Rugby a 15 ai Giochi Interalleati

torneo di rugby a 15 dei Giochi Interalleati
Voce principale: Giochi Interalleati.

Il torneo di rugby a 15 ai Giochi Interalleati (in francese Jeux interalliés de rugby à XV) ebbe luogo allo Stade du Matin di Colombes[1] tra il 23 e il 29 giugno 1919 nel quadro dei Giochi Interalleati, manifestazione organizzata a Parigi congiuntamente da YMCA e il comitato dei Paesi alleati della prima guerra mondiale.

Giochi Interalleati
Jeux interalliés de rugby à XV
Logo della competizione
Logo della competizione
Sport Rugby a 15
Edizione unica
Organizzatore YMCA e alleati della prima guerra mondiale
Date dal 23 giugno 1919
al 29 giugno 1919
Luogo Francia
Partecipanti 3
Formula girone unico
Sede finale Stade du Matin, Colombes
Risultati
Vincitore Bandiera della Francia Francia
(unico titolo)
Secondo Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Terzo Bandiera della Romania Romania
Statistiche
Incontri disputati 3
Incontro tra le squadre di Francia e Romania a Colombes
Cronologia della competizione

Si tenne tra le squadre composte da elementi delle forze armate di Francia, Romania e Stati Uniti; il torneo fu vinto dalla Francia cui, circa due mesi prima, era stato garantito un incontro con le forze armate neozelandesi[2], vincitrici dell'Inter-Services and Dominions Rugby Championship, analogo torneo tenutosi in Gran Bretagna in primavera tra i reparti militari dell'impero britannico e a seguito del quale né il Regno Unito, né i Paesi dell'impero e gli ex dominion inviarono rappresentative ai Giochi Interalleati[3].

Nell'incontro d'apertura la Francia batté l'esordiente Romania, che si affacciava sulla scena internazionale in quell'occasione, con il punteggio di 50-5 (12 mete a una)[4]; la stessa Romania, nella seconda giornata, fu sconfitta dagli Stati Uniti, anche se non in maniera altrettanto pesante: il passivo fu di 0-23 (cinque mete americane, di cui quattro trasformate))[5]. Decisivo fu, quindi, l'incontro finale tra Stati Uniti e Francia, che fin dal fischio d'inizio si rivelò essere un match spigoloso e molto duro al limite della rissa[6]; la Francia ne venne a capo grazie al suo potenziale tecnico superiore e all'abilità del tolosano Struxiano, autore di tutti gli 8 punti (una meta, la trasformazione e un piazzato) con cui la squadra si aggiudicò il torneo[6].

La Fédération Française de Rugby, appena nata da poco più di un mese, non si espresse mai ufficialmente sul riconoscimento della presenza internazionale dei propri giocatori a tale torneo.

Squadre partecipanti

modifica

Risultati

modifica
Colombes
23 giugno 1919
Francia  50 – 5
referto
  RomaniaStade du Matin (1500 spett.)
Arbitro:   Charles Gondouin

Colombes
26 giugno 1919
Stati Uniti  23 – 0
referto
  RomaniaStade du Matin
Arbitro:   Charles Gondouin

Colombes
29 giugno 1919
Francia  8 – 5
referto
  Stati UnitiStade du Matin (1500 spett.)
Arbitro:   Charles Gondouin

Classifica

modifica
 
La vittoriosa squadra francese
Pos Squadra G V N P PF PS DP Pt
1   Francia 2 2 0 0 58 10 +48 4
2   Stati Uniti 2 1 0 1 28 8 +20 2
3   Romania 0 0 0 0 5 73 −68 0
  1. ^ Games, p. 176f.
  2. ^ (EN) Thierry Terret e James Anthony Mangan, Sport, Militarism and the Great War: Martial Manliness and Armageddon, London, Routledge, 2013, pp. 62-64, ISBN 1135760888.
  3. ^ Games, p. 238.
  4. ^ (FR) La France triomphe aisément de la Roumanie, in L'Auto, 24 giugno 1919, p. 3. Ospitato su Biblioteca nazionale di Francia.
  5. ^ (FR) Football rugby, in L'Auto, 27 giugno 1919, p. 3. Ospitato su Biblioteca nazionale di Francia.
  6. ^ a b (FR) La France gagne péniblement la finale, in L'Auto, 30 giugno 1919, p. 1. Ospitato su Biblioteca nazionale di Francia.

Bibliografia

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica