Apri il menu principale

Rolf Steinhausen

pilota motociclistico tedesco
Rolf Steinhausen
1976-08-28 Rolf Steinhausen - Sepp Huber -Busch König BSA 2.jpg
L'equipaggio Steinhausen-Huber al GP di Germania 1976
Nazionalità Germania Germania
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1972 nei sidecar
Stagioni dal 1972 al 1989
Mondiali vinti 2
Gare vinte 10
Podi 22
Pole position 2
Giri veloci 5
 

Rolf Steinhausen (Nümbrecht, 27 luglio 1943) è un pilota motociclistico tedesco, vincitore di 2 titoli mondiali nei sidecar.

CarrieraModifica

Steinhausen fece il suo esordio nelle competizioni motociclistiche nel 1961. Dopo alcuni incidenti, passò nel 1964 dalle moto ai sidecar, spinto anche dall'amicizia con il quattro volte Campione del Mondo della categoria Max Deubel, il quale gli cedette a fine carriera uno dei suoi mezzi.

Dopo aver iniziato con dei sidecar motorizzati BMW, nel 1972 Steinhausen decise di utilizzare i motori König, quattro cilindri due tempi di origine motonautica. I nuovi motori permisero al tedesco di costruire un sidecar più basso e con una migliore aerodinamica. In quell'anno il tedesco fece anche il suo esordio nel Motomondiale, dove arrivò decimo in coppia con Werner Kapp, ottenendo come miglior risultato il quarto posto al GP d'Austria.

La stagione successiva Steinhausen fu 6° nel Mondiale (alternando come passeggeri Karl Scheurer e Erich Schmitz), ottenendo il suo primo podio (terzo al Sidecar TT). Per la stagione '74 il tedesco si fece realizzare un nuovo telaio dallo specialista Dieter Busch: con il nuovo sidecar Steinhausen vinse il suo primo GP (quello del Belgio) e fu quarto nel Mondiale (alternando anche quest'anno due passeggeri: Scheurer e Josef Huber).

Il 1975 vide Steinhausen (in coppia con Huber) laurearsi Campione del Mondo, grazie a tre vittorie (Austria, TT e Belgio). Quello del '75 fu anche il primo titolo per un sidecar a due tempi. Nel 1976 Steinhausen si riconfermò campione (vincendo di nuovo gli stessi tre GP dell'anno precedente).

La stagione '77 vedeva Steinhausen favorito per il titolo, ma così non fu, per diversi problemi al motore. A partire dal GP di Francia Steinhausen passò a un motore Yamaha e a un nuovo passeggero (Wolfgang Kalauch), con cui terminò la stagione al 4º posto con una vittoria, in Cecoslovacchia. Da ricordare il GP del Belgio, dove il tedesco segnò il record sul giro a 200,520 km/h[1].

Dopo un anonimo 1978 terminato al 14º posto, il 1979 vide Steinhausen in lotta per il titolo della categoria B2A, finendo al 2º posto dietro allo svizzero Rolf Biland. Quello del '79 fu uno degli ultimi acuti di Steinhausen, la cui carriera terminò a fine 1989, dopo aver vinto anche due titoli tedeschi della categoria (1986 e 1987[2]).

Dopo il ritiro Steinhausen si è dedicato all'imprenditoria, gestendo una ditta di autotrasporti.

Risultati nel motomondialeModifica

1972 Classe Moto                           Punti Pos.
Sidecar König - 5 4 NE - NE - 7 NE - NE - NE 18[3] 10º
1973 Classe Moto                         Punti Pos.
Sidecar König 5 - - NE 3 NE 6 - 5 NE - NE 27[4]
1974 Classe Moto                         Punti Pos.
Sidecar Busch/König - 4 - 3 - 2 1 NE NE - NE NE 45[5]
1975 Classe Moto                         Punti Pos.
Sidecar Busch/König 4 NE 1 3 NE 1 Rit 1 NE NE 2 NE 57[6][7] 1º
1976 Classe Moto                         Punti Pos.
Sidecar Busch/König - 1 NE NE 1 8 1 NE NE 4 2 NE 65[8][9] 1º
1977 Classe Moto                           Punti Pos.
Sidecar Busch/König e Busch/Yamaha NE Rit 6 NE NE NQ NE NP 2 NE NE 1 2 44[10]
1978 Classe Moto                           Punti Pos.
Sidecar Seymaz/Yamaha NE NE Rit - Rit Rit 4 NE NE - Rit - NE 8[11] 14º
1979 Classe Moto                           Punti Pos.
Sidecar B2A KSA/Yamaha NE 3 1 NE NE NE 2 1 - NE 5 - NE 58[12]
1980 Classe Moto                     Punti Pos.
Sidecar Bartol NE NE 5 - - 7 - - - - 10[13] 13º
1981 Classe Moto                             Punti Pos.
Sidecar RSR/Yamaha NE 9 6 NE - - NE - - NE - - - - 7[14] 17º
1982 Classe Moto                             Punti Pos.
Sidecar Busch/Yamaha NE - NE NE NE - 6 NE - - 10 4 5 - 20[15]
1984 Classe Moto                         Punti Pos.
Sidecar Busch/Yamaha NE NE NE - - 8 NE - - 7 - NE 7[16] 14º
1985 Classe Moto                         Punti Pos.
Sidecar Busch/ARO NE NE - NE 10 NE - - 10 NE 5 NE 8[17] 13º
1986 Classe Moto                         Punti Pos.
Sidecar Busch/Yamaha NE NE - - NE - 3 - - - NE - 10[18] 13º
1987 Classe Moto                               Punti Pos.
Sidecar Busch/Yamaha NE - - NE - NE 5 - 3 4 - NE NE NE NE 24[19]
1988 Classe Moto                               Punti Pos.
Sidecar Busch/ADM NE NE NE - NE - - - 7 NE - - - - NE 9[20] 19º
1989 Classe Moto                               Punti Pos.
Sidecar Busch NE NE - NE NE 6 8 NE 5 4 - - 8 9 NE 57[21]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

Altri progettiModifica