Romain Bellenger

ciclista su strada e dirigente sportivo francese

Romain Jacques Bellenger (Parigi, 18 gennaio 1894Cahors, 25 novembre 1981) è stato un ciclista su strada e dirigente sportivo francese. Professionista dal 1919 al 1929, fu terzo nel Tour de France 1923, vanta inoltre sei successi di tappa ottenute nel corso delle otto partecipazioni alla Grande Boucle. Ottenne anche un secondo posto nel Grand Prix Wolber, considerato un antesignano dei campionati del mondo di ciclismo su strada, nel 1925.

Romain Bellenger
Bellenger durante il Tour de France del 1929
Nazionalità Bandiera della Francia Francia
Ciclismo
Specialità Strada
Termine carriera 1929
Carriera
Squadre di club
1919-1920Individuale
1921-1924Peugeot
1925Aiglon
Alcyon-Dunlop
1926Opel-Polack
J.B. Louvet
1927Météor
1927-1929Dilecta
Carriera da allenatore
1953Métropole
1955-1956Saint-Raphaël
 

Carriera modifica

Passato professionista nel 1919 ottenne subito diverse affermazioni, fra cui la vittoria del Circuito di Parigi. Nel 1920 prese parte al suo primo Tour de France dove ottenne un terzo posto nella quarta tappa, ma non concluse la corsa a causa del ritirò nel corso della settima tappa. In quella stagione vinse sei corse, fra cui la classifica generale e due tappe nel Critérium des Aiglons e fu inoltre settimo nella Parigi-Tours.

Nel 1921 vinse di nuovo il Circuito di Parigi e una tappa al Tour de France che però concluse ancora con un ritiro, mentre fra i vari piazzamenti un terzo posto nel campionato nazionale, un quinto nella Parigi-Roubaix e un settimo nella Parigi-Tours.

Nel 1922 fu quarto ai campionati nazionali e quinto nella Bordeaux-Parigi, vinse ancora una tappa al Tour de France e anche questa volta si ritirò.

Nel 1923 riuscì finalmente a concludere il Tour de France ottenendo anche quello che sarà il suo miglior risultato nella classifica generale finale, il terzo posto, e vinse anche una tappa. Fu poi secondo nel campionato nazionale e settimo alla Parigi-Tour, fu anche convocato per partecipare al Grand Prix Wolber considerato il campionato del mondo dell'epoca chiudendolo sesto.

Nel 1924 fu ottavo al Tour de France, dove vinse due tappe, quarto ai campionati nazionali, settimo alla Parigi-Tours e quinto al Grand Prix Wolber.

Nel 1925 vinse due tappe al Tour de France, chiuse al secondo posto il Grand Prix Wolber e ottenne piazzamenti nei primi dieci in diverse classiche come la Parigi-Bruxelles e la Parigi-Roubaix. Fu inoltre terzo nei campionati nazionali e vinse la prova multipla mista strada e pista italiana Giro della Provincia di Milano, corso in coppia con Achille Souchard.

Nel 1926 fu quinto nella Parigi-Strasburgo, nono nella Milano-Sanremo e quarto ancora al Grand Prix Wolber, mentre al Tour de France, concluso ancora con un ritiro, ottenne un secondo posto nella quinta tappa.

Nel 1927 ottenne un paio di successi, fra i quali quello nella Parigi-Lille, e diversi piazzamenti nei primi dieci in classiche francesi, fra tutti il quinto posto nella Parigi-Caen.

Anche il 1928 passò sulla stessa riga del precedente, si impose in due prove, fra cui nuovamente la Parigi-Lille. Il ritiro avvenne l'anno successivo, concluso con due piazzamenti significativi, quinto nella nona tappa del Tour de France e settimo nella Parigi-Tours.

Palmarès modifica

Circuito di Parigi
3ª tappa Tour du Sud-Est
5ª tappa Tour du Sud-Est
Parigi-Dunkerque
Parigi-Nancy
Circuit des villes d'eaux d'Auvergne
1ª tappa Critérium des Aiglons
2ª tappa Critérium des Aiglons
Classifica generale Critérium des Aiglons
Circuito di Paris
Circuito di la Creuse
2ª tappa Tour de France
1ª tappa Parigi-Sant Etienne
2ª tappa Tour de France
Tour du Vaucluse
13ª tappa Tour de France
2ª tappa Tour de France
14ª tappa Tour de France
Giro della Provincia di Milano (corsa a coppie con Achille Souchard)
2ª tappa Tour de France
Parigi-Lille
Coppa Martini & Rossi
Parigi-Lille
Parigi-Chateauroux

Piazzamenti modifica

Grandi Giri modifica

1920: non partito (7ª tappa)
1921: ritirato (7ª tappa)
1922: ritirato (6ª tappa)
1923: 3º
1924: 8º
1925: 11º
1926: non partito (14ª tappa)
1929: ritirato (15ª tappa)

Classiche monumento modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316737898 · ISNI (EN0000 0004 5098 6285 · BNF (FRcb16631287b (data) · WorldCat Identities (ENviaf-316737898