Rudolph Joseph von Colloredo-Mansfeld

Rudolph Joseph von Colloredo-Mansfeld (Vienna, 16 aprile 1772Vienna, 28 dicembre 1843) è stato un politico e nobile austriaco. Ricoprì la carica di Obersthofmeister alla corte austriaca dal 1835 al 1843.

Rudolph Joseph von Colloredo-Waldsee, III principe di Colloredo-Mansfeld
Rudolf Colloredo-Mansfeld Litho.jpg
Il principe di Colloredo-Mansfeld in una litografia di Josef Kriehuber
Principe di Colloredo-Mansfeld
Stemma
Stemma
In carica 1807 –
1843
Predecessore Franz de Paula Gundaker
Successore Franz Gundaker
Nascita Vienna, 16 aprile 1772
Morte Vienna, 28 dicembre 1843 (71 anni)
Dinastia Colloredo
Padre Franz de Paula Gundaker von Colloredo-Mansfeld
Madre Maria Isabella von Mansfeld
Consorte Filippina di Oettingen-Katzenstein

BiografiaModifica

Rudolph Joseph era figlio dell'ultimo vice cancelliere del Sacro Romano Impero, Franz de Paula Gundaker von Colloredo-Mansfeld e di sua moglie, Maria Isabella von Mansfeld. Suoi fratelli furono il generale imperiale Hieronymus von Colloredo-Mansfeld ed il politico Ferdinand von Colloredo-Mansfeld.

Sotto l'influenza del nonno prima e del padre poi, venne condotto agli studi giuridici a Vienna ed entrò nel mondo della politica di corte. Dopo la morte del genitore nel 1807, dopo la mediatizzazione del Sacro Romano Impero dell'anno precedente, rimase de facto privo dei feudi che regolamentavano il suo accesso alla Dieta tedesca (ora disciolta). Ottenne quindi il 18 agosto 1825, dall'imperatore Francesco I d'Austria il riconoscimento del titolo di "Altezza", proprio dei principi del Sacro Romano Impero. Il 22 dicembre 1817, venne riconosciuto priore per la Lunigiana dell'Ordine di Santo Stefano di Toscana.

Nominato da Francesco I al ruolo di Gran Maresciallo di Corte nel 1830, dal 1834 andò a ricoprire l'incarico di Maggiordomo Maggiore dell'imperatore austriaco (Obersthofmeister) che mantenne sino alla propria morte.

Il 28 maggio 1794, Rudolph Joseph sposò a Salisburgo la contessa Maria Antonia von Waldburg-Zeil-Wurzach (1776-1842), dalla quale però non ebbe figli.

Morì a Vienna nel 1843. Alla sua morte gli succedette al titolo di principe il nipote Franz Gundaker, figlio di suo fratello Hieronymus.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (ramo austriaco)
  Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata (Regno di Sardegna)
— 1842
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Santo Stefano papa e martire (Granducato di Toscana)

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Hieronymusdi Colloredo-Waldsee Ferdinand von Colloredo  
 
Felicita Rabatta  
Rudolph Joseph von Colloredo-Waldsee  
Felicita Kinsky von Wchinitz und Tettau Wenceslaus Norbert Kinsky zu Wchinitz und Tettau  
 
Anna Franziska Barbara zu Martinicz  
Franz de Paula Gundaker von Colloredo-Mansfeld  
Gundakar Thomas von Starhemberg Konrad Balthasar von Starhemberg  
 
Francesca Caterina Cavriani  
Maria Gabriella von Starhemberg  
Maria Josepha Joerger zu Tollet Johann Quintin Jorger zu Tollet  
 
Maria Rosalia von Losenstein-Gschwendt  
Rudolph Joseph von Colloredo-Mansfeld  
Bruno von Mansfeld Bruno von Mansfeld  
 
Christine von Barby-Mühlingen  
Heinrich Franz von Mansfeld  
Maria Magdalena von Toerring Ferdinand von Toerring  
 
Renata zu Schwarzenberg  
Maria Isabella von Mansfeld  
Charles d'Aspremont Absalon d'Aspremont  
 
Claude d'Y  
Marie Louise d'Aspremont  
Marie Françoise de Mailly Louis III de Mailly  
 
Isabelle Claire Eugénie de Croy  
 
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie