Apri il menu principale
Un pinguino antartico col suo piccolo.

Roy e Silo (nati entrambi nel 1987) sono una coppia di pinguini antartici (della specie Pygoscelis antarcticus) residenti al Central Park Zoo di New York; sono particolarmente noti per essere una coppia formata da due individui dello stesso sesso. Sono stati notati per la prima volta dal personale dello zoo nel 1998 mentre eseguivano i rituali di accoppiamento (intrecciando il collo e facendo gli appropriati suoni di richiamo)[1], anche se non vi è mai stata testimonianza di veri e propri atti sessuali.

I due pinguini sono diventati uno dei casi più famosi di omosessualità negli animali segnalati dai mass media[2].

StoriaModifica

 
Una coppia di pinguini antartici.

Nel 1999 Roy e Silo hanno provato, con esiti alquanto deludenti, di covare un sasso come fosse un vero uovo; hanno anche tentato di rubare delle uova dagli altri nidi[1]. Dopo questo fatto, i custodi hanno pensato di dare loro un uovo appartenente ad un'altra coppia di pinguini "etero", i quali non avevano la possibilità di farlo schiudere[3].

Roy e Silo hanno covato l'uovo per 34 giorni, riuscendo a far nascere un pulcino perfettamente sano, una femmina che è stata chiamata Tango[4]. Raggiunta l'età fertile, Tango ha creato una relazione con un'altra pinguina femmina, di nome Tanuzi[5][6], con la quale è rimasta per almeno due stagioni riproduttive[7].

Nel 2005 Roy e Silo si sono separati: Silo ha creato una coppia con una femmina di nome Scrabby, dalla quale ha avuto dei piccoli[7], mentre Roy si è unito ad un gruppo di pinguini maschi "single"[8].

Nel 2012 erano ancora entrambi in vita[9]; i pinguini in cattività possono infatti raggiungere anche un'età di trent'anni[10].

Il libroModifica

La loro storia è stata raccontata nel 2005 in un libro per ragazzi intitolato And Tango Makes Three: parlando quindi di una "coppia omosessuale che cresce un piccolo", il libro è stato vietato da molte biblioteche, diventando, secondo l'American Library Association, il libro maggiormente proibito del 2009[11], con accuse tra cui quelle di essere «antifamigliare», «antireligioso», «inadatto ai giovani», e «antietnico»[11].

Casi similiModifica

Il comportamento omosessuale tra i pinguini è abbastanza frequente e si vede spesso all'interno dei giardini zoologici; a San Francisco vi fu ad esempio un'altra coppia formata da "Harry" e "Pepper"[12].

Tale comportamento in natura è stato riscontrato in più di 1500 specie animali, ed è ben documentato in più di 500 di queste[13][14][15].

NoteModifica

  1. ^ a b Jonathan Miller, New Love Breaks Up a 6-Year Relationship at the Zoo, in The New York Times, 24 settembre 2005. URL consultato il 22 aprile 2012.
  2. ^ Dinitia Smith Love That Dare Not Squeak Its Name Archiviato il 2 marzo 2009 in Internet Archive., serwis "New York Times" , 2004-02-07, dostęp 2009-09-06
  3. ^ Bruce Shenitz, Penguin Papas, in Out, June 2005, p. 72. URL consultato il 22 aprile 2012.
  4. ^ Dinitia Smith, Birds of a feather demonstrate animal homosexuality, in Charleston Daily Mail, 7 febbraio 2004. URL consultato il 22 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2013).
  5. ^ Emily V. Driscoll, Bisexual Species: Unorthodox Sex in the Animal Kingdom, in Scientific American, 10 luglio 2008. URL consultato il 22 aprile 2012.
  6. ^ James Bone, Gay icon causes a flap by picking up a female, Times Online, 27 settembre 2005. URL consultato il 31 marzo 2009.
  7. ^ a b James Bone Gay icon causes a flap by picking up a female, serwis Times Online, 2005-09-27, dostęp 2009-03-31
  8. ^ Charles Laurence, Sex, Politics and Two Gay Penguins, in Daily Mail, 25 ottobre 2005. URL consultato il 22 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2013).
  9. ^ Answer Man: 'Tango' family no longer makes three, in Post Bulletin, 21 marzo 2012. URL consultato il 22 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2012).
  10. ^ Penguins, Central Park.com. URL consultato il 22 aprile 2012.
  11. ^ a b (EN) Jeremy Taylor, Book About Gay Penguins Is Most Banned of the Year Archiviato l'8 ottobre 2009 in Internet Archive.. sylum.com
  12. ^ Pingwin-gej zmienił front, serwis seusa.info, 2009-07-17, dostęp 2009-09-06
  13. ^ Wbrew naturze? – wystawa w Oslo, Indymedia, 2006-11-20 Archiviato il 18 agosto 2014 in Internet Archive.
  14. ^ Oslo gay animal show draws crowds, BBC News, 2006-10-19
  15. ^ B. Bagemihil Biological Exuberance, "St. Martin's Press" 1999