Apri il menu principale
Rocca di Cerere UNESCO Global Geopark
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
ProvinciaEnna Enna
ComuneEnna, Piazza Armerina, Aidone, Valguarnera, Villarosa, Leonforte, Assoro, Nissoria, Calascibetta
Superficie a terra1.279,80 km²
GestoreRocca di Cerere UNESCO Global Geopark
DirettoreDott.Salvatore Troìa
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Rocca di Cerere UNESCO Global Geopark
Rocca di Cerere UNESCO Global Geopark
Sito istituzionale

Coordinate: 37°31′36.77″N 14°18′29.95″E / 37.526881°N 14.308319°E37.526881; 14.308319

Il Rocca di Cerere Geopark racchiude un'ampia area di circa 1.279,80 km² e comprende interamente i territori comunali di Enna, Piazza Armerina, Aidone, Valguarnera, Villarosa, Leonforte, Assoro, Nissoria, Calascibetta, oltre che frazioni dei comuni di Nicosia, Pietraperzia e Caltanissetta nelle quali sono presenti parte delle aree naturali protette che aderiscono al partenariato del Geopark.

L'area del Geopark ricade nella zona centrale della Sicilia e rientra nella fascia centro meridionale della Provincia di Enna.

Il sito è stato inserito nella lista dei [Geoparchi mondiali UNESCO il 17 novembre 2015, nel corso della 38ª Sessione Plenaria della Conferenza Generale dell'Unesco svoltasi a Parigi.[1][2][3]

Qui è presente lo stratotipo individuato internazionalmente a Pasquasia e la serie non di rado appare completa e leggibile in affioramenti naturali. A questa visibilità geologica della crisi messiniana, si lega la densa presenza delle strutture minerarie dismesse che sfruttarono questa ricchezza geologica sin dalla preistoria. Ulteriore particolarità, non unica, ma certamente di grande distinzione, è la presenza delle formazioni pertinenti al Flysch Numidico, con affioramenti di arenarie quarzarenitiche di aspetto veramente immaginifico e, non di rado, di notevole importanza geologica, geomorfologica e paleontologica.

NoteModifica

  1. ^ Il Rocca di Cerere Geopark riconosciuto sito Unesco (Startnews.it), 12 dicembre 2015. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  2. ^ Geopark Rocca di Cerere riconosciuto sito Unesco (Giornale di Sicilia.it), 15 dicembre 2015. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  3. ^ Madonie e Rocca di Cerere entrano nel Patrimonio Unesco (Unesco Sicilia.it), 18 novembre 2015. URL consultato il 23 gennaio 2016.

Collegamenti esterniModifica