Apri il menu principale

Rosanna Arquette

attrice, regista e produttrice cinematografica statunitense

BiografiaModifica

Rosanna Arquette nasce a New York. Suo padre era l'attore Lewis Arquette e suo nonno il comico Cliff Arquette, meglio ricordato per il personaggio di "Charley Weaver", una parodia dell'originale Hollywood Squares. Il padre della Arquette si convertì all'Islam ed era un discendente dell'esploratore Meriwether Lewis.[1][2] Suoi fratelli sono gli attori Richmond, Patricia, Alexis e David Arquette.

Nel 1963 la famiglia della Arquette si trasferisce a Chicago, dove suo padre dirige il cinema "The Second City" per diverso tempo. Quando ha 11 anni, i suoi genitori si trasferiscono a Front Royal, in Virginia, dove lei frequenta la scuola locale, ottenendo però dei risultati mediocri. Nel 1974 viaggia in autostop con tre ragazzi più grandi fino a San Francisco, dove lavora alle fiere del Rinascimento e di Charles Dickens.

Il suo debutto come attrice avviene a teatro il 27 maggio 1977, nel musical storico su Le metamorfosi di Ovidio al Callboard Theatre di Melrose Place a Los Angeles. Il successo al cinema arriva nel 1985 quando è protagonista con l'emergente Madonna del film Cercasi Susan disperatamente e per il quale vince il BAFTA ed ottiene una nomination al Golden Globe.

Nel 1994 entra nel cast di Pulp Fiction e nel 2000 è coprotagonista con Bruce Willis di FBI: Protezione testimoni. Guest star in numerose serie tv, nel 2002 è regista del film documentario Searching for Debra Winger. Nel film, la Arquette intervista diverse attrici di successo, tra i 30 e i 60 anni, per cercare di scoprire quale sia il segreto per una donna per coniugare famiglia e lavoro.

Vita privataModifica

Si sposa una prima volta nel 1979 con il compositore e regista Tony Greco. I due divorziano nell'ottobre 1980. Dal 1986 al 1987 fu sposata con il compositore James Newton Howard. Nel 1993 la Arquette sposa il restauratore John Sidel. Un anno dopo nasce sua figlia, Zoe Blue Sidel. Arquette inizia a lavorare intensamente, il che significa un costante allontanamento da casa. Le tensioni create da ciò, così come la morte della madre per tumore al seno, portano la coppia al divorzio nel 1999. Negli anni successivi la Arquette ha promosso una campagna contro il tumore al seno.

Filmografia parzialeModifica

 
Rosanna Arquette al Festival di Cannes 2002

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

Da doppiatrice è sostituita da:

NoteModifica

  1. ^ "Arquette Reconnects", articolo sul 'Jewish Journal of Greater Los Angeles' del 10 agosto 2002, a cura di Naomi Pfefferman, disponibile qui; ultimo accesso il 5 aprile 2007.
  2. ^ "Obituary: Lewis Arquette", articolo sul 'The Independent' del 16 febbraio 2001, a cura di Tom Vallance, disponibile qui; ultimo accesso il 5 aprile 2007.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN32190722 · ISNI (EN0000 0001 0885 4818 · LCCN (ENn93050992 · GND (DE132170000 · BNF (FRcb139643005 (data) · NDL (ENJA00920083 · WorldCat Identities (ENn93-050992