Robin Quaison

calciatore svedese
Robin Quaison
Robin Quaison in July 2015-2.jpg
Robin Quaison nel 2015
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Al-Ettifaq
Carriera
Giovanili
1998-2000Giallo e Verde.png Järva SK
2000-2011AIK
Squadre di club1
2011Väsby United17 (8)
2012-2014AIK51 (7)
2014-2017Palermo66 (7)
2017-2021Magonza123 (31)
2021-Al-Ettifaq19 (7)
Nazionale
2012Svezia Svezia U-192 (0)
2012-2015Svezia Svezia U-2115 (1)
2016Svezia Svezia olimpica4 (0)[1]
2013-Svezia Svezia42 (13)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Repubblica Ceca 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 giugno 2022

Robin Kwamina Quaison (Stoccolma, 9 ottobre 1993) è un calciatore svedese di origini ghanesi, centrocampista dell'Al-Ettifaq e della nazionale svedese.

Caratteristiche tecnicheModifica

Può ricoprire diversi ruoli a centrocampo. Nella stagione 2013-2014 il suo allenatore all'AIK lo ha schierato da esterno nel 4-4-2, alternato su entrambe le fasce, schierandolo talvolta anche nei tre calciatori a supporto della punta in un 4-2-3-1 e come trequartista nel 4-4-1-1. È abile nel fornire assist ai compagni, preciso nel passaggio e abile nel dribbling.[2][3]

CarrieraModifica

ClubModifica

Nato a Stoccolma da padre ghanese e madre svedese,[4] è un prodotto del settore giovanile dell'AIK.

Nel 2011 è stato ceduto in prestito al Väsby United, squadra satellite militante in terza serie, con cui gioca 16 partite segnando 8 gol nella stagione regolare, più una presenza nei play-off.

Ritornato al club d'origine, è stato aggregato alla prima squadra esordendo il 24 marzo 2012 giocando la Supercoppa persa per 2-0 contro l'Helsingborg: Quaison entra in campo all'80' al posto di Robert Åhman Persson. Esordisce in Allsvenskan il 1º aprile 2012 nello 0-0 contro il Mjällby, entrando in campo al 76'. Il 15 aprile 2012 parte titolare per la prima volta nella partita vinta per 1-0 in trasferta contro il Syrianska, mentre il 20 maggio seguente realizza il suo primo gol in massima serie contro il Norrköping.[5] Sempre nel 2012 esordisce anche in Europa League: il debutto arriva il 19 luglio 2012 nell'1-1 contro l'FH, giocando titolare e uscendo al 60' per Alhassan Kamara; gioca pure una partita nel turno di play-off e altre 5 nella fase a gironi, turno in cui l'AIK si ferma. Chiude la stagione 2012 anche con 18 partite in campionato e 3 in Coppa di Svezia.

Nella stagione 2013 gioca 23 partite in campionato e una nella coppa nazionale. Nella parte iniziale della stagione 2014 gioca 10 partite in campionato segnando un gol. L'ultima partita con la maglia dell'AIK è quella del 2 giugno 2014 vinta per 4-2 sul Brommapojkarna, in cui esce al 67' per far posto ad Anton Salétros.

Il 18 luglio 2014 si trasferisce alla squadra italiana del Palermo, appena promossa in Serie A, con cui firma un contratto triennale[6] prendendo la maglia numero 21. Esordisce con la maglia rosanero nella prima partita utile, ossia la gara del terzo turno di Coppa Italia disputata il 24 agosto e persa per 3-0 contro il Modena.[7] Il 21 settembre seguente esordisce nel campionato italiano in Palermo-Inter (1-1) della terza giornata, entrando in campo all'83' al posto di Franco Vázquez. L'11 gennaio 2015, dopo essere subentrato ad Enzo Maresca al 52' di Fiorentina-Palermo, nei successivi 9 minuti segna le sue prime due reti in Serie A per il momentaneo pareggio dal 2-0 al 2-2; la partita finirà poi 4-3 per i viola.[8] Il 14 febbraio debutta da titolare nel match vinto per 3-1 contro il Napoli rendendosi protagonista di un'ottima prestazione. Debutta nella stagione successiva in Coppa Italia alla prima partita utile (Palermo-Avellino 2-1) subentrando e realizzando il gol decisivo per il passaggio del turno.

Il 31 gennaio 2017 passa a titolo definitivo al Magonza, in Bundesliga, firmando un contratto fino al 30 giugno 2021.[9] Il 17 dicembre 2019 sigla la sua prima tripletta in carriera, nella vittoria 5-0 contro il Werder Brema. Il 16 maggio 2021, in occasione della sconfitta per 3-1 contro il Borussia Dortmund, segna e diviene in solitario il migliore realizzatore della storia del Magonza in Bundesliga con 30 reti, superando Mohamed Zidan e Yunus Malli fermi a 29.[10] Il suo triennio in biancorosso si conclude con 31 reti in 123 presenze in Bundesliga.

