Apri il menu principale

Rupert Wyatt (Exeter, 26 ottobre 1972) è un regista e sceneggiatore britannico.[1]

I suoi film più conosciuti sono Prison Escape, che è stato premiato al Sundance Film Festival nel 2008, e L'alba del pianeta delle scimmie del 2011.

Indice

CarrieraModifica

ProduttoreModifica

Wyatt è stato cofondatore della Picture Farm, che ha prodotto numerosi cortometraggi e documentari, incluso il documentario premiato al Sundance Film Festival Dark Days.[1]

RegistaModifica

Ha co-scritto e diretto il film Prison Escape del 2008, con Brian Cox, Damian Lewis, Dominic Cooper, Joseph Fiennes.[2] La pellicola, premiata al Sundance Film Festival nel gennaio dello stesso anno, ed è stata anche nominata per otto premi internazionali, vincendone due.[3]

Nel marzo 2010 Wyatt è stato selezionato per dirigere L'alba del pianeta delle scimmie (Rise of the Planet of the Apes) con protagonisti Andy Serkis e James Franco. Si tratta del reboot della serie cinematografica de il pianeta delle scimmie, basato sulla sceneggiatura di Rick Jaffa e Amanda Silver.[4] Il film è uscito nelle sale il 5 agosto 2011 raggiungendo un ottimo risultato al botteghino con 481,801,049 di dollari di incassi a livello globale[5] a fronte di un budget di 93 milioni di dollari ed ha avuto per la maggior parte giudizi positivi dalla critica ottenendo un punteggio di 82% su Rotten Tomatoes.[6] Per il seguito del film, ovvero Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie, secondo quanto reso noto, Wyatt è stato sostituito alla regia da Matt Reeves, che dirigerà anche il terzo film della saga, a causa di un'agenda troppo fitta che avrebbe costretto il regista di Exeter a togliere al progetto la dovuta attenzione[7] anche se Wyatt stesso in una successiva intervista ha affermato di aver abbandonato il progetto per divergenze creative con lo studio di produzione[8].

Il successivo lavoro di Wyatt è del 2014 e si tratta della direzione del pilot della serie televisiva Turn.[9] Nello stesso anno dirige anche il suo ultimo film, The Gambler, remake del film 40.000 dollari per non morire, che ha per protagonisti Mark Wahlberg e John Goodman ed è sceneggiato da William Monahan.

Vita privataModifica

Nato e cresciuto a Exeter, Devon, Wyatt ha studiato al Winchester College in Winchester (Hampshire).[1] Attualmente vive a Los Angeles con sua moglie, Erica Beeney, anche lei scrittrice cinematografica e il loro figlio Theodore Alexander Finch Wyatt.

FilmografiaModifica

RegistaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

  • Turn (serie TV, 2014, regista episodio pilota)

SceneggiatoreModifica

ProduttoreModifica

RiconoscimentiModifica

Evening Standard British Film Awards Modifica

British Independent Film AwardsModifica

London Critics Circle Film AwardsModifica

Saturn AwardModifica

Empire AwardsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Jasper Rees, British film: why breaking out gave me an opportunity to break in, Telegraph Media Group Limited, 13 giugno 2008. URL consultato il 31 dicembre 2011.
  2. ^ (EN) David Roark, Movie on DVD review: The Escapist, su pegasusnews.com, 30 gennaio 2010. URL consultato il 31 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 26 february 2012).
  3. ^ (EN) The Escapist awards, IMDb.
  4. ^ (EN) Rupert Wyatt Named as Planet of the Apes Prequel Director, DreadCentral.
  5. ^ Risultati al botteghino, box office mojo, 21 dicembre 2014.
  6. ^ (EN) Rise of the Planet of the Apes, Rotten Tomatoes. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  7. ^ (EN) Rupert Wyatt to drop out of directing Dawn of the Planet of the Apes, The Guardian, 17 dicembre 2013.
  8. ^ Rupert Wyatt rivela perché ha abbandonato il franchise del Pianeta delle Scimmie, badtaste.it, 17 dicembre 2013.
  9. ^ (EN) Rupert Wyatt To Direct AMC Pilot ‘Turn’, su Deadline.com, 11 gennaio 2013.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90761701 · ISNI (EN0000 0001 1477 4056 · LCCN (ENno2010024945 · GND (DE1017941181 · BNF (FRcb160899814 (data) · WorldCat Identities (ENno2010-024945