Apri il menu principale

Rosalía Mera

imprenditrice spagnola

CarrieraModifica

 
Fundación Paideia María Pita, Coruña Galizia

Iniziò disegnando lingerie.

Fondò, insieme al marito Amancio Ortega, il gruppo Inditex e la linea di abbigliamento Zara di cui, anche dopo il divorzio, mantenne una quota di proprietà del 7%.

I suoi interessi spaziarono anche nel settore delle attrezzature per il rilevamento delle impronte digitali, in un'azienda specializzata nella ricerca di cure per il tumore attraverso organismi marini; fu presidente della fondazione Paideia, un'organizzazione caritatevole.

Fu una tra le donne più ricche del mondo, la prima in Spagna, con un patrimonio personale stimato di 6,1 miliardi di dollari[1], e venne inserita al 66º posto nella classifica delle donne più potenti del mondo nel 2013[2].

È deceduta a 69 anni per emorragia cerebrale[1]. È sepolta nel cimitero della chiesa di Santa Eulalia dei Liáns, in Oleiros (La Coruña).[3]

Vita personaleModifica

Era divorziata da Amancio Ortega dal 1986. Aveva due figli, di nome Sandra e Marcos.

Nel maggio 2013 si è detta contraria alla riforma della legge sull'aborto in Spagna promossa dal ministro Alberto Ruiz-Gallardón, membro del Partito Popolare guidato da Mariano Rajoy, che cercava di modificare i limiti di legge approvati sotto il governo di José Luis Rodríguez Zapatero nel 2010.

PatrimonioModifica

La sua attività principale era 6,99% del capitale di Inditex, valutato a 2,4 miliardi di euro.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN169179853 · ISNI (EN0000 0001 1818 1151 · LCCN (ENn2017041145 · WorldCat Identities (ENn2017-041145
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie