Rudolf Wagner-Régeny

musicista rumeno
Da sinistra a destra: il compositore e musicologo Wagner Regeny, il direttore Fritz Wisten, Il regista cinematografico Slatan Dudow e il Ministro Dr. hc J. Becher.

Rudolf Wagner-Régeny (Reghin, 28 agosto 1903Berlino, 18 settembre 1969) è stato un musicista rumeno naturalizzato tedesco nel 1930.

Aderì tiepidamente al nazismo, ma, nel 1941, la sua opera Johanna Balk fece infuriare Joseph Goebbels, che lo arruolò nell'esercito del Reich.

Wagner-Régeny trascorse la seconda guerra mondiale come burocrate militare e ne sopravvisse indenne. Ancora compositore di Prometheus (1959), collaborò anche con Bertolt Brecht.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Wagner-Régeny, Rudolf, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF (EN64198438 · ISNI (EN0000 0001 1067 7347 · Europeana agent/base/49648 · LCCN (ENn81114203 · GND (DE118770780 · BNF (FRcb139662022 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n81114203