Ruminantia

(Reindirizzamento da Ruminanti)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ruminanti
American bison k5680-1.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Laurasiatheria
Ordine Artiodactyla
Sottordine Ruminantia
(Scopoli, 1777)

Il sottordine dei Ruminanti (Ruminantia Scopoli, 1777) include molti grandi erbivori come i bovini, le pecore, le capre, i cervi e le antilopi[1].

Questo gruppo di mammiferi è caratterizzato, in breve, dal possesso di uno stomaco concamerato (ovvero suddiviso in più specializzazioni quali reticolo, rumine, omaso ed abomaso) e dalla presenza del comportamento della ruminazione da cui deriva il nome del sottordine[2][3].

Non tutti i ruminanti appartengono però a Ruminantia; i cammelli ne sono un esempio[4][5]. È noto inoltre che anche altri animali hanno sviluppato adattamenti simili a quelli dei ruminanti tra cui i canguri[6][7].

TassonomiaModifica

Ordine Artiodattili

Schemi tassonomici[11][12][13][14][15]Modifica

Artiodactyla 

Tylopoda (cammelli) 

 Artiofabula 

  Suina (maiali) 

 Cetruminantia 
 Ruminantia (ruminanti) 

 Tragulidae (cervo-topo) 

 Pecora (capra Walia) 

 Cetancodonta/Whippomorpha 

 Hippopotamidae (ippopotami) 

 Cetacea (balene) 

Ruminantia
Tragulina

Tragulidae  

Pecora

Antilocapridae  

Giraffidae  

Cervidae  

Bovidae  

Moschidae  

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Ruminanti nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 5 giugno 2022.
  2. ^ ultimateungulate.com.
  3. ^ faculty.fortlewis.edu (PDF).
  4. ^ Cammello: chi è e come vive il cammello, su www.elicriso.it. URL consultato il 5 giugno 2022.
  5. ^ cammelli, lama, vigogne in "Enciclopedia dei ragazzi", su www.treccani.it. URL consultato il 5 giugno 2022.
  6. ^ Redazione, Cosa mangia il canguro?, su Mille Animali, 6 febbraio 2020. URL consultato il 5 giugno 2022.
  7. ^ Canguro - Informazioni, caratteristiche e curiosità, su AnimaliWiki, 13 giugno 2019. URL consultato il 5 giugno 2022.
  8. ^ Ruminantia, su elianto.fisica.unimi.it. URL consultato il 5 giugno 2022.
  9. ^ zora.uzh.ch (PDF).
  10. ^ ncbi.nlm.nih.gov.
  11. ^ ncbi.nlm.nih.gov.
  12. ^ Maureen A. O'Leary, Jonathan I. Bloch e John J. Flynn, The Placental Mammal Ancestor and the Post-K-Pg Radiation of Placentals, in Science, vol. 339, 1º febbraio 2013, pp. 662–667, DOI:10.1126/science.1229237. URL consultato il 5 giugno 2022.
  13. ^ Sen Song, Liang Liu e Scott V. Edwards, Resolving conflict in eutherian mammal phylogeny using phylogenomics and the multispecies coalescent model, in Proceedings of the National Academy of Science, vol. 109, 1º settembre 2012, pp. 14942–14947, DOI:10.1073/pnas.1211733109. URL consultato il 5 giugno 2022.
  14. ^ ncbi.nlm.nih.gov.
  15. ^ ncbi.nlm.nih.gov.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 8697 · GND (DE4189837-0 · NDL (ENJA00562949
  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi