Romano Comincioli

politico italiano
Romano Comincioli

Questore del Senato della Repubblica
Durata mandato 8 maggio 2008 –
11 giugno 2011
Presidente Renato Schifani
Predecessore Romano Comincioli
Successore Angelo Maria Cicolani

Durata mandato 7 giugno 2006 –
8 maggio 2008
Presidente Franco Marini
Predecessore Mauro Cutrufo
Successore Romano Comincioli

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XIV; XV; XVI
Gruppo
parlamentare
PdL
Circoscrizione Lombardia
Collegio Lodi (XV)
Incarichi parlamentari
  • Membro della 9ª Commissione permanente (Agricoltura e produzione agroalimentare) dal 22 giugno 2001 al 27 aprile 2006, dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008 e dal 22 maggio 2008
  • Membro della Commissione parlamentare per il controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale dal 15 novembre 2001 al 27 aprile 2006
  • Questore del Senato dal 4 maggio 2006 al 28 aprile 2008 e dal 6 maggio 2008
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Popolo della Libertà
Professione Consulente aziendale, amministratore di società

Romano Comincioli (Venezia, 10 novembre 1935Milano, 14 giugno 2011) è stato un politico italiano, Senatore della Repubblica per tre legislature nelle file del Popolo della Libertà.

BiografiaModifica

Compagno di scuola di Silvio Berlusconi, ne divenne poi collaboratore sia in ambito imprenditoriale, in Fininvest e Publitalia, che politico, in Forza Italia e nel Popolo delle Libertà. Venne imputato a Roma per i suoi rapporti con la banda della Magliana, poi assolto. Accusato poi di bancarotta fraudolenta, è stato latitante per alcune settimane. Socio con Biagio Grappeggia in Nautica 90, industria del settore diporto svolge attività d'industriale. Infine imputato nel processo per le fatture false di Publitalia '80. È stato senatore per tre legislature.

Nella XIV Legislatura, fra il 2001 e il 2006, è stato membro della commissione permanente al Senato per l'Agricoltura e la produzione agroalimentare e di quella di controllo degli enti gestori della previdenza. Il 6 maggio 2006 è stato nominato questore del Senato della Repubblica,[1] è stato inoltre componente del comitato direttivo del suo partito.

È morto il 14 giugno 2011 a 75 anni all'ospedale San Raffaele di Milano, dove era da tempo ricoverato.[2]

NoteModifica

  1. ^ Governo, Berlusconi ottimista, in la Repubblica, 6 maggio 2008. URL consultato il 14 giugno 2011.
  2. ^ Deceduto il senatore Comincioli, in Corriere della Sera, 14 giugno 2011. URL consultato il 14 giugno 2011.

Collegamenti esterniModifica