Apri il menu principale

Rumeni

(Reindirizzamento da Romeni)
Rumeni
Români
Căluşari Cristian, Sibiu.jpg
Călușari
 
Nomi alternativiRomeni
Luogo d'origineRomania e Moldavia
Popolazione23-30 milioni
Linguaromeno
ReligionePredominanza di ortodossi di rito rumeno, ma sono inclusi anche cattolici, greco-cattolici rumeni, protestanti e atei
Gruppi correlatimoldavi, arumeni, istrorumeni
Distribuzione
Romania Romania 16 792 868
Moldavia Moldavia 73 276 (2 815 125 inclusi i moldavi)
Stati Uniti Stati Uniti 2 100 000 [1]
Italia Italia 1 290 000 (1 450 227 inclusi i moldavi)
Spagna Spagna 1 030 054 (1 100 104 inclusi i moldavi)
Germania Germania 657 000 (1 130 789 inclusi i residenti che discendono dai tedeschi di Romania)
Israele Israele 500 000 [2]
Regno Unito Regno Unito 450 000
Canada Canada 250 000 - 400 000 [3]
Ucraina Ucraina 150 989 (409 608 inclusi i moldavi)
Francia Francia 300 000
Belgio Belgio 45 877
Portogallo Portogallo 39 312
Austria Austria 36 000
Brasile Brasile 200 000
Serbia Serbia 29 332
Ungheria Ungheria 26 345
Grecia Grecia 25 375
Cipro Cipro 24 376
Svezia Svezia 22 079
Australia Australia 18 320
Irlanda Irlanda 17 304
Paesi Bassi Paesi Bassi 16 987
Danimarca Danimarca 10 862
Kazakistan Kazakistan 421 (14 666 inclusi i moldavi) [4][5]
Argentina Argentina 10 000 [6]
Venezuela Venezuela 10 000 [7]

I rumeni o romeni [8][9] sono un popolo dell'Europa danubiana. La maggior concentrazione di romeni si trova in Romania e Moldavia, dove costituiscono la maggioranza della popolazione, mentre molte altre comunità sono sparse per il mondo, per un totale di circa 30 milioni di individui.

Linguisticamente hanno affinità con tutti i popoli che parlano lingue del gruppo romeno, le quali sono quattro: dacoromeno (o romeno), aromeno (o macedoromeno), meglenoromeno (o meglenitico) ed istroromeno.

OriginiModifica

I territori oggi appartenenti alla Romania furono inizialmente abitati dai Daci, che furono uno dei primi popoli che oggi formano l'etnia romena. L'etnogenesi primordiale del popolo romeno si inscrive con il processo generale della formazione dei popoli e delle culture dell'Europa centrale. Successivamente, dopo la conquista da parte dei Romani della Dacia (106), in quest'ultima si affermò la cultura latina: la romanizzazione fu così forte che l'odierna lingua romena è una lingua neolatina. I Daci, con la conquista traiana, s'integrarono nella vita sociale ed economica latina, poiché i loro territori divennero una provincia sotto l'Impero romano. La romanizzazione dei Daci avvenne grazie ai soldati: la maggior parte di essi rimase nella regione nord danubiana anche dopo la ritirata aureliana (271).

EspansioneModifica

I romeni abitano nello spazio carpato-danubiano-pontico, in un numero complessivo di 26 milioni, di cui 20,4 milioni abitano in Romania e Moldavia, il resto è sparso nei paesi vicini. In Ucraina vivono circa 409 mila romeni (dichiarati sia "romeni" sia "moldavi") specialmente nelle oblast' di Černivci, della Transcarpazia e di Odessa, ma anche dei moldavi nell'Oblast' di Mykolaïv e in quella di Kirovograd. Altre comunità più piccole vivono in Serbia (specialmente in Voivodina e nella Craina), in Ungheria e in Bulgaria.

Quasi 3 milioni di romeni sono migrati in cerca di lavoro all'estero. Oltre 500 000 vivono negli Stati Uniti. Le più grandi comunità si trovano in Ohio, Indiana, Michigan, Illinois, California, Pennsylvania e New York. Nel vicino Canada vivono circa 200 mila romeni (inclusi i moldavi).

Durante il XX secolo numerosi ebrei romeni emigrarono verso lo stato di Israele, contribuendo alla creazione di esso. Nel 2014 i cittadini israeliani che dichiararono di avere ascendenza romena furono 205 600.

Dopo l'adesione della Romania nell'Unione europea nel 2007, milioni di romeni si sono stabiliti in varie nazioni europee, specialmente in Italia, Spagna e Germania. In Italia vi sono 1 131 milioni di romeni (1 279 milioni contando anche i moldavi), costituendo la più grande comunità di romeni fuori patria, in Spagna vi abitano circa 798 mila (818 mila inclusi i moldavi) e in Germania circa 452 mila.

NoteModifica

  1. ^ Romanian-American Community, Romanian-American Network Inc.. URL consultato il 15 settembre 2008.
  2. ^ Statistical Abstract of Israel 2014 – No. 65 Subject 2 – Table No. 8 (PDF), in cbs.gov.il, 2014. URL consultato l'11 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2014).
  3. ^ 2011 National Household Survey: Data tables, su www12.statcan.gc.ca. URL consultato il 13 novembre 2014.
  4. ^ Ethnic composition, religion and language skills in the Republic of Kazakhstan (RAR), in www.stat.kz, 2011 (archiviato dall'url originale l'11 maggio 2011).
  5. ^ Socio-economic development of the Republic of Kazakhstan, in stat.gov.kz.
  6. ^ The Week of the Romanian Diaspora in Argentina – The immigration of the Romanians to Argentina, su Imperialtransilvania.com, 6 dicembre 2016. URL consultato l'11 aprile 2018.
  7. ^ Archived copy, su dprp.gov.ro. URL consultato il 17 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012). Departamentul pentru Românii de Pretutindeni America Latina
  8. ^ Romèno, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 21 giugno 2015.
  9. ^ Matilde Paoli, Si dice romeno o rumeno?, Accademia della Crusca, 14 ottobre 2013. URL consultato il 21 giugno 2015.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàNDL (ENJA00569809