Royal Rumble (2011)

ventiquattresimo evento annuale prodotto dalla World Wrestling Entertainment
Royal Rumble (2011)
TaglineThe Biggest Royal Rumble in the History
Colonna sonoraLiving in a Dream dei Finger Eleven
Prodotto daWWE
BrandRaw
SmackDown
Data30 gennaio 2011
SedeTD Garden
CittàBoston, Massachusetts
Spettatori15.113[1]
Cronologia pay-per-view
TLC: Tables, Ladders & Chairs (2010)Royal Rumble (2011)Elimination Chamber (2011)
Progetto Wrestling

Royal Rumble (2011), è stata la ventiquattresima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto annualmente dalla WWE. L'evento si è svolto il 30 gennaio 2011 al TD Garden di Boston (Massachusetts).

In questa edizione, il Royal Rumble match ha visto la partecipazione di quaranta wrestler invece dei soliti trenta.

AntefattoModifica

Come ogni anno si terrà il Royal Rumble match, il cui vincitore avrà poi un incontro a WrestleMania XXVII per uno dei due titoli mondiali (il WWE Championship di Raw o il World Heavyweight Championship di SmackDown) in base alla propria scelta; inoltre, per la prima volta nella storia della federazione, tale incontro vedrà la partecipazione di quaranta lottatori invece dei tradizionali trenta.

Il 19 dicembre 2010, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, The Miz ha difeso con successo il WWE Championship in un Tables match contro Randy Orton grazie anche all'aiuto di Alex Riley.[2] Nella puntata di Raw del 3 gennaio 2011, Orton ha vinto un Triple Threat Steel Cage match contro Wade Barrett e Sheamus, ottenendo così un altro incontro per il titolo di The Miz dopo che questi, poco prima, lo aveva difeso con successo in Falls Count Anywhere match contro John Morrison. Un match tra The Miz e Orton con in palio il WWE Championship è stato poi sancito per la Royal Rumble.[3]

Nella puntata di SmackDown! del 7 gennaio 2011, Dolph Ziggler ha vinto un Fatal 4-Way match che includeva anche Big Show, Drew McIntyre e Cody Rhodes, diventando così il contendente n°1 del World Heavyweight Champion Edge dopo che questi, poco prima, aveva difeso con successo il titolo in un Last Man Standing match contro Kane.[4] Un match tra Edge e Ziggler con in palio il World Heavyweight Championship è stato quindi annunciato per la Royal Rumble; con la General Manager dello show, Vickie Guerrero (subentrata al posto dell'infortunato Theodore Long), che ha proibito ad Edge l'utilizzo della Spear durante il loro incontro, pena la privazione del titolo.

Nella puntata di Raw del 24 gennaio 2011, dopo che Natalya aveva difeso con successo il Divas Championship contro Melina, Layla e Michelle McCool hanno annunciato un match tra loro due contro Natalya con in palio il titolo per la Royal Rumble. Successivamente, il General Manager anonimo ha aggiunto anche la rientrante Eve Torres nel loro incontro della Royal Rumble, trasformandolo dunque in un Fatal 4-Way match per il Divas Championship.

CriticaModifica

Come ogni anno il Sun, nella solita recensione dell'evento, ha apprezzato in modo particolare i matches prima della mega-rissa a 40 uomini. Ha poi sottolineato, l'ottima forma di Alberto Del Rio, presente anche più volte in una settimana tra SmackDown! e Raw nelle puntate precedenti alla Rumble. Un po' affrettato il finale secondo il giornale ma, pregevole l'evoluzione delle faide. L'evento ha ricevuto un voto molto positivo (8 su 10)[5], un voto in più dell'edizione del 2010.

RisultatiModifica

# Incontri Stipulazioni Durata
Dark R-Truth ha sconfitto Curt Hawkins Single match 04:20
1 Edge (c) ha sconfitto Dolph Ziggler (con Vickie Guerrero) Single match per il World Heavyweight Championship[6] 20:45
2 The Miz (c) (con Alex Riley) ha sconfitto Randy Orton Single match per il WWE Championship[7] 19:50
3 Eve Torres ha sconfitto Natalya (c), Layla e Michelle McCool Fatal 4-Way match per il WWE Divas Championship[8] 05:14
4 Alberto Del Rio ha vinto eliminando per ultimo Santino Marella 40-Men Royal Rumble match 01:09:49

Entrate ed eliminazioni del Royal Rumble matchModifica

     – Wrestler di Raw
     – Wrestler di SmackDown
     – Wrestler non affiliato
     – Vincitore
# Wrestler Brand Ordine Eliminato da[9] Tempo[9][10] Eliminazioni[9]
CM Punk Raw 21° John Cena 35:21 7
Daniel Bryan Raw CM Punk 20:55 2
Justin Gabriel SmackDown Daniel Bryan 00:58 0
Zack Ryder SmackDown Daniel Bryan 00:43 0
William Regal Raw Ted DiBiase 04:10 0
Ted DiBiase Raw Husky Harris e Michael McGillicutty 12:06 1
John Morrison Raw 10° CM Punk, David Otunga, Husky Harris e Michael McGillicutty 13:24 0
Yoshi Tatsu Raw Mark Henry 05:35 0
Husky Harris Raw 15° The Great Khali 15:48 3
10° Chavo Guerrero SmackDown Mark Henry 02:01 0
11° Mark Henry Raw 11° CM Punk, David Otunga, Husky Harris e Michael McGillicutty 07:04 2
12° JTG SmackDown Michael McGillicutty 01:48 0
13° Michael McGillicutty Raw 20° John Cena 15:07 4
14° Chris Masters SmackDown CM Punk 01:58 0
15° David Otunga Raw 19° John Cena 11:56 2
16° Tyler Reks SmackDown 12° CM Punk 00:34 0
17° Vladimir Kozlov Raw 13° CM Punk 00:40 0
18° R-Truth Raw 14° CM Punk 01:02 0
19° The Great Khali Raw 16° Mason Ryan 01:17 1
20° Mason Ryan Raw 18° John Cena 04:32 2
21° Booker T SmackDown 17° Mason Ryan 01:08 0
22° John Cena Raw 36° The Miz[Nota 1] 33:17 7
23° Hornswoggle SmackDown 24° Sheamus 09:39 0
24° Tyson Kidd Raw 22° John Cena 00:53 0
25° Heath Slater SmackDown 23° John Cena 00:57 0
26° Kofi Kingston SmackDown 31° Randy Orton 24:04 1
27° Jack Swagger SmackDown 25° Rey Mysterio 04:41 0
28° Sheamus Raw 32° Randy Orton 18:16 1
29° Rey Mysterio SmackDown 35° Wade Barrett 19:07 2
30° Wade Barrett SmackDown 37° Randy Orton 22:23 2
31° Dolph Ziggler SmackDown 27° Big Show 07:12 0
32° Kevin Nash 26° Wade Barrett 02:45 0
33° Drew McIntyre SmackDown 29° Big Show 04:46 0
34° Alex Riley Raw 28° John Cena e Kofi Kingston 02:50 0
35° Big Show SmackDown 30° Ezekiel Jackson 01:30 2
36° Ezekiel Jackson SmackDown 33° Kane 07:14 1
37° Santino Marella Raw 39° Alberto Del Rio 12:54 0
38° Alberto Del Rio SmackDown Vincitore 09:33 2
38° Randy Orton Raw 38° Alberto Del Rio 08:18 3
40° Kane SmackDown 34° Rey Mysterio 01:36 1

Record

  • Maggior tempo di permanenza sul ring: CM Punk (35:21)
  • Minor tempo di permanenza sul ring: Tyler Reks (00:34)
  • Maggior numero di eliminazioni: CM Punk e John Cena (7)

CuriositàModifica

  • Questa è stata la prima (e finora unica) rissa reale che ha visto la partecipazione di ben quaranta lottatori, anziché i soliti trenta. Questo numero è stato superato nel 2018 con la Greatest Royal Rumble con ben cinquanta lottatori, sebbene questo non sia considerato un Royal Rumble match canonico.
  • Alberto Del Rio è stato il nono wrestler di sempre a vincere un Royal Rumble match alla sua prima apparizione all'interno della contesa, nonché il primo e finora unico ad averla vinta col numero 38.
  • The Miz, detentore del WWE Championship, non ha partecipato al Royal Rumble match d'ufficio, tuttavia è apparso per eliminare John Cena.
  • Questa edizione della Royal Rumble è stata la più lunga di sempre con una durata di 69 minuti e 49 secondi (27 secondi in più del 2002). Tuttavia, la Greatest Royal Rumble del 2018 ha avuto una durata maggiore di questo Royal Rumble match.

NoteModifica

  1. ^ The Miz non era uno dei partecipanti al Royal Rumble match.
  1. ^ Recent WWE attendance figures (1/22 to 2/1) Attendance, http://www.wrestleview.com. URL consultato il 2 febbraio 2011.
  2. ^ web|http://www.wwe.com/shows/wwetlc/matches/wwetlc2010results%7Ctitolo= TLC 2010|accesso=19 dicembre 2010|editore=http://www.wwe.com
  3. ^ http://www.wwe.com/shows/raw/archive/01032011/mainarticle%7Ctitolo= Steel resolve|accesso=3 gennaio 2011|editore=http://www.wwe.com
  4. ^ http://www.wwe.com/shows/smackdown/archive/01072011/mainarticle%7Ctitolo= Power and glory |accesso=7 gennaio 2011|editore=http://www.wwe.com
  5. ^ Del Boy wins a pukka Rumble! | The Sun |Sport|Wrestling
  6. ^ Results: Irrepressible Spear, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 14 gennaio 2011.
  7. ^ Results: Boston popped, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  8. ^ Results: "Eve"-ning the odds, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  9. ^ a b c (EN) Ryan Murphy, Rumble Match Statistics, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  10. ^ (EN) Jeremy Thomas, Royal Rumble Stats: Entrant Order, Eliminations, Who Lasted The Longest, su 411mania.com, 411Mania, 24 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling