Rumatera

gruppo musicale italiano
Rumatera
Rumatera tag club 3-10-09.JPG
I Rumatera nel 2009.
Paese d'origineItalia Italia
GenerePunk rock[1]
Periodo di attività musicale2007 – in attività
EtichettaLa Grande V Records
Album pubblicati6
Studio6
Sito ufficiale

I Rumatera sono un gruppo musicale punk rock italiano, originario della città metropolitana di Venezia, attivo a partire dal 2007.[2]

Significato del nomeModifica

In lingua veneta, rumatera (letteralmente «scava terra»), è il nome con cui viene chiamato il carassio (Carassius carassius), pesce d'acqua dolce largamente presente nella Pianura Padana, di scarso valore alimentare ma assai facile da pescare. Tale denominazione si sposa con la scelta del gruppo di scrivere testi prevalentemente in dialetto veneziano.

CarrieraModifica

I primi anni (2007-2014)Modifica

 
I Rumatera nel 2009

Il gruppo nasce nel 2007 sull'iniziativa di Giorgio Gozzo, Luca Perin (i quali provenivano dall'esperienza musicale dei Budregassi[3]), Daniele Russo e Giovanni Gatto (reduci invece da una lunga militanza nei Catarrhal Noise[4]).

Intento della band è quello portare in musica lo stile di vita e la mentalità dei ragazzi di campagna, considerati sinceri e privi di condizionamenti.

Esordiscono ufficialmente con l'album Rumatera, rilasciato nel 2008, nel quale la band tenta di approcciare la musica punk rock californiana con la scrittura in dialetto veneto, ottenendo un discreto successo.[5]

Viene svolto un tour di concerti concentrato prevalentemente nel Nord Italia. L'anno seguente i Rumatera realizzano la versione inglese del loro primo album, chiamata My Crew.

Nel maggio del 2010 i Rumatera girano il loro primo DVD live dal titolo Attenzione col Fagiano, contenente le immagini di due concerti registrati durante il tour invernale 2008/2009 e due episodi di backstage.

Ottengono risalto anche grazie al Trio Medusa, che spesso coinvolge il gruppo in alcune trasmissioni di Radio Deejay.[6] Il palcoscenico radiofonico funge anche da principale canale pubblicitario per il secondo album in studio, 71 gradi.[7]

Nel 2011 è la volta dell'EP La grande V, contenente l'omonimo brano di successo della band.[8] Il loro tour si svolge al nord e centro Italia con oltre 90 esibizioni dal vivo. Lo stesso anno vincono il concorso internazionale Planetrox che gli permette di andare a esibirsi all'Envol et Macadam, un festival a Québec, in Canada.

Nella primavera del 2012 i Rumatera trascorrono un mese al Sonic Ranch vicino a El Paso, Texas, a registrare il loro quinto album Xente Molesta. L'album viene presentato il 24 aprile 2012 al Palacubo di Pramaggiore.

In occasione del quarto album, Awanti coi ammicci, pubblicato nel 2014, la band sperimenta delle sonorità legate principalmente all'elettro rock.[9] Diventano nel frattempo ospiti stabili all'Home Festival.

Esperienza in California (2015)Modifica

 
Daniele Russo, Giorgio Gozzo e Luca Perin a Los Angeles nel 2015

L'8 settembre 2015 al Cassago Sitis Laif, in occasione dell'ultima tappa del tour 2015, Rocky Gio annuncia il proprio addio alla band.[10] Di conseguenza il 5 ottobre 2015 Daniele Russo, Giorgio Gozzo e Luca Perin partono per Los Angeles alla ricerca di un nuovo chitarrista. [11][12] Nasce una trasmissione televisiva chiamata The Italian Dream, un talent/reality dove i tre ragazzi veneti capovolgono l'idea del sogno americano facendolo diventare sogno italiano. In un'intervista la band riassume il concept con questa frase: "Praticamente siamo andati a Los Angeles, culla del rock'n'roll mondiale, e abbiamo detto ai chitarristi: Vuoi fare la rockstar? Vieni con noi a Cazzago di Pianiga".

Durante la permanenza in California, i Rumatera avviano una raccolta fondi tramite Musicraiser per finanziare il progetto The Italian Dream.

Al termine del contest, la band seleziona la chitarrista Jennifer Razavi, che si unisce al gruppo per l'intero tour estivo del 2016, oltre alle registrazioni del nuovo album.[13][14]

Esperienza con 3 membri (2016 - 2019)Modifica

Un mese dopo la fine del tour estivo (novembre 2016), Daniele Russo, Giorgio Gozzo e Luca Perin tornano in studio per registrare un nuovo disco. Nel progetto originale il nuovo album doveva chiamarsi Pizza Burger, successivamente cambiato in #RICCHISSIMI, che segna un ritorno alle sonorità più tradizionali del gruppo, con sprazzi di pop rock e techno rock.[15]

Il 22 marzo 2017 esce il video in anteprima della canzone Ghe Sboro. Il nuovo disco viene presentato il 1º aprile 2017. Da quel momento fino alla fine del 2019 la band continua ad andare avanti con tre componenti ai concerti, senza rimpiazzare nessuno alla seconda chitarra.

Concluso il tour estivo, il 2 novembre 2017 i Rumatera tornano allo studio Teatro Delle Voci di Treviso per registrare l'EP Ciao Bella e prima della fine dell'anno pubblicano su Youtube il loro singolo Ciao bella.[14] con il video girato a Los Angeles. L'intero EP viene pubblicato all'inizio del 2018. Le 5 tracce sono tutte in lingua inglese, con base punk-rock, e descrivono la loro esperienza negli Stati Uniti negli anni passati facendo i confronti con la vita e le abitudini dei veneti e dei californiani.

Il 17 marzo 2019 pubblicano Ingestibili su Spotify, la loro prima canzone di genere liscio. Il 12 aprile viene pubblicato su YouTube il video ufficiale della canzone. L'esibizione che si vede nel video è realmente accaduta in playback su Canale Italia qualche giorno prima.

Il ritorno di Rocky Gio (2020-presente)Modifica

A fine 2019, la band annuncia il ritorno di Rocky Gio nella formazione veneta, evento promosso attraverso il singolo Tatuajo.[16]

A causa della pandemia covid-19 il tour estivo del 2020 viene completamente annullato.

CuriositàModifica

  • Il 25 aprile 2013 hanno partecipato al festival Spring Break in Croazia.
  • Il 17 agosto 2014 i Rumatera hanno suonato nel Palco Europa allo Sziget Festival a Budapest.
  • Nel 2014 la band si candidò per partecipare al Vans Warped Tour in America. Per acquisire voti dai loro fan resero pubblica per la prima volta Cuando tu me miras, versione spagnola della canzone Quando te me vardi. La canzone fu registrata a El Paso, Texas nel 2012. La band non passò la selezione.
  • Il 10 maggio 2017 la band ha suonato per la prima volta a Londra, alla sala concerti 93 Feet East. Appena tornati in Italia, hanno avuto modo di partecipare alla 90ª Adunata Nazionale Degli Alpini che si è tenuta a Treviso dall'11 al 14 maggio. Con l'occasione hanno girato il video musicale di Na Seen in collaborazione con Canal, youtuber veneto. Il video è stato pubblicato il 19 maggio.
  • Nel 2017 venne prodotta la canzone Solo canzoni di Raf per promuovere la presentazione dell'album #Ricchissimi.
  • Il consolidato successo dei Rumatera permise di tenere concerti d'apertura ad artisti rinomati come Jovanotti e gli Offspring[17][18].

FormazioneModifica

Formazione attualeModifica

  • Daniele "Bullo" Russo – voce, chitarra (2007-presente)
  • Giorgio "Gosso" Gozzo – voce, basso elettrico (2007-presente)
  • Luca "Sciukka" Perin – batteria (2007-presente)
  • Giovanni "Rocky Gio" Gatto – voce, chitarra (2007-2015, 2019-presente)

Ex componentiModifica

  • Jennifer Razavi – chitarra, cori (2016-2017)

TimelineModifica

DiscografiaModifica

AlbumModifica

  • 2008 – Rumatera
  • 2009 – My Crew
  • 2010 – 71 gradi
  • 2012 – Xente molesta
  • 2014 – Awanti coi ammicci
  • 2017 – Ricchissimi

EPModifica

SingoliModifica

  • 2012 – Xente molesta
  • 2014 – Kilometro01
  • 2016 – Areo
  • 2017 – Ghe sboro
  • 2017 – Ciao bella
  • 2019 – Ingestibili
  • 2019 – Mi e me amighi
  • 2020 – Tatuajo

NoteModifica

  1. ^ Rumatera, i «tosi» a Los Angeles, su corrieredelveneto.corriere.it, Corriere del Veneto.
  2. ^ Rumatera | Girando per Padova, su padovando.com. URL consultato il 23 luglio 2020.
  3. ^ Budregassi, su MyBand.it. URL consultato il 23 luglio 2020.
  4. ^ Catarrhal Noise Sito Ufficiale – Catarrhal Noise Sito Ufficiale, su catarrhalnoise.net. URL consultato il 23 luglio 2020.
  5. ^ Rumatera, su miranosummerfestival. URL consultato il 23 luglio 2020.
  6. ^ Awanti con i Rumatera l'elettro-rock al New Age, su www.ilgazzettino.it. URL consultato il 23 luglio 2020.
  7. ^ Rumatera, rock in dialetto «Le radio non ci vogliono» - Corriere del Veneto, su corrieredelveneto.corriere.it. URL consultato il 23 luglio 2020.
  8. ^ Fenomeno Rumatera, su Corriere del Veneto. URL consultato il 23 luglio 2020.
  9. ^ Si chiama "Awanti (coi ammicci)", con la W e con le doppie a sproposito, su www.ilgazzettino.it. URL consultato il 23 luglio 2020.
  10. ^ Rumatera, il punk in dialetto veneto, su www.ilgazzettino.it. URL consultato il 23 luglio 2020.
  11. ^ Da Cazzago agli Usa: i Rumatera partono in cerca di un chitarrista, su VeneziaToday. URL consultato il 23 luglio 2020.
  12. ^ Inizia l'Italian dream dei Rumatera: la band veneta a Hollywood a caccia del chitarrista giusto per fare il salto "internazionale", su Padova24Ore, 10 febbraio 2016. URL consultato il 23 luglio 2020.
  13. ^ Jennifer Razavi (Jen), su Rumatera. URL consultato il 23 luglio 2020.
  14. ^ a b Tre veneziani a Los Angeles: guarda il nuovo video dei Rumatera, su Rolling Stone Italia, 10 novembre 2017. URL consultato il 23 luglio 2020.
  15. ^ Laura Berlinghieri, Rumatera: «Diventare ricchissimi per andare alla conquista dell'America» - Spettakolo.it, su Spettakolo!, 18 aprile 2017. URL consultato il 23 luglio 2020.
  16. ^ «Tatuajo». Il nuovo single dei Rumatera, su www.pressreader.com. URL consultato il 23 luglio 2020.
  17. ^ La musica del mondo suona con Jovanotti E dal Veneto arriva il punk dei Rumatera, su Il Mattino di Padova, 14 maggio 2019. URL consultato il 23 luglio 2020.
  18. ^ Accordo.it, Offspring, Millencolin & Rumatera dal vivo., su www.accordo.it. URL consultato il 23 luglio 2020.

Collegamenti esterniModifica