L'8 luglio del 2021 viene ingaggiato a parametro zero con un contratto triennale dagli arabi dell'Al-Ettifaq.[11]

NazionaleModifica

 
Robin Quaison in azione con la maglia della Svezia Under-21

Dopo alcune presenze nelle nazionali giovanili, viene convocato dal CT della nazionale maggiore Erik Hamrén per disputare la King's Cup disputata in Thailandia nel gennaio 2013.[12] In questa manifestazione colleziona 2 presenze e una rete, siglata in finale contro la Finlandia con un tiro da fuori area.

Nel marzo 2015 viene convocato per le partite contro Moldavia e Iran, valevoli rispettivamente per le qualificazioni agli Europei 2016 e come gara amichevole,[13] dichiarando contestualmente di rinunciare alla nazionale ghanese;[14] gioca nella seconda delle due partite, entrando al 66' al posto di Erkan Zengin. Nel 2015 viene convocato per gli Europei Under 21. In questa competizione realizza una rete nella vittoriosa semifinale contro la Danimarca (4-1), segnando 9 minuti dopo l'ingresso in campo. Contribuisce alla vittoria della competizione disputando anche la finale contro il Portogallo vinta ai tiri di rigore.

A partire dal 2019, visto il buon rendimento offerto in Germania, diventa un convocato in pianta stabile della selezione svedese con cui partecipa anche agli Europei 2020, disputati in realtà nel 2021 a causa della pandemia di COVID-19.

Il 24 Marzo 2022 consente di andare alla finale dei playoff per i mondiali grazie a un suo goal nei tempi supplementari contro la Repubblica Ceca terminata poi 1-0.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 24 marzo 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011   Väsby United D1 16+1[15] 8+0 - - - - - - - - - 17 8
2012   AIK A 18 2 CS 3 1 UEL 7[16] 0 SS 1 0 29 3
2013 A 23 4 CS 1 0 - - - - - - 24 4
2014 A 10 1 - - - - - - - - - 10 1
Totale AIK 51 7 4 1 7 0 1 0 63 8
2014-2015   Palermo A 19 2 CI 1 0 - - - - - - 20 2
2015-2016 A 30 1 CI 2 1 - - - - - - 32 2
2016-gen. 2017 A 17 4 CI 1 0 - - - - - - 18 4
Totale Palermo 66 7 4 1 - - - - 70 8
gen.-giu. 2017   Mainz BL 11 1 CG - - - - - - - - 11 1
2017-2018 BL 24 4 CG 2 0 - - - - - - 26 4
2018-2019 BL 28 7 CG 2 2 - - - - - - 30 9
2019-2020 BL 32 13 CG 1 0 - - - - - - 32 13
2020-2021 BL 28 6 CG 2 1 - - - - - - 30 7
Totale Mainz 123 31 7 3 - - - - 130 34
2021-2022   Al-Ettifaq SPL 15 6 KCC 1 0 - - - - - 16 6
Totale carriera 272 59 16 5 7 0 1 0 296 64

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-1-2013 Chiang Mai Corea del Nord   1 – 1
(1 – 4 dtr)
  Svezia Amichevole -   73’
26-1-2013 Chiang Mai Finlandia   0 – 3   Svezia Amichevole 1   69’
17-1-2014 Abu Dhabi Moldavia   1 – 2   Svezia Amichevole -   71’
21-1-2014 Abu Dhabi Islanda   0 – 2   Svezia Amichevole 1
31-3-2015 Solna Svezia   3 – 1   Iran Amichevole -   66’
6-9-2018 Praga Austria   2 – 0   Svezia Amichevole -
23-3-2019 Solna Svezia   2 – 1   Romania Qual. Euro 2020 1   89’
26-3-2019 Oslo Norvegia   3 – 3   Svezia Qual. Euro 2020 2
7-6-2019 Solna Svezia   3 – 0   Malta Qual. Euro 2020 1   85’
10-6-2019 Madrid Spagna   3 – 0   Svezia Qual. Euro 2020 -
5-9-2019 Tórshavn Fær Øer   0 – 4   Svezia Qual. Euro 2020 1
8-9-2019 Solna Svezia   1 – 1   Norvegia Qual. Euro 2020 -   77’
12-10-2019 Ta' Qali Malta   0 – 4   Svezia Qual. Euro 2020 -   62’   71’
15-10-2019 Stoccolma Svezia   1 – 1   Spagna Qual. Euro 2020 -   77’
15-11-2019 Bucarest Romania   0 – 2   Svezia Qual. Euro 2020 1
5-9-2020 Solna Svezia   0 – 1   Francia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   77’
8-9-2020 Solna Svezia   0 – 2   Portogallo UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   71’
8-10-2020 Mosca Russia   1 – 2   Svezia Amichevole -   64’
14-10-2020 Lisbona Portogallo   3 – 0   Svezia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   62’
11-11-2020 Brøndby Danimarca   2 – 0   Svezia Amichevole -   64’
17-11-2020 Saint-Denis Francia   4 – 2   Svezia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1   66’
25-3-2021 Solna Svezia   1 – 0   Georgia Qual. Mondiali 2022 -   84’
28-3-2021 Pristina Kosovo   0 – 3   Svezia Qual. Mondiali 2022 -   68’
31-3-2021 Solna Svezia   1 – 0   Estonia Amichevole -
29-5-2021 Solna Svezia   2 – 0   Finlandia Amichevole 1   84’
5-6-2021 Solna Svezia   3 – 1   Armenia Amichevole -   70’
14-6-2021 Siviglia Spagna   0 – 0   Svezia Euro 2020 - 1º turno -   69’
18-6-2021 San Pietroburgo Svezia   1 – 0   Slovacchia Euro 2020 - 1º turno -   64’
23-6-2021 San Pietroburgo Svezia   3 – 2   Polonia Euro 2020 - 1º turno -   55’
29-6-2021 Glasgow Svezia   1 – 2 dts   Ucraina Euro 2020 - Ottavi di finale -   97’
2-9-2021 Solna Svezia   2 – 1   Spagna Qual. Mondiali 2022 -   84’
5-9-2021 Solna Svezia   2 – 1   Uzbekistan Amichevole -   62’
8-9-2021 Atene Grecia   2 – 1   Svezia Qual. Mondiali 2022 1   66’
9-10-2021 Solna Svezia   3 – 0   Kosovo Qual. Mondiali 2022 1   75’
12-10-2021 Solna Svezia   2 – 0   Grecia Qual. Mondiali 2022 -   87’
11-11-2021 Batumi Georgia   2 – 0   Svezia Qual. Mondiali 2022 -   78’
14-11-2021 Siviglia Spagna   1 – 0   Svezia Qual. Mondiali 2022 -   63’
24-3-2022 Solna Svezia   1 – 0 dts   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2022 1   61’
29-3-2022 Chorzów Polonia   2 – 0   Svezia Qual. Mondiali 2022 -   67’
2-6-2022 Lubiana Slovenia   0 – 2   Svezia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -   80’
9-6-2022 Solna Svezia   0 – 1   Serbia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
12-6-2022 Oslo Norvegia   3 – 2   Svezia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -   58’
Totale Presenze 42 Reti 13

PalmarèsModifica

NazionaleModifica

Rep.Ceca 2015

NoteModifica

  1. ^ 1 presenza nel test amichevole pre-olimpico contro la Corea del Sud.
  2. ^ (EN) Top 10 young Ghanaian-born players in Europe, goal.com
  3. ^ Palermo: la scheda tecnica di Robin Quaison, Mediagol.it
  4. ^ (EN) Ghanaian born Robin Quaison gets another Swedish Under-21 call-up, su goal.com, 5 novembre 2012.
  5. ^ (SV) AIK-Norrköping (tabellino), su svenskfotboll.se, 20 maggio 2013.
  6. ^ Quaison è rosanero Archiviato il 25 luglio 2014 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  7. ^ Palermo-Modena 0-3 Archiviato il 26 agosto 2014 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  8. ^ Fiorentina-Palermo 4-3, gol di Pasqual, Basanta, Quaison (2), Cuadrado, Joaquin e Belotti (rigore) Gazzetta.it
  9. ^ (EN) Robin Quaison signs, mainz05.de, 31 gennaio 2017.
  10. ^ (EN) Raphael Guerreiro, Marco Reus and Julian Brandt earn Borussia Dortmund Champions League qualification with win in Mainz, bundesliga.com, 16 maggio 2021.
  11. ^ (AR) نادي الاتفاق, su ettifaq.com. URL consultato l'8 luglio 2021.
  12. ^ (SV) Truppen till King's Cup, su svenskfotboll.se, 5 dicembre 2012.
  13. ^ NAZIONALI: ALTRI QUATTRO ROSANERO CONVOCATI. ECCO IL QUADRO COMPLETO DEGLI IMPEGNI Archiviato il 23 marzo 2015 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  14. ^ Quaison: "Giocare per il Ghana? No, mettiamoci una pietra sopra" Mediagol.it
  15. ^ Play-off.
  16. ^ Una partita nei preliminari.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica