turno -   88’
19-6-2021 Monaco di Baviera Portogallo   2 – 4   Germania Euro 2020 - 1º turno 1   62’
23-6-2021 Monaco di Baviera Germania   2 – 2   Ungheria Euro 2020 - 1º turno -   82’
29-6-2021 Londra Inghilterra   2 – 0   Germania Euro 2020 - Ottavi di finale -   72’   88’
2-9-2021 San Gallo Liechtenstein   0 – 2   Germania Qual. Mondiali 2022 -
8-9-2021 Reykjavík Islanda   0 – 4   Germania Qual. Mondiali 2022 -   59’
26-9-2022 Londra Inghilterra   3 – 3   Germania UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -   68’
Totale Presenze 14 Reti 2

PalmarèsModifica

ClubModifica

Inter: 2021-2022

IndividualeModifica

Squadra dell'anno: 2020

NoteModifica

  1. ^ 51 (3) se si considerano i play-off promozione
  2. ^ 63 (4) se si considerano i play-off per l'Europa League
  3. ^ È nato Levi Gosens! Benvenuto!, su atalanta.it, 5 ottobre 2021. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  4. ^ Salvatore Riggio, Inter, Gosens sposa Rabea: il figlio Levi, la lite con CR7, la polizia e il libro, su Corriere della Sera, 21 giugno 2022. URL consultato il 13 agosto 2022.
  5. ^ a b c Il giocatore più migliorato: Robin Gosens, su ultimouomo.com, 7 agosto 2020. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  6. ^ Welcome Gosens!, su atalanta.it, 2 giugno 2017. URL consultato il 2 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2017).
  7. ^ Gosens: "Dedico il gol alla squadra. Europa? Mancano quattro finali", su calcioatalanta.it. URL consultato il 21 ottobre 2018.
  8. ^ Federico Fumagalli, Atalanta, la stagione stellare di Robin Gosens: «Ora la Nazionale», su bergamo.corriere.it, 21 dicembre 2019. URL consultato il 15 febbraio 2020.
  9. ^ Sassuolo-Atalanta 1-4: festa nerazzurra al Mapei Stadium, doppietta di Gomez, su it.eurosport.com, 28 settembre 2019. URL consultato il 15 febbraio 2020.
  10. ^ Juve, è una vittoria pesantissima! Super Higuain stende l'Atalanta: è 3-1, su gazzetta.it. URL consultato il 15 febbraio 2020.
  11. ^ L’Inter scappa con Lautaro, una grande Dea la riprende. E Conte ringrazia super-Handa, su gazzetta.it. URL consultato il 15 febbraio 2020.
  12. ^ Shakhtar-Atalanta 0-3: Castagne, Pasalic e Gosens portano i nerazzurri nella storia, su repubblica.it, 11 dicembre 2019. URL consultato il 29 agosto 2020.
  13. ^ Robin Gosens “freccia” dell’Atalanta: gol e assist, nessuno come lui in Europa, su fanpage.it. URL consultato il 26 luglio 2020.
  14. ^ Gosens: col Torino 100ª gara in Serie A, su atalanta.it, 7 febbraio 2021. URL consultato il 9 febbraio 2021.
  15. ^ Atalanta, Gosens eguaglia Materazzi: ecco l’ultimo record del difensore, su fcinter1908.it. URL consultato l'8 giugno 2021.
  16. ^ Lazio-Atalanta 1-4: Gomez il trascinatore, nerazzurri irresistibili, su repubblica.it, 30 settembre 2020. URL consultato l'8 giugno 2021.
  17. ^ Serie A, Atalanta-Roma 4-1, pagelle: Ilicic devastante, Gosens trascinatore; Mirante inadeguato, su eurosport.it, 20 dicembre 2020. URL consultato l'8 giugno 2021.
  18. ^ L'Atalanta non si fa distrarre dal Real: 4-2 al Napoli, su gazzetta.it. URL consultato l'8 giugno 2021.
  19. ^ Robin Gosens all’Inter, su atalanta.it, 27 gennaio 2022. URL consultato il 28 gennaio 2022.
  20. ^ Robin Gosens è un giocatore dell'Inter, su inter.it, 27 gennaio 2022. URL consultato il 27 gennaio 2022.
  21. ^ Milan-Inter 0-0: pari senza gol nel derby d'andata di Coppa Italia, su inter.it, 1º marzo 2022. URL consultato il 5 marzo 2022.
  22. ^ Triplo Lautaro, doppio Dzeko: Inter-Salernitana 5-0, su inter.it, 4 marzo 2022. URL consultato il 5 marzo 2022.
  23. ^ L'Inter vola con un Lautaro da urlo: 3-0 al Milan e finale di Coppa Italia, su gazzetta.it, 19 aprile 2022.
  24. ^ La prima volta di Gosens: "Una finale voluta e meritata", su inter.it, 19 aprile 2022. URL consultato il 21 aprile 2022.
  25. ^ L'Inter batte 4-2 la Juve e vince la Coppa Italia: decisiva la doppietta di Perisic, su gazzetta.it, 11 maggio 2022.
  26. ^ Champions League, Barcellona-Inter 3-3: i nerazzurri sfiorano l'impresa, su Sportmediaset.it. URL consultato il 13 ottobre 2022.
  27. ^ Inter-Bologna 6-1: Dimarco e Calhanoglu show, è riscossa nerazzurra, su corrieredellosport.it, 9 novembre 2022. URL consultato il 9 novembre 2022.
  28. ^ a b Gosens, Olanda, convocazione nazionale, su gazzetta.it. URL consultato il 26 giugno 2020.
  29. ^ Atalanta, Gosens gol e sogni: “Voglio l’Europeo”, su gazzetta.it. URL consultato il 26 giugno 2020.
  30. ^ Prima convocazione in Nazionale per Gosens, su atalanta.it, 25 agosto 2020. URL consultato il 29 agosto 2020.
  31. ^ Gosens, esordio in Nazionale con assist, su atalanta.it, 3 settembre 2020. URL consultato il 4 settembre 2020.
  32. ^ Gosens assist non basta, Germania-Spagna 1-1. Turchia ko, 90' per Demiral, su m.tuttosport.com, 3 settembre 2020. URL consultato il 4 settembre 2020.
  33. ^ EURO2020: Gosens convocato dalla Germania, su atalanta.it, 20 maggio 2021. URL consultato il 29 maggio 2021.
  34. ^ (DE) Mit sieben Toren gegen Lettland zur EURO, su dfb.de. URL consultato l'8 giugno 2021.
  35. ^ Euro 2020, Portogallo-Germania 2-4: Gosens super, poker in rimonta, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 3 settembre 2021.
  36. ^ EURO2020: grande match di Robin Gosens, su atalanta.it, 19 giugno 2021. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  37. ^ Europei, Inghilterra-Germania 2-0: Sterling e Kane infrangono il tabù tedesco, su repubblica.it, 29 giugno 2021. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  38. ^ a b Regular season+Play-off
  39. ^ a b Regular season+Play-off per l'Europa League
  40. ^ a b Nei turni preliminari.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN375161999090544610006 · GND (DE1232251941