Rush Hour - Due mine vaganti

film del 1998 diretto da Brett Ratner

Rush Hour - Due mine vaganti (Rush Hour) è un buddy film commedia d'azione statunitense del 1998 diretto da Brett Ratner e scritto da Jim Kouf e Ross LaManna da un soggetto di LaManna. Il film vede protagonisti Jackie Chan e Chris Tucker nei panni di due agenti di polizia mal assortiti ai quali viene affidato il compito di salvare la figlia di un diplomatico cinese che è stata rapita. Tzi Ma, Tom Wilkinson, Ken Leung, Mark Rolston, Elizabeth Peña e Rex Linn interpretano ruoli secondari. Uscito il 18 settembre 1998, il film ha incassato oltre 244 milioni di dollari in tutto il mondo. Grazie a questo successo commerciale al botteghino, il film ha generato due sequel: Colpo grosso al Drago Rosso - Rush Hour 2 (2001) e Rush Hour - Missione Parigi (2007).

Rush Hour - Due mine vaganti
Jackie Chan e Chris Tucker in una scena del film
Titolo originaleRush Hour
Lingua originaleinglese, cantonese, mandarino
Paese di produzioneUSA, Hong Kong
Anno1998
Durata98 min
Rapporto2,35:1
Genereazione, commedia, poliziesco
RegiaBrett Ratner
SoggettoRoss LaManna
SceneggiaturaRoss LaManna, Jim Kouf
ProduttoreRoger Birnbaum, Jonathan Glickman, Arthur M. Sarkissian
Produttore esecutivoJay Stern
Casa di produzioneNew Line Cinema, Roger Birnbaum Productions
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaAdam Greenberg
MontaggioMark Helfrich
Effetti specialiVincent Montefusco, Chuck Comisky
MusicheLalo Schifrin
ScenografiaRobb Wilson King, Thomas Fichter, Lance Lombardo
CostumiSharen Davis
TruccoMelanie Hughes, Myke Michaels
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Trama modifica

Hong Kong. Il detective Lee, amico intimo del console Solon Han, riesce ad impedire che alcuni preziosissimi manufatti cinesi vengano portati fuori dal paese da alcuni contrabbandieri. Due mesi dopo, mentre il console si è trasferito a Los Angeles con la sua famiglia, il misterioso boss malavitoso Juntao, la cui vera identità è da sempre ignota, si vendica dell'azione intrapresa qualche tempo prima dalle autorità di Hong Kong rapendo la sua giovane figlia Soo Yung. Non fidandosi dell'FBI, Han chiede aiuto a Lee, tuttavia la polizia federale non vuole assegnare il caso ad un agente estero, perciò gli affianca il detective James Carter, un agente scavezzacollo di Los Angeles che riceve l'ingrato compito di tenere Lee il più lontano possibile dal caso, cercando di distrarlo in giro per la città. I due insospettabilmente si riveleranno una coppia vincente.

Produzione modifica

Colonna sonora modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Rush Hour (colonna sonora).

Il brano "War" di Edwin Starr è stato utilizzato come tema finale del film.

La colonna sonora del film è composta dalla hit del singolo "Can I Get a..." di Jay-Z, Ja Rule e Amil, oltre che da brani di Flesh-n-Bone, Wu-Tang Clan, Dru Hill, Charli Baltimore e Montell Jordan.

L'album ufficiale della colonna sonora ha riscosso a sua volta successo ed è diventato disco di platino il 21 gennaio 1999.

Distribuzione modifica

Accoglienza modifica

Incassi modifica

Il film ha incassato oltre 33 milioni di dollari nel suo fine settimana di apertura. A fronte di un budget di produzione di 33 milioni di dollari, il film ha incassato complessivamente la cifra di 244.386.864 dollari, di cui 141.186.864 negli Stati Uniti d'America e 103.200.000 nel resto del mondo.[1] Con questi risultati raggiunge negli Stati Uniti il settimo posto come miglior incasso del 1998 e inoltre rappresenta il terzo più grande successo commerciale della storia per un film di arti marziali superato solo dal seguito Colpo grosso al Drago Rosso - Rush Hour 2 e da The Karate Kid - La leggenda continua.[2]

Critica modifica

Riconoscimenti modifica

Influenza culturale modifica

Il film è stato il catalizzatore per la creazione del sito web aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes. Senh Duong, fondatore del sito e fan di Jackie Chan, fu motivato a creare il sito dopo aver recuperato tutte le recensioni delle pellicole d'azione hongkonghesi di Chan mentre venivano distribuite negli Stati Uniti. In vista dell'uscita di Rush Hour - Due mine vaganti, il primo grande film hollywoodiano di Chan, Duong codificò il sito in due settimane e lo lanciò poco prima dell'uscita del film.[4][5]

Sequel modifica

Un sequel, Colpo grosso al Drago Rosso - Rush Hour 2, ambientato per lo più nella città di Hong Kong, è uscito nel 2001. Un terzo film, Rush Hour - Missione Parigi, ambientato prevalentemente a Parigi, è uscito il 10 agosto 2007.[6] Tucker ha guadagnato 25 milioni di dollari per il suo ruolo nel terzo film e Chan ha ricevuto i diritti di distribuzione del film in Asia.[7]

Nel 2007, prima dell'uscita di Rush Hour 3, Ratner era ottimista sulla possibilità di realizzare un quarto film e di ambientarlo potenzialmente a Mosca.[8] Nel 2017, Chan ha accettato una potenziale sceneggiatura per Rush Hour 4 dopo aver rifiutato per anni i copioni.[9][10][11]

Note modifica

  1. ^ (EN) "Rush Hour" - Total Lifetime Grosses, su boxofficemojo.com, Box Office Mojo.com. URL consultato il 21 maggio 2011.
  2. ^ (EN) "Rush Hour" - Rank Action-Martial Arts, su Box Office Mojo. URL consultato il 21 maggio 2011.
  3. ^ 1999 MTV Movie Awards, in MTV. URL consultato il 24 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2015).
  4. ^ (EN) 25 Years Later, Rush Hour Is Still a Buddy-Cop Gem, su Rotten Tomatoes, 18 settembre 2018. URL consultato il 24 settembre 2023 (archiviato il 13 aprile 2019).
  5. ^ (EN) John Semley, Hater: On the Virtues of Utter Disagreeability, Penguin Books, 2018, pp. 26–27, ISBN 978-0-7352-3617-2. URL consultato il 24 settembre 2023.
  6. ^ (EN) Chan Says Tucker Holding Up Rush Hour 3, su The Associated Press, 10 luglio 2005. URL consultato il 24 settembre 2023 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2006).
  7. ^ (EN) Associated Press, FOXNews.com – Jackie Chan Admits He Is Not a Fan of 'Rush Hour' Films – Celebrity Gossip | Entertainment News | Arts And Entertainment, su Fox News, Fox News, 30 settembre 2007. URL consultato il 24 settembre 2023 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2007).
  8. ^ (EN) "Rush Hour 4" is Set in Moscow, su WorstPreviews.com, 2 agosto 2007. URL consultato il 24 settembre 2023 (archiviato il 21 marzo 2008).
  9. ^ (EN) Shirley Li, Jackie Chan teases that 'Rush Hour 4' is close to being a reality, su EW, 6 ottobre 2017. URL consultato il 24 settembre 2023 (archiviato il 20 agosto 2019).
  10. ^ (EN) Chris Tilly, Jackie Chan Downplays Talk of Rush Hour 4 and Drunken Master 3, su IGN, 13 agosto 2014. URL consultato il 24 settembre 2023 (archiviato il 20 agosto 2019).
  11. ^ (EN) Jackie Chan Says Rush Hour 4 Is Happening, but There's a Catch and it Involves Chris Tucker, su E! Online, 5 ottobre 2017. URL consultato il 24 settembre 2023 (archiviato il 20 agosto 2019).

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema