Romano Malaspina

attore e doppiatore italiano

Romano Eugenio Moroello Botti Malaspina[1][2] (Venaria Reale, 22 dicembre 1939) è un attore e doppiatore italiano.

Romano Malaspina in una scena di 7 scialli di seta gialla (1972)

Ha lavorato sia per il cinema che per la televisione. Molto attivo nel doppiaggio degli anime, ha doppiato personaggi importanti in UFO Robot Goldrake nel ruolo di Actarus, in Jeeg robot d'acciaio nel ruolo di Hiroshi Shiba, in Getter Robot nel ruolo di Ryoma Nagare, in Gaiking, il robot guerriero nel ruolo di Sanshiro Tsuwabuki, in Ranma ½ nel ruolo di Soun Tendo, in Babar nel ruolo del protagonista omonimo, e in Thundercats nel ruolo di Tygra.

BiografiaModifica

Malaspina, membro dell'omonimo nobile casato tosco emiliano, passa l'infanzia nelle proprietà di famiglia in Lunigiana. È a Siena che avviene il primo incontro con il teatro.

Entra giovanissimo all'Accademia nazionale d'arte drammatica, dove ha tra i suoi insegnanti anche Sergio Tofano.

Lavora nel mondo del doppiaggio prima per la A.R.S., poi alla CDC, alla CVD e infine doppiatore libero. Furio Colombo lo sente fare un breve doppiaggio e lo sceglie come voce narrante per i suoi reportage della serie Dentro l'America. Grazie ad essi, diviene molto richiesto come speaker, lavorando in numerosi programmi radiofonici della Rai.

Del 1972 il doppiaggio del primo cartone animato, Biancaneve e i sette nani: Malaspina è il Principe, nell'edizione di quell'anno. A seguito di attriti con la cooperativa, l'abbandona. Da allora lavorerà quasi sempre come doppiatore indipendente.

Nel 1978 Ufo Robot Goldrake viene affidato da una funzionaria Rai ad un appaltatore indipendente. Quest'ultimo si mette subito in cerca di voci adatte, in un periodo in cui i doppiatori indipendenti erano ancora pochi.

In un'intervista pubblicata sulla rivista Mangazine N.31 (Gennaio 1994), Malaspina spiegò di essere stato scelto anche per il suo aspetto esteriore: a quei tempi guidava una motocicletta di grossa cilindrata, con casco e stivaloni, e chi avesse avuto modo di vederlo avrebbe notato una certa somiglianza con Actarus, il protagonista di Goldrake.

Malaspina stesso dichiara di dovere i primi rudimenti della tecnica a Rosalinda Galli, collega nella serie (interpretava Venusia). Ha prestato la sua voce in oltre 50 serie animate. Ha dato voce inoltre a molti attori in sceneggiati televisivi come Il ritorno di Sandokan (a Fabio Testi), e innumerevoli film. È stato la voce narrante nello sceneggiato del 1978 Storie della camorra.

Ha doppiato attori come Roger Moore e Ben Cross e ha doppiato nuovamente Tyrone Power e Humphrey Bogart. Ha prestato la voce al personaggio di Sherlock Holmes, interpretato dall'attore inglese Jeremy Brett nella serie televisiva Le avventure di Sherlock Holmes, andata in onda a cavallo tra gli anni ottanta e novanta. È inoltre la voce di Jeff Goldblum protagonista de La mosca (1986) di David Cronenberg e dell'attore britannico Alan Rickman in Robin Hood - Principe dei ladri (1991), nel ruolo dello sceriffo di Nottingham.

Tra il 1998 e il 2009 ha prestato la voce al personaggio dell'ispettore Tom Barnaby (John Nettles), simpatico e tenace capo detective della serie poliziesca britannica L'ispettore Barnaby.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiaggioModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Film d'animazioneModifica

Cartoni animati e animeModifica

NoteModifica

  1. ^ La Zanzara, 15 novembre 2021, Radio 24, a 30:33.
  2. ^ Romano Malaspina, l’Imperatore del Doppiaggio Italiano, in Rapporto Confidenziale, 17 maggio 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica