Rubén Sosa Ardaiz

allenatore di calcio ed ex calciatore uruguaiano
Rubén Sosa
Ruben Sosa.jpg
Rubén Sosa con la maglia della Lazio.
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 175 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Termine carriera 2007 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1982-1985Danubio78 (33)
1985-1988Real Saragozza106 (30)
1988-1992Lazio124 (40)
1992-1995Inter76 (44)
1995-1996Borussia Dortmund17 (3)
1996-1997CD Logroñés35 (7)
1997-2001Nacional66 (26)
2002Shanghai Shenhua13 (1)
2003-2004Nacional15 (1)
2007Racing (M)2 (0)
Nazionale
1983Uruguay Uruguay U-201 (1)
1984-1995Uruguay Uruguay46 (19)
Carriera da allenatore
2008-2019NacionalColl. Tecnico
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Argento Brasile 1989
Oro Argentina 1987
Oro Uruguay 1995
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Rubén Sosa Ardaiz (Montevideo, 25 aprile 1966) è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore uruguaiano, di ruolo attaccante, ex collaboratore tecnico ed attualmente ambasciatore del Nacional.

Ha giocato nel campionato italiano con Lazio (dal 1988 al 1992) ed Inter (dal 1992 al 1995), vincendo con i nerazzurri la Coppa UEFA nel 1994. Con la Nazionale uruguagia ha invece conquistato due Coppe America nel 1987 e 1995.

Caratteristiche tecnicheModifica

Soprannominato El Principito (Il Principino) dai tifosi uruguaiani,[1] era una seconda punta mancina, veloce e potente,[1] dotata anche di un'ottima tecnica.

CarrieraModifica

ClubModifica

 
Sosa ai tempi dell'Inter

Approdò in Italia nel 1988, proveniente dal Real Saragozza: acquistato dalla Lazio del presidente Gianmarco Calleri, esordì in A il 9 ottobre nel pareggio (0-0) dei biancocelesti a Cesena. In quattro stagioni alla Lazio ha disputato 140 incontri (di cui 124 in Serie A), segnando 47 reti tra campionato e Coppa Italia.

Passato all'Inter per 2 miliardi e mezzo di lire[2], nella stagione 1992-93 forma la coppia offensiva con Totò Schillaci: con 20 gol contribuì al secondo posto dei milanesi in campionato. L'anno seguente, il suo compagno di reparto fu l'olandese Dennis Bergkamp, con cui ebbe varie discussioni (sia in allenamento sia durante le partite). In Inter-Parma del 31 ottobre 1993 realizzò una decisiva tripletta (l'Inter vinse 3-2, dopo essere passata in svantaggio), segnando il secondo e terzo gol con calci di punizione da circa 35 metri[3]. Nel maggio 1994 vince la Coppa UEFA, contro gli austriaci del Casino Salisburgo: suo, nella gara di ritorno a Milano, l'assist a Wim Jonk per la rete della vittoria.

Nel corso della sua esperienza italiana Sosa ha segnato 84 gol, risultando l'uruguaiano più prolifico nella storia della Serie A: il primato è stato battuto il 16 settembre 2012 da Edinson Cavani, a segno su rigore in Napoli-Parma[4].

In seguito ha giocato anche nel campionato tedesco (vincendo con il Borussia Dortmund il titolo nel 1996), prima di ritornare in Spagna, dove ha militato tra le file del Logroñes. Negli ultimi anni di carriera ha vestito le maglie di Nacional (aggiudicandosi tre campionati, tra il 1998 e il 2001), Shanghai Shenhua (squadra del campionato cinese) e Racing Montevideo: si è ritirato nel 2007.

NazionaleModifica

A livello giovanile, è stato presente al campionato mondiale Under-20 del 1983 in cui ha segnato una rete. In Nazionale maggiore, dal 1984 al 1995, ha preso parte a quattro edizioni della Copa América vincendo la prima (1987) e l'ultima (1995): tutte le sue reti in questa competizione furono realizzate nel 1989, quando andò a segno in quattro occasioni (l'Uruguay fu battuto in finale dal Brasile).

Il CT Óscar Tabárez lo convocò anche per il campionato del mondo 1990, tenutosi in Italia, in cui giocò tutti e quattro gli incontri della sua Nazionale.

Dopo il ritiroModifica

Dal 2008 fa parte della direzione tecnica del Nacional in qualità di collaboratore, diventando poi anche ambasciatore del club uruguagio.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1982   Danubio PDU 22 5 L ? ? - - - - - - 22+ 5+
1983 PDU 19 9 L ? ? - - - - - - 19+ 9+
1984 PDU 26 11 L ? ? CL 6 3 - - - 32+ 14+
1985 PDU 11 8 L ? ? - - - - - - 11+ 8+
Totale Danubio 78 33 ? ? 6 3 - - 84+ 36+
1985-1986   Real Saragozza PD 33 8 CR+CdL 15+4 8+2 - - - - - - 52 18
1986-1987 PD 37 4 CR+CdL 2+0 0+0 CdC 7 1 - - - 46 5
1987-1988 PD 36 18 CR 2 0 - - - - - - 38 18
Totale Real Saragozza 106 30 23 10 7 1 - - 136 41
1988-1989   Lazio A 33 8 CI 10 4 - - - - - - 43 12
1989-1990 A 27 8 CI 0 0 - - - - - - 27 8
1990-1991 A 33 11 CI 2 1 - - - - - - 35 12
1991-1992 A 31 13 CI 4 2 - - - - - - 35 15
Totale Lazio 124 40 16 7 - - - - 140 47
1992-1993   Inter A 28 20 CI 5 2 - - - - - - 33 22
1993-1994 A 28 16 CI 6 0 CU 9 1 - - - 43 17
1994-1995 A 20 8 CI 5 3 CU 2 0 - - - 27 11
Totale Inter 76 44 16 5 11 1 - - 103 50
1995-1996   Bor. Dortmund BL 17 3 CG 4 0 UCL 5 0 - - - 26 3
1996-1997   Logroñés PD 35 7 CR 3 0 - - - - - - 38 7
1997   Nacional PDU 15 5 L ? ? CL 0 0 - - - 15+ 5+
1998 PDU 22 13 L ? ? CL 7 1 - - - 29+ 14+
1999 PDU 22 5 L ? ? CL 8 6 - - - 30+ 11+
2000 PDU ? 2 L ? ? CL 1 0 - - - 1+ 2+
2001 PDU ? 1 L ? ? CL 5 1 - - - 5+ 2+
2002   Shanghai Shenhua JAL 13 1 FACup ? ? ACL 0 0 - - - 13+ 1+
2003   Nacional PDU 11 1 L ? ? CL 0 0 - - - 11+ 1+
2004 PDU 4 0 L ? ? CL 1 0 - - - 5+ 0+
Totale Nacional 74+ 27 ? ? 22 8 - - 96+ 35+
2006-2007   Racing Montevideo SDU 2 0 - - - - - - - - - 2 0
Totale carriera 525+ 185 62+ 22+ 51 13 - - 638+ 220+

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Uruguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-6-1984 Montevideo Uruguay   2 – 0   Inghilterra Amichevole -   61’
21-6-1984 Coritiba Brasile   1 – 0   Uruguay Amichevole -  
2-8-1984 Buenos Aires Argentina   0 – 0   Uruguay Amichevole -  
19-9-1984 Montevideo Uruguay   2 – 0   Perù Amichevole -  
3-10-1984 Lima Perù   1 – 3   Perù Amichevole -  
31-10-1984 Montevideo Uruguay   1 – 1   Messico Amichevole -  
19-6-1987 Montevideo Uruguay   2 – 1   Ecuador Amichevole -  
23-6-1987 Montevideo Uruguay   2 – 1   Bolivia Amichevole -
9-7-1987 Buenos Aires Argentina   0 – 1   Uruguay Coppa America 1987 - Semifinale -   77’
12-7-1987 Buenos Aires Uruguay   1 – 0   Cile Coppa America 1987 - Finale - [5]
14-12-1988 Montevideo Uruguay   3 – 1   Perù Amichevole 1
22-4-1989 Verona Italia   1 – 1   Uruguay Amichevole -   46’
2-7-1989 Goiânia Ecuador   1 – 0   Uruguay Coppa America 1989 - 1º turno -
4-7-1989 Goiânia Uruguay   3 – 0   Bolivia Coppa America 1989 - 1º turno 1   79’
6-7-1989 Goiânia Uruguay   3 – 0   Cile Coppa America 1989 - 1º turno 1   55’
8-7-1989 Goiânia Argentina   1 – 0   Uruguay Coppa America 1989 - 1º turno -
12-7-1989 Rio de Janeiro Uruguay   3 – 0   Paraguay Coppa America 1989 - Girone finale -   88’
14-7-1989 Rio de Janeiro Uruguay   2 – 0   Argentina Coppa America 1989 - Girone finale 2   61’
16-7-1989 Rio de Janeiro Brasile   1 – 0   Uruguay Coppa America 1989 - Girone finale -   40’ [6]
6-8-1989 Montevideo Uruguay   0 – 0   Perù Amichevole -
27-8-1989 Lima Perù   0 – 2   Uruguay Qual. Mondiali 1990 1
3-9-1989 La Paz Bolivia   2 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 1990 1
17-9-1989 Montevideo Uruguay   2 – 0   Bolivia Qual. Mondiali 1990 1   59’
24-9-1989 Montevideo Uruguay   2 – 0   Perù Qual. Mondiali 1990 2
25-4-1990 Stoccarda Germania Ovest   3 – 3   Uruguay Amichevole -
18-5-1990 Belfast Irlanda del Nord   1 – 0   Uruguay Amichevole -
22-5-1990 Londra Inghilterra   1 – 2   Uruguay Amichevole -   83’
13-6-1990 Udine Uruguay   0 – 0   Spagna Mondiali 1990 - 1º turno -
17-6-1990 Verona Belgio   3 – 1   Uruguay Mondiali 1990 - 1º turno -   40’
21-6-1990 Udine Corea del Sud   0 – 1   Uruguay Mondiali 1990 - 1º turno -   62’
25-6-1990 Roma Italia   2 – 0   Uruguay Mondiali 1990 - Ottavi di finale -   55’
13-7-1993 Lima Perù   1 – 2   Uruguay Amichevole 2   62’
17-7-1993 Montevideo Uruguay   3 – 0   Perù Amichevole -
25-7-1993 San Cristóbal Venezuela   0 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 1994 -   85’
1-8-1993 Montevideo Uruguay   0 – 0   Ecuador Qual. Mondiali 1994 -
8-8-1993 La Paz Bolivia   3 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 1994 -   60’
15-8-1993 Montevideo Uruguay   1 – 1   Brasile Qual. Mondiali 1994 -   57’
29-8-1993 Montevideo Uruguay   4 – 0   Venezuela Qual. Mondiali 1994 1
5-9-1993 Guayaquil Ecuador   0 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 1994 1   85’
19-9-1993 Rio de Janeiro Brasile   2 – 0   Uruguay Qual. Mondiali 1994 -
25-6-1995 Paysandú Uruguay   7 – 0   Nuova Zelanda Amichevole 1 cap.   63’
28-6-1995 Rivera Uruguay   2 – 2   Nuova Zelanda Amichevole -   76’
5-7-1995 Montevideo Uruguay   4 – 1   Venezuela Coppa America 1995 - 1º turno -   75’
9-7-1995 Montevideo Uruguay   1 – 0   Paraguay Coppa America 1995 - 1º turno -   46’
12-7-1995 Montevideo Uruguay   1 – 1   Messico Coppa America 1995 - 1º turno -   66’
16-7-1995 Montevideo Uruguay   2 – 1   Bolivia Coppa America 1995 - Quarti di finale -   34’
Totale Presenze 46 Reti 15

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Danubio: 1983
Real Saragozza: 1986
Borussia Dortmund: 1995-1996
Nacional: 1998, 2000, 2001

Competizioni internazionaliModifica

Inter: 1993-1994

NazionaleModifica

Uruguay: 1987, 1995

IndividualeModifica

1999 (6 gol, a pari merito con Martín Zapata, Gauchinho, Ruberth Morán, Fernando Baiano e Víctor Bonilla)

NoteModifica

  1. ^ a b Pietro Cabras, Ricordate Ruben Sosa? Noi vi diciamo come vive, in Corriere dello Sport, 30 aprile 2009. URL consultato l'11 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  2. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 9 (1992-1993), Panini, 2 luglio 2012, p. 10.
  3. ^ Stagione 1993/1994 - Inter vs. Parma (3:2), su youtube.com.
  4. ^ (ES) Golazo: superó a "Sosita", ovaciondigital.com.uy, 16 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2012).
  5. ^ 13º titolo
  6. ^ 2º posto

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN14146635483241980446 · LCCN (ENno2016069475 · WorldCat Identities (ENlccn-no2016069475