Apri il menu principale
Roland Collombin
Roland Collombin 1973.jpg
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 174[senza fonte] cm
Peso 80[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera
Ritirato 1974
Palmarès
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali 0 1 0
Coppa del Mondo - Discesa 2 trofei
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Roland Collombin (Bagnes, 17 febbraio 1951) è un ex sciatore alpino svizzero. Pur avendo partecipato a sole tre stagioni di Coppa del Mondo, è considerato uno dei più grandi discesisti di tutti i tempi[senza fonte]; nel suo palmarès vanta, tra l'altro, una medaglia olimpica e due Coppe del Mondo di discesa libera.

BiografiaModifica

Stagioni 1972-1973Modifica

Discesista puro di grande talento[1] originario di Versegères di Bagnes, Roland Collombin ottenne il suo primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 12 dicembre 1971 sulle nevi di Val-d'Isère, dove si piazzò 7º. L'anno seguente partecipò agli XI Giochi olimpici invernali di Sapporo 1972, sua unica presenza olimpica, vincendo la medaglia d'argento, valida anche ai fini dei Mondiali 1972, alle spalle del connazionale Bernhard Russi.

In Coppa del Mondo nella stagione 1972-1973 si aggiudicò la Coppa del Mondo di specialità grazie anche a cinque podi, con quattro vittorie in tre classiche della discesa libera: la Saslong della Val Gardena il 15 dicembre (suo primo podio nel circuito), la Kandahar di Garmisch-Partenkirchen il 6 e il 7 gennaio e la Streif di Kitzbühel il 27 gennaio. In classifica generale fu 3º.

Stagioni 1974-1975Modifica

Anche nella stagione 1973-1974 si aggiudicò la coppa di cristallo di specialità, dopo aver ottenuto sei podi e quattro vittorie tra le quali quelle sui prestigiosi tracciati Kandahar a Garmisch-Partenkirchen (6 gennaio), Lauberhorn a Wengen (19 gennaio) e Streif a Kitzbühel (26 gennaio, ultimo podio e ultimo piazzamento nella carriera di Collombin). Nella classifica generale chiuse al 4º posto.

Nel dicembre di quello stesso 1974, cadde nella libera di Val d'Isère infortunandosi seriamente alla schiena e dovette chiudere anzitempo la stagione. Ritornò in pista solo a Val d'Isère un anno dopo, ma, nelle prove della discesa, il 7 dicembre 1975, cadde nuovamente nello stesso punto procurandosi la frattura di due vertebre e restando temporaneamente paralizzato, potendo riprendere a camminare solo più di due mesi dopo l'infortunio.

La sua carriera si chiuse prematuramente lì. Quel tratto di pista è ora chiamato in suo onore "Bosse à Collombin".

PalmarèsModifica

OlimpiadiModifica

Coppa del MondoModifica

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Paese Specialità
15 dicembre 1972 Val Gardena   Italia DH
6 gennaio 1973 Garmisch-Partenkirchen   Germania Ovest DH
7 gennaio 1973 Garmisch-Partenkirchen   Germania Ovest DH
27 gennaio 1973 Kitzbühel   Austria DH
6 gennaio 1974 Garmisch-Partenkirchen   Germania Ovest DH
12 gennaio 1974 Avoriaz   Francia DH
19 gennaio 1974 Wengen   Svizzera DH
26 gennaio 1974 Kitzbühel   Austria DH

Legenda:
DH = discesa libera

NoteModifica

  1. ^ (EN) Uphill Battle for a Downhill Skier, in CNN/Sports Illustrated, 24 novembre 1998 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2012).
    Filippo Frizzi, Una vera festa dello sci, in swissinfo.ch, 10 gennaio 2002. URL consultato il 24 maggio 2015.
    G. Mussner, Vincitore da record:Franz Klammer, in saslong.org, 2007. URL consultato il 24 maggio 2015.

Collegamenti esterniModifica