Apri il menu principale

Roger E. Mosley

attore statunitense
Roger Earl Mosley

Roger Earl Mosley (Los Angeles, 18 dicembre 1938) è un attore statunitense. È noto principalmente per il suo ruolo di Theodore "TC" Calvin nella serie televisiva Magnum, P.I.

BiografiaModifica

Mosley è nato a Los Angeles, in California. È cresciuto nelle case popolari con sua madre Eloise Harris a Watts. Nel 1974 ha fondato la Watts Repertory Company.[1]

Mosley è un pilota privato di elicotteri con licenza nella vita reale, ma sul set di Magnum PI non gli è stato permesso di fare le acrobazie con l'elicottero, è stato invece ingaggiato un pilota al suo posto. Nel 2013 all'HAI Heli-Expo di Las Vegas, si è tenuta una cerimonia per il restauro dell'elicottero MD 500D utilizzato nella serie. Sia Mosley che il co-protagonista di Magnum PI, Larry Manetti, hanno autografato il muso dell'elicottero.[2]

CarrieraModifica

Mosley apparve come Monk nel film Terminal Island (1973). Altri attori del film erano Phyllis Davis, Don Marshall, Tom Selleck, che poi sarebbe diventato Thomas Magnum nella fortunata serie televisiva. Secondo Mosley, Il suo ruolo cinematografico preferito è stato nel 1976 come protagonista in Leadbelly diretto da Gordon Parks[3].

Il ruolo in cui è più noto è quello in Magnum, P.I. dal 1980 al 1988, come pilota di elicottero che gestisce il suo charter turistico Island Hoppers. È apparso poi nella quinta stagione di Las Vegas come amico miliardario del proprietario del casinò Montecito, AJ Cooper interpretato da Tom Selleck.[4]

Filmografia parzialeModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Loki Radoslav, Roger E. Mosley, Pon Press, 1º aprile 2012, ISBN 9786137817421. URL consultato il 22 novembre 2017.
  2. ^ (EN) Magnum PI Helicopter Flies Again In Hawaii, in Police Helicopter Pilot. URL consultato il 22 novembre 2017.
  3. ^ (EN) Johnson Publishing Company, Ebony, Johnson Publishing Company, November 1982. URL consultato il 22 novembre 2017.
  4. ^ (EN) Roger E. Mosley Net Worth, in Celebrity Net Worth, 5 febbraio 2014. URL consultato il 22 novembre 2017.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN71596197 · ISNI (EN0000 0000 0137 331X · GND (DE114698197X · BNF (FRcb14056212r (data) · WorldCat Identities (EN71596197