Rosa Fazio Longo

politica e attivista per i diritti delle donne italiana
(Reindirizzamento da Rosetta Longo)
Rosa Fazio Longo
Rosa Fazio daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature I
Gruppo
parlamentare
socialista
Collegio Collegio Unico Nazionale
Incarichi parlamentari
  • I Legislatura della Repubblica italiana
VI Commissione istruzione e belle arti
Segretario dal 15 giugno 1948 al 30 giugno 1949
Membro dal 15 giugno 1948 al 24 giugno 1953
Segretario dal 1 luglio 1949 al 30 giugno 1950
Segretario dal 1 luglio 1950 al 9 luglio 1951
Segretario dal 10 luglio 1951 al 30 giugno 1952
Segretario dal 1 luglio 1952 al 24 giugno 1953
Commissione speciale per la ratifica dei decreti legislativi emanati nel periodo della costituente (n.520)
Membro dal 11 maggio 1949 al 24 giugno 1953
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico PSI
Titolo di studio laurea in lettere e in giurisprudenza
Professione insegnante

Rosa Fazio Longo (Campobasso, 6 luglio 1913Roma, 17 dicembre 2004) è stata una politica e attivista italiana.

BiografiaModifica

 
Rosa Fazio con il secondogenito Giuseppe Longo

Figlia di Giuseppe, avvocato e discendente di una nobile famiglia molisana, ed Evelina De Stefano, perde il padre volontario durante la prima guerra mondiale. Con la madre e la sorella Filomena si trasferisce prima da parenti a Foligno, poi a Roma, dove la madre prende residenza per permettere alle figlie di frequentare l'università.[1]

In questo periodo Rosa conosce in facoltà il marito, Leonardo Longo, sposandosi in giovane età e dando alla luce il primo figlio, Pietro, a cui seguirà il secondogenito Giuseppe. Laureatasi in letteratura e in giurisprudenza ottiene l'incarico di docente presso una scuola romana.[1]

Allo scoppio della seconda guerra mondiale il marito viene chiamato alle armi e nello stesso periodo aderisce al movimento clandestino di lotta contro il fascismo. Con Adele Bei e Laura Ingrao dà vita all'Unione donne italiane che si affianca al CNL durante gli anni della Resistenza.[1][2]

Iscritta al Partito Socialista Italiano, diviene una delle più fervide sostenitrici dell'uguaglianza femminile e partecipa alle discussioni per l'accettazione del suffragio femminile. Eletta segretaria generale dell'UDI, carica che mantiene dal 1947 al 1959, nel 1948 viene candidata dal Partito nel Collegio Unico Nazionale ed eletta, prima deputata molisana della storia[3] nella I legislatura della Repubblica Italiana.[1]

Durante l'incarico parlamentare conosce il deputato comunista Carlo Olivero e si separa dal primo marito.[1][4]

A seguito della Rivoluzione ungherese del 1956, segue Pietro Nenni nella scelta politica di condanna dell'invasione sovietica; con questa scelta si allontana dall'allineamento dell'UDI e abbandona l'incarico di segretario generale. Dopo alcuni anni decide di lasciare la politica attiva e si dedica all'insegnamento. Muore nella sua casa romana all'età di 91 anni.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Barbara Bertolini, Rosa Fazio Longo, su donneprotagoniste.blogspot.com. URL consultato il 05/06/2020.
  2. ^ (EN) Wendy Pojmann, Italian Women and International Cold War politics, 1944-1968, 2013.
  3. ^ Rosa Fazio Longo, targa ricordo in città per la prima deputata molisana al Parlamento, su seitorri.it. URL consultato l'08/03/2019.
  4. ^ Rosa Fazio Longo (PDF), su di.ens.fr. URL consultato il 05/06/2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàSBN IT\ICCU\IEIV\019725