Ruhmeshalle

Ruhmeshalle
Bavaria 2.jpg
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandBaviera
LocalitàMonaco di Baviera
IndirizzoTheresienhöhe 16, 80339 München
Coordinate48°07′50.88″N 11°32′44.52″E / 48.1308°N 11.5457°E48.1308; 11.5457Coordinate: 48°07′50.88″N 11°32′44.52″E / 48.1308°N 11.5457°E48.1308; 11.5457
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1843–1853 (pianificazione dal 1828)
Inaugurazione15 ottobre 1853
Demolizione17 dicembre 1944
Ricostruzione1964–1972
Stileneoclassico
Usomonumento storico
Altezza20,30 metri (16 m + basamento di 4,30 m)
Realizzazione
ArchitettoLeo von Klenze
ProprietarioStato di Baviera

La Ruhmeshalle ovvero il Pantheon bavarese della Fama, è un edificio neoclassico a tre ali con un colonnato di colonne a capitelli dorici, costruito da Leo von Klenze per Ludovico I di Baviera a Monaco di Baviera su un pendio che domina la Theresienwiese, ovvero il prato dove ogni anno si svolge l'Oktoberfest. La Ruhmeshalle fu costruito tra gli anni 1843 e 1853, insieme con il monumento della Bavaria di Ludwig von Schwanthaler. Con questo costituisce un complesso.

Ludovico I giá da principe erede aveva in piano d'innalzare un monumento per personaggi celebri bavarese. Nel 1833 aprì un concorso tra Friedrich von Gärtner, Leo von Klenze, Joseph Daniel Ohlmüller e Georg Friedrich Ziebland, che vinse il sostenitore del classicismo Leo von Klenze. Mentre la statua della Baviera fu effettuata di Schwanthaler in stile romantico.

Qui vengono onorati a forma di busto di marmo bianco personaggi illustri bavaresi che hanno dato un contributo positivo all'umanità. Tuttora una commissione di stato a intervalli irregolari sceglie nuovi personaggi da immortalare nella Ruhmeshalle.

I busti all'interno della Ruhmeshalle

Lista dei bustiModifica

 
Busti nella ala nord, davanti Sebastian Kneipp
 
Busto di Ludovico I Re di Baviera nella Ruhmeshalle

BibliografiaModifica

  • (DE) Manfred F. Fischer e Sabine Heym, Ruhmeshalle und Bavaria. Amtlicher Führer, 3ª ed., Monaco di Baviera, Bayerische Verwaltung der staatlichen Schlösser, Gärten und Seen, 2009.

Altri progettiModifica