Apri il menu principale
Rosy Abate - La serie
Rosy Abate - La serie.JPG
logo ufficiale fino alla seconda stagione
PaeseItalia
Anno2017-2019
Formatoserie TV
Genereazione, poliziesco, drammatico
Stagioni2
Episodi10
Durata100 min (episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
IdeatorePietro Valsecchi
Interpreti e personaggi
Prima visione
Dal12 novembre 2017
All'11 ottobre 2019
Rete televisivaCanale 5
Opere audiovisive correlate
OriginariaSquadra antimafia - Palermo oggi

Rosy Abate - La serie è una serie televisiva italiana trasmessa dal 12 novembre 2017 Canale 5. Ideata da Pietro Valsecchi e prodotta da Taodue, costituisce uno spin-off della serie Squadra antimafia - Palermo oggi, andata in onda sulla stessa rete dal 2009 al 2016, riprendendo il personaggio di Rosy Abate, interpretato da Giulia Michelini.

TramaModifica

Prima stagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Rosy Abate - La serie.

Sono trascorsi circa 2 anni dalle vicende della Duomo di Catania e dalla creduta morte dell'Abate nell'esplosione di una pompa di benzina. Rosy in realtà ha cambiato vita: si è trasferita sulle coste della Liguria, sotto l'identità di Claudia Lodato (in onore dell'amica-nemica Claudia Mares deceduta anni prima), lavora come cassiera in un supermercato ed è fidanzata con Francesco, uomo premuroso e affidabile che la ama senza conoscere la sua vera identità. Ma il passato di Rosy è troppo ingombrante per rimanere sepolto a lungo. Due mafiosi, i fratelli Mirko e Stefano Sciarra, si rivolgono a lei portatori di una verità che scuote dalle fondamenta la sua nuova vita: suo figlio Leonardo è ancora vivo. Rosy ha una nuova ragione per tornare a lottare, ma deve guardarsi da Luca, vice questore di polizia e migliore amico di Francesco. Per scoprire cosa c’è dietro il piano degli Sciarra, Rosy, in un primo momento chiede l'aiuto di Filippo De Silva, in seguito affronta un viaggio che la porta dalla Liguria alla Roma alto borghese fino alla Sicilia delle sue origini. Un viaggio in cui, alleandosi con Luca, innamoratosi di lei, dovrà tornare a essere se stessa, la Regina di Palermo, e a vestire i panni della criminale che tutti conoscono e temono. La sua ricerca la porterà a scontrarsi con lo spietato boss messinese, Nuzzo Santagata, e sua figlia Regina, madre adottiva di Leonardo e moglie dell'avvocato Roberto Mainetti, fino a scoprire il grande mistero della Playa, dove anni prima Achille Ferro sparò al bambino, facendo credere la sua morte.

Seconda stagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Rosy Abate - La serie (seconda stagione).

Sono trascorsi 6 anni dall’arresto della Regina di Palermo. Rosy ha scontato la pena, e adesso può finalmente riabbracciare Leonardo; chi si trova davanti, però, non è più il bambino ingenuo, innocente di un tempo, ma un ragazzo di 17 anni inquieto, tormentato, bramoso di acquisire maggiore potere per dar sfogo alle proprie ambizioni. Sullo sfondo di una Napoli mai raccontata, Rosy impiega ogni mezzo per salvare suo figlio da un destino criminale che potrebbe costargli la vita, scontrandosi con Don Antonio Costello, boss di una camorra invisibile e aristocratica, padre di Nina, una giovane di esimia bellezza di cui il nuovo Leonardo è follemente innamorato, e che vede nel ragazzo un suo promettente giovane delfino. Rosy può ancora contare sull’aiuto di Luca Bonaccorso, nonostante l’iniziale presenza di Nadia, nuova compagna del vicequestore. Particolare e mutevole è invece il rapporto con Regina: dapprima di feroce scontro, alimentato dalla sete di vendetta della Mainetti, poi svicola inaspettatamente su binari di compromesso, portando le due donne ad allearsi per salvare Leonardo.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 5 2017
Seconda stagione 5 2019

Personaggi e interpretiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Rosy Abate - La serie.

PrincipaliModifica

RicorrentiModifica

Guest starModifica

ProduzioneModifica

Il 4 luglio 2016, con la regia di Beniamino Catena, iniziano le riprese dello spin-off di Squadra antimafia - Palermo oggi, Rosy Abate - La serie, che si svolgono tra Roma, Sicilia, Liguria, Napoli e Francia, terminando il successivo 25 novembre. Il 9 novembre 2016 viene mandato in onda un teaser della serie, infatti la messa in onda delle cinque puntate venne inizialmente proposta per un periodo compreso fra gennaio e marzo; successivamente si decide di mandare in onda la serie in autunno.[1] Da giugno 2017 vengono mandati diversi promo della serie, fino alla messa in onda, il 12 novembre. Durante la messa in onda della serie il produttore annuncia che è in fase di scrittura la seconda stagione[2], le cui riprese iniziano il 30 luglio 2018, con la regia di Giacomo Martelli e ambientata principalmente a Napoli. Il 12 ottobre viene mandato in onda un primo teaser della seconda stagione. Le riprese terminano il 18 dicembre 2018. La seconda stagione della serie va in onda da settembre 2019 in prima serata su Canale 5, dapprima con un doppio appuntamento (mercoledì 18 e venerdì 20) per poi stabilizzarsi al venerdì.[3]

AscoltiModifica

Stagione Programmazione Numero di episodi Première Finale Media stagione
Data Telespettatori Data Telespettatori Telespettatori Share
1 Domenica, 21:10 5 12 novembre 2017 4.920.000 – share 20,2%[4] 10 dicembre 2017 5.291.000 – share 20,9%[5] 4.758.000 19,78%
2 Mercoledì (1º episodio), Venerdì, 21:10 5 18 settembre 2019 3.544.000 - share 17,2%[6] 11 ottobre 2019 3.757.000 - share 18,5%[7] 3.508.000 17,14%
  • La prima stagione ha fatto registrare ascolti decisamente alti, con una media Auditel di 4.758.000 spettatori e il 19,78% di share, e con picchi nell'ultima puntata di 28% di share[8], sfiorando i 6 milioni di telespettatori[9]. Successo confermato da 5 vittorie su 5 contro il competitor di Rai 1 Che tempo che fa. La fiction entra nella top 10 delle serie più viste nella stagione 2017/2018, precisamente al nono posto; e tenendo conto del target commerciale (15-64 anni), è la terza fiction più vista, nel target giovani (15-34 anni) la seconda.[senza fonte]
  • La seconda stagione ha fatto registrare una media Auditel di 3.508.000 spettatori e del 17,14% di share. Di fatto, se confrontati con i dati della prima serie, si è di fronte a risultati inferiori (si attesta, all’incirca, uno scarto di 1 milione di telespettatori e di 2 punti e mezzo di share; sicuramente un leggero calo fisiologico, dovuto alla distanza di 2 anni dalla messa in onda della prima stagione, alla concorrenza su Rai 1 più forte, che ogni venerdì ha schierato lo storico Tale e quale show, e, più in generale, ad un progressivo calo di interesse del pubblico per le fiction), ma distintamente positivi, che confermano il grande affetto del pubblico italiano per Rosy Abate; si faccia riferimento al record di visualizzazioni (all’incirca 3 milioni) sulla piattaforma Mediaset Play, all’ottimo riscontro sui social,[10] e agli stessi dati d’ascolto che rendono la serie la fiction mediaset più seguita del 2019.[11] In particolare, degno di essere analizzato è l’Auditel delle ultime due puntate: il 4º episodio supera, anche se di poco, la concorrenza su Rai 1, portando Tale e quale show, per la prima volta in nove edizioni, al minimo storico in valori assoluti; il 5º episodio, invece, segna l’escalation Auditel in positivo della serie, toccando picchi di quasi 4 milioni e mezzo di telespettatori e del 25,58% di share. Ottimi risultati anche sul target 15-24 anni (27,17% di share) e sul pubblico femminile 20-24 anni (42,7% di share).[12]

La Regina di PalermoModifica

La regina di Palermo, viene trasmesso su Canale 5 dal 2 al 30 agosto 2017. È un sunto romanzato in cinque episodi di tutte le vicende di Rosy Abate all'interno di Squadra antimafia[13], mandato in onda in attesa della prima stagione dello spin-off.

CuriositàModifica

  • Alla fine della messa in onda del primo episodio della serie, una coppia piemontese di Domodossola è stata tempestata di telefonate anonime che minacciavano di morte i due coniugi, a causa di una scena in cui appariva il proprio numero telefonico.[14]
  • Giulia Michelini, l'attrice che interpreta Rosy, e Paola Michelini, l'attrice che interpreta la sorella Regina, sono sorelle anche nella vita reale.
  • Paola Michelini, nella prima scena di Squadra antimafia - Palermo oggi, aveva interpretato la madre di Rosy Abate, perdendo la vita, assieme al marito, in seguito all'esplosione dell'auto.[15]
  • Il personaggio di Leonardino è interpretato nella prima stagione da Francesco Mura, mentre dalla seconda, complice il salto temporale tra le due serie, da Vittorio Magazzù e non più da Christian Monaldi come in Squadra Antimafia.
  • Nella fiction sono presenti, seppur come guest o brevi camei, alcuni personaggi della serie originaria Squadra antimafia - Palermo oggi. Fra questi: nella prima stagione Paolo Pierobon e Valentina Carnelutti, rispettivamente nei panni di Filippo De Silva e Veronica Colombo, Bruno Torrisi che interpreta il questore Licata; invece, Alessandro Pennachio veste, nell’ultima puntata, i panni di Chiummo, già presente in qualche scena di Squadra Antimafia 5. Nella seconda stagione, oltre al questore Licata che assume un ruolo maggiore, ritroviamo Giordano De Plano e Claudio Gioè, nelle vesti di Sandro Pietrangeli e Ivan Di Meo.
  • Degno di nota è sicuramente il commento critico rilasciato dal regista Giacomo Martelli relativamente alla seconda stagione della serie: il rapporto tra Rosy Abate e il suo bambino appartiene all’immaginario televisivo da quasi dieci anni. La sfida di questa seconda stagione è stata quella di raccontare un incontro-scontro epico e viscerale tra una madre e un figlio finalmente alla pari. Il Leonardo Abate di Vittorio Magazzù è un giovane affamato di amore e avventura, un animo solare alla ricerca della propria identità, che sta cedendo alla tentazione del crimine. Dal canto suo, Rosy, nell’interpretazione continua ed emozionante di Giulia Michelini, è una madre empatica ma impreparata al confronto, un crepuscolo attraversato da bagliori di gioia e di speranza, sotto al quale covano le furie, le passioni (e i metodi) dell’ex Regina di Palermo. Dal primo minuto, Rosy e Leo sono uniti dall’amore ma segnati dal passato e divisi dal destino. È per seguire l’evolversi di questo rapporto che il flusso narrativo si sdoppia in due punti di vista, avvitati come una doppia elica. Dopo il road-movie itinerante del primo capitolo, la seconda stagione sbarca a Napoli ed assume la forma di un noir a due, scendendo nel labirinto di luci ed ombre della metropoli partenopea. La Napoli dei Costello, la famiglia di misteriosi e affascinanti antagonisti degli Abate, è sognante, piratesca e letale, pervasa di minacce ma anche di calore e ironia. Un luogo dove cavalcare gli elementi, sfidando la sorte e la legge. Avvicinandoci ai personaggi, che scoviamo piccoli e abbarbicati su scogliere, grotte e castelli a picco sul mare, arriviamo a udire i loro bisbigli e a entrare nei loro pensieri. E lì, oltre alle schermaglie criminali e ai percorsi sentimentali, la macchina da presa incrocia un terzo livello, ancora più intimo e magico, fatto di incubi, presagi e ricordi. In fondo ad ogni vicolo o sotterraneo può infatti annidarsi una proiezione onirica, la manifestazione di un’ossessione, o uno dei demoni repressi che madre e figlio cercano disperatamente di esorcizzare, pistola alla mano.[16]
  • Subito dopo la messa in onda del 4º episodio della seconda stagione, iniziarono a circolare voci, via via sempre più insistenti, in merito alla morte della Regina di Palermo nell’ultima puntata della fiction, generando tra il pubblico un impressionante fenomeno di allarmismo e apprensione; il tutto alimentato: dal finale di puntata (in cui Ivan Di Meo appare in sogno a Rosy, riferendole surrettiziamente che, conclusosi l’ultimo atto della lotta con Costello, potrà finalmente ricongiungersi a lui), dall’intervista di Vittorio Magazzù (l’attore che interpreta Leonardo) a Verissimo (in cui rivela che un protagonista avrebbe perso la vita nel finale[17]), e, oltre ad un frame del promo in cui Rosy viene colpita da un proiettile sull’addome[18], dalle recenti dichiarazioni di Giulia Michelini, dettasi stanca, dopo un decennio, di interpretare Rosy. Così, Pietro Valsecchi, per placare i fan in rivolta, annuncia a pochi giorni dalla messa in onda della puntata finale, di essersi rimesso a lavoro per modificarne il montaggio.[19] Resta comunque indubbio se fosse stata proprio la Regina di Palermo a perdere davvero la vita, dato il lieto fine ben strutturato.

NoteModifica

  1. ^ Rosy Abate, lo spin-off di Squadra antimafia dal 12 novembre su Canale 5 (Video), in TVBlog.it. URL consultato il 20 ottobre 2017.
  2. ^ «Rosy Abate», una nuova stagione è già in lavorazione, su sorrisi.com, 24 novembre 2017. URL consultato il 24 novembre 2017.
  3. ^ Rosy Abate 2, la seconda stagione dello spin-off di Squadra Antimafia dal 18 e 20 settembre su Canale 5, in davidemaggio.it. URL consultato il 17 settembre 2019.
  4. ^ Ascolti TV | Domenica 12 novembre 2017. Domina Rosy Abate (20.19%), Fazio fermo al 14.15%-13.96%. Boom Giletti (8.92%), su davidemaggio.it, 13 novembre 2017. URL consultato il 13 novembre 2017.
  5. ^ Ascolti TV | Domenica 10 dicembre 2017. Chiude in bellezza Rosy Abate (20.9%), Fazio 14.6%-13%. Non è L'Arena 6%, su DavideMaggio.it. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  6. ^ Ascolti TV | Mercoledì 18 settembre 2019. Rosy Abate riparte dal 17.2%, A Casa tutti Bene 14.3%., su Davidemaggio.it. URL consultato il 19 settembre 2019.
  7. ^ Ascolti TV | Venerdì 11 ottobre 2019. Tale e Quale Show (19.7%) batte il finale di Rosy Abate (18.5%), su DavideMaggio.it. URL consultato il 12 ottobre 2019.
  8. ^ Analisi Auditel Rosy Abate fra Che tempo che fa e Iene show: prime time con la curva di Canale 5 con Rosy Abate al comando fra il 20 ed il 28% di share, su tvblog.it, 11 dicembre 2017. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  9. ^ Curve ascolti Tv 10 dicembre 2017: il picco di Rosy Abate alle 23.03 con 5,706 milioni di spettatori e il 24,79% di share, su tvzoom.it, 11 dicembre 2017. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  10. ^ Rosy Abate 2, Valsecchi: "Bombardati da mail, [di fronte a tanto affetto] sto rimontando il finale", su tvblog.it, 7 ottobre 2019. URL consultato il 12 ottobre 2019.
  11. ^ Rosy Abate 2 è la serie più vista del 2019 su Canale 5, su ilmessaggero.it, 13 ottobre 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019.
  12. ^ Arrivederci con record per la seconda stagione di Rosy Abate: picchi di 4.483.000 e 25,58%, su tgcom24.mediaset.it, 12 ottobre 2019. URL consultato il 12 ottobre 2019.
  13. ^ La regina di Palermo, su Canale 5 il best of di Squadra Antimafia dedicato a Rosy Abate, su tvzap.kataweb.it, 27 luglio 2017.
  14. ^ Notte da incubo per una coppia piemontese dopo la fiction su Rosy Abate e la mafia, su lastampa.it, 13 novembre 2017. URL consultato il 13 novembre 2017.
  15. ^ In dettaglio: Episodi di Squadra antimafia - Palermo oggi (prima stagione)
  16. ^ Su Canale 5 la seconda stagione di Rosy Abate - Note di regia, su mediaset.it, 19 settembre 2019. URL consultato il 6 ottobre 2019.
  17. ^ N.B.Sicuramente faceva riferimento a Luca Bonaccorso, di fatto morto nel finale.
  18. ^ N.B.Si salva, poi, grazie al giubbotto antiproiettile.
  19. ^ “Rosy Abate non puó morire”, Pietro Valsecchi annuncia di star modificando il finale, su tgcom24.mediaset.it, 7 ottobre 2019. URL consultato il 12 ottobre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione