Rochester Lancers

Rochester Lancers
Calcio Football pictogram.svg
Rochester Lancers.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo e Blu2.png Giallo, blu
Simboli Lancia
Dati societari
Città Rochester (N.Y.)
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Campionato ASL II (1967-69)
NASL I (1970-80)
Fondazione 1967
Scioglimento1980
Stadio Holleder Memorial Stadium (1970/80)
(20.000 posti)
Palmarès
Campionati nordamericani
Titoli NASL 1
Si invita a seguire il modello di voce

I Rochester Lancers furono una squadra di calcio statunitense di Rochester (New York) attivi dal 1967 al 1969 nella lega nota come ASL II (American Soccer League II) e, dal 1970 al 1980, anno del loro scioglimento, nella NASL, della quale furono i campioni nel 1970.

Dal 1970 al 1980, il periodo della NASL, la squadra giocò all'Holleder Memorial Stadium di Rochester.

StoriaModifica

La squadra venne fondata nel 1967 ed iscritta all'American Soccer League. I Lancers giunsero alla finale dell'edizione 1968, persa contro i Washington Darts.

Nella stagione 1970 i Lancers, che si erano spostati nella North American Soccer League, si aggiudicarono il torneo battendo i Darts.[1] Durante quella stagione, due giocatori dei Lancers furono vittime di un brutto episodio di razzismo: il 9 agosto 1970 dopo una partita persa in casa degli Atlanta Chiefs, Gladstone Ofori contestò l'operato dell'arbitro.[2] Mentre discuteva con il direttore di gara, Ofori fu afferrato per il collo da un ufficiale di polizia che lo minacciò dicendogli: "Ragazzo, bada a come parli, sei in Georgia!".[2] La situazione degenerò anche per l'intervento del compagno di squadra e connazionale Frank Odoi, tanto che l'ufficiale arrivò a chiamare una trentina di soldati della Guardia Nazionale della Georgia.[2] Solo grazie all'intervento del dirigente dei Lancers Charles Schiano, che temette anch'egli d'essere ingiustificatamente arrestato come i suoi giocatori, che minacciò l'intervento dell'ex senatore Kenneth Keating, poterono tutti evitare l'arresto e lasciare incolumi Atlanta.[2]

I Lancers parteciparono alla CONCACAF Champions' Cup 1971, unica franchigia della NASL a partecipare alla massima competizione nordamericana per club, chiudendo la coppa al quarto posto della fase finale del torneo.

Nel luglio 1975 viene ceduto ai N.Y. Cosmos l'attacante inglese Tommy Ord per 75.000$, cifra record per una operazione di mercato tra due franchigie della NASL.[3][4]

CronistoriaModifica

Cronistoria dei Rochester Lancers
  • 1967 - Fondazione dei Rochester Lancers.
  • 1967-1968 - 4° nella First Division della ASL.
  • 1968 - 2° nella ASL.
  • 1969 - Eliminato ai Northern Division playoff della ASL.
  • 1970 - Vincitore della NASL.

  • 1971 - Semifinalista nella NASL.
  • 1972 - Semifinalista nella NASL.
  • 1973 - 3° nella Northern Division della NASL.
  • 1974 - 3° nella Northern Division della NASL.
  • 1975 - 4° nella Northern Division della NASL.
  • 1976 - Eliminato al turno di spareggio della NASL.
  • 1977 - Semifinalista nella NASL.
  • 1978 - 4° nella Eastern Division della National Conference della NASL.
  • 1979 - 4° nella Eastern Division della National Conference della NASL.
  • 1980 - 4° nella Eastern Division della National Conference della NASL.
  • 1980 - Chiusura della franchigia.

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dei Rochester Lancers
Allenatori dei Lancers

GiocatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dei Rochester Lancers

PalmarèsModifica

1970

NoteModifica

  1. ^ (ES) Previo Campeones: Rochester Lancers Capturan Titulo En 1970, su Nasl.com. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  2. ^ a b c d (EN) TOO CLOSE A CALL AT TARA: When Lancers’ black players experienced racism on and off the field in Atlanta in 1970, su Frontrowsoccer.com. URL consultato il 12 luglio 2020.
  3. ^ (EN) Goodbye Tommy: Ord, Former NASL Lancer passes away, su Rochesterlancers.com. URL consultato il 9 ottobre 2021.
  4. ^ (EN) GOODBYE, TOMMY: Ord, former NASL player (Lancers, Cosmos, Sounders), passes away, su Frontrowsoccer.com. URL consultato il 9 ottobre 2021.

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Lancers Rosters, su Nasljerseys.com. URL consultato il 14 luglio 2020.
  • (EN) Figurine dei Lancers (1980), su soccercollectors.com. URL consultato il 18 giugno 2007 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2007).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio