Ruslan Malinovs'kyj

calciatore ucraino

Ruslan Volodymyrovyč Malinovs'kyj (in ucraino: Руслан Володимирович Маліновський?, traslitterazione anglosassone: Ruslan Volodymyrovych Malinovskyi; Žytomyr, 4 maggio 1993) è un calciatore ucraino, centrocampista o attaccante dell'Olympique Marsiglia, in prestito dall'Atalanta, e della nazionale ucraina.

Ruslan Malinovs'kyj
Руслан Маліновський.jpg
Malinovs'kyj con la nazionale ucraina nel 2015.
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 181 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Olympique Marsiglia
Carriera
Giovanili
2000-2005non conosciuta Polissya Zhytomyr
2006-2010Šachtar
Squadre di club1
2011-2013Šachtar-339 (10)
2013Sevastopol'16 (1)
2013-2016Zorja44 (7)
2016-2019Genk107 (23)
2019-2023Atalanta115 (23)
2023-Olympique Marsiglia1 (0)
Nazionale
2011-2012Ucraina Ucraina U-196 (1)
2013-2014Ucraina Ucraina U-2119 (2)
2015-Ucraina Ucraina51 (7)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 gennaio 2023

Caratteristiche tecnicheModifica

Centrocampista offensivo, può essere impiegato come mezzala, trequartista o ala.[1] Abile nel velocizzare il gioco, è dotato di ottima tecnica individuale, grinta e forza fisica.[2] La sua specialità principale è il tiro dalla distanza di sinistro, che lo rende efficace nei calci piazzati,[3] specialmente per la potenza con cui calcia in porta.[4][5][6]

CarrieraModifica

ClubModifica

Šachtar e i prestitiModifica

Entrato nel settore giovanile dello Šachtar a 13 anni, nel 2011 approda in prima squadra senza totalizzare presenze.

Nella stagione 2012-2013 è ceduto in prestito al Sevastopol'. Nella seconda divisione ucraina disputa 16 incontri, realizzando 1 gol. Il Sevastopol è promosso in Prem"jer-liha e il prestito è rinnovato, ma la squadra è sciolta a causa della guerra del Donbass.[7]

Nel gennaio del 2014 passa in prestito allo Zorja. Il 6 aprile 2014 segna il primo gol in Prem"jer-liha nel 3-0 al Mariupol'. Chiude il campionato con 3 reti segnate in 8 presenze. Nella stagione successiva realizza una doppietta nei preliminari di Europa League contro il Feyenoord. È nominato miglior giovane del campionato ucraino.

GenkModifica

Il 1º gennaio 2016 si trasferisce in prestito al Genk. Esordisce nella Pro League belga il 15 gennaio, giocando titolare nella vittoria 2-1 sullo Zulte Waregem. Raccoglie complessivamente 15 presenze. Al termine della stagione lo Šachtar rinnova il prestito al Genk per un'ulteriore stagione.[8] Rimane fuori a lungo per la rottura del legamento crociato.[9] Il 10 febbraio 2017 segna il primo gol con la maglia del Genk nel successo esterno sul Sint-Truiden (0-3).

Il Genk esercita il diritto di riscatto, versando 2 milioni allo Šachtar.[10] Nella stagione 2017-2018 raggiunge per il secondo anno consecutivo quota 5 reti in campionato. Nel 2018-2019 è tra i protagonisti della cavalcata che conduce il Genk alla vittoria del campionato, stabilendo il record personale di 13 gol.[11]

AtalantaModifica

Il 16 luglio 2019 è annunciato il suo passaggio all'Atalanta,[12] con cui firma un contratto triennale; il costo complessivo dell’operazione è di 13,7 milioni di euro più bonus ed una percentuale sulla futura rivendita[2]. Il 25 agosto debutta in Serie A (ed in generale con l'Atalanta) nella partita in casa della SPAL subentrando a Remo Freuler[13]. Il 22 ottobre mette a segno su calcio di rigore la sua prima rete in maglia nerazzurra, nonché la sua prima rete assoluta in Champions League, nel match di Champions League perso per 5-1 dai bergamaschi contro il Manchester City[14]. Il successivo 7 dicembre, contro il Verona, realizza invece la sua prima rete in Serie A[15]. Durante la stagione si rivela una pedina importante per la squadra (in particolare nel girone di ritorno)[6], seppur senza essere titolare fisso, con 8 gol in campionato[16][17].

Nella seconda stagione lui parte in sordina per poi aumentare di rendimento nel girone di ritorno.[18] Il 18 aprile 2021 è autore del gol che permette all'Atalanta di battere in una partita di campionato, dopo 20 anni, la Juventus.[19] In campionato ha fornito ben 11 assist, risultando essere il giocatore più prolifico per quanto concerne la seguente statistica.[20]. Dell'ucraino anche la rete del momentaneo pareggio dell'Atalanta nella finale di Coppa Italia persa 2-1 contro la Juventus.

Nella stagione 2021-2022, Malinovskyi realizza ancora 10 reti, di cui due nella sfida di Europa League sul campo dell'Olympiakos, ma il suo rendimento è a calare e nella fase finale della stagione viene utilizzato meno.[21]

MarsigliaModifica

Dopo aver visto il suo spazio a Bergamo diminuire ulteriormente lungo la prima parte della stagione 2022-2023,[21] il 9 gennaio 2023 Malinovskyi lascia l'Atalanta dopo tre anni e mezzo, passando in prestito con diritto di riscatto all'Olympique Marsiglia, con obbligo di riscatto fissato a circa 10 milioni di euro più bonus in caso di raggiungimento della salvezza da parte del club francese.[22][23][24]

NazionaleModifica

Ha giocato nelle selezioni giovanili ucraine con l'Under-19 ed Under-21.

Debutta con la nazionale maggiore il 31 marzo 2015, sotto la gestione Fomenko, nell'amichevole pareggiata per 1-1 a Leopoli contro la Lettonia, rilevando all'85º minuto Roman Bezus[25]. Il 10 ottobre 2018 segna la sua prima rete in nazionale nella sfida amichevole pareggiata per 1-1 a Genova contro l'Italia[26]. Va a segno anche nell'incontro successivo, decidendo la sfida di Nations League vinta sulla Repubblica Ceca[27].

Nel 2021 viene convocato per gli europei,[28] manifestazione durante la quale scende in campo in quattro occasioni.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 9 gennaio 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013   Sevastopol' 1L 16 1 CU 2 0 - - - - - - 18 1
lug-dic. 2013 PL 0 0 CU 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Sevastopol 16 1 3 0 - - - - 19 1
gen.-giu. 2014   Zorja PL 8 3 CU 0 0 - - - - - - 8 3
2014-2015 PL 23 1 CU 5 0 UEL 2[29]+2 0[29]+2 - - - 32 3
lug-dic. 2015 PL 13 3 CU 3 0 UEL 4[29]+0 4[29]+0 - - - 20 7
Totale Zorja 44 7 8 0 8 6 - - 60 13
gen.-giu. 2016   Genk PL 8+5[29] 0 CB 2 0 - - - - - - 15 0
2016-2017 PL 10+10[29] 2+3[29] CB 2 1 UEL 5 1 - - - 27 7
2017-2018 PL 27+10[29] 5+0[29] CB 5 2 - - - - - - 42 7
2018-2019 PL 28+9[29] 9+4[29] CB 1 0 UEL 5[29]+8 3[29]+0 - - - 51 16
Totale Genk 73+34 16+7 10 3 18 4 - - 135 30
2019-2020   Atalanta A 34 8 CI 1 0 UCL 9 1 - - - 44 9
2020-2021 A 36 8 CI 3 2 UCL 4 0 - - - 43 10
2021-2022 A 30 6 CI 1 0 UCL+UEL 5+5 1+3 - - - 41 10
2022-gen.2023 A 15 1 CI 0 0 - - - - - - 15 1
Totale Atalanta 115 23 5 2 23 5 - - 143 30
gen.giu. 2023   Olympique Marsiglia L1 2 0 CF 1 0 UCL - - - - - 3 0
Totale carriera 250+34 54 27 5 49 15 - - 360 74

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ucraina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-3-2015 Leopoli Ucraina   1 – 1   Lettonia Amichevole -   85’
9-10-2015 Skopje Macedonia   0 – 2   Ucraina Qual. Euro 2016 -   90’
14-11-2015 Leopoli Ucraina   2 – 0   Slovenia Qual. Euro 2016 -   80’
6-6-2017 Graz Ucraina   0 – 1   Malta Amichevole -   46’
11-6-2017 Tampere Finlandia   1 – 2   Ucraina Qual. Mondiali 2018 -
2-9-2017 Charkiv Ucraina   2 – 0   Turchia Qual. Mondiali 2018 -   79’
5-9-2017 Reykjavík Islanda   2 – 0   Ucraina Qual. Mondiali 2018 -   71’
10-11-2017 Leopoli Ucraina   2 – 1   Slovacchia Amichevole -   81’
23-3-2018 Kiev Ucraina   1 – 1   Arabia Saudita Amichevole -   65’
27-3-2018 Liegi Ucraina   2 – 1   Giappone Amichevole -   61’
31-5-2018 Kiev Ucraina   0 – 0   Marocco Amichevole -   64’
3-6-2018 Scutari Albania   1 – 4   Ucraina Amichevole -   71’
6-9-2018 Brno Rep. Ceca   1 – 2   Ucraina UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
9-9-2018 Leopoli Ucraina   1 – 0   Slovacchia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   71’
10-10-2018 Genova Italia   1 – 1   Ucraina Amichevole 1
16-10-2018 Kiev Ucraina   1 – 0   Rep. Ceca UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1   86’
16-11-2018 Trnava Slovacchia   4 – 1   Ucraina UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   71’
20-11-2018 Adalia Turchia   0 – 0   Ucraina Amichevole -   46’
22-3-2019 Lisbona Portogallo   0 – 0   Ucraina Qual. Euro 2020 -
25-3-2019 Lussemburgo Lussemburgo   1 – 2   Ucraina Qual. Euro 2020 -
7-6-2019 Leopoli Ucraina   5 – 0   Serbia Qual. Euro 2020 -
10-6-2019 Leopoli Ucraina   1 – 0   Lussemburgo Qual. Euro 2020 -
7-9-2019 Vilnius Lituania   0 – 3   Ucraina Qual. Euro 2020 1   80’
10-9-2019 Dnipro Ucraina   2 – 2   Nigeria Amichevole -   73’
11-10-2019 Charkiv Ucraina   2 – 0   Lituania Qual. Euro 2020 2
14-10-2019 Kiev Ucraina   2 – 1   Portogallo Qual. Euro 2020 -
17-11-2019 Belgrado Serbia   2 – 2   Ucraina Qual. Euro 2020 -   88’
3-9-2020 Leopoli Ucraina   2 – 1   Svizzera UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
6-9-2020 Madrid Spagna   4 – 0   Ucraina UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   77’
7-10-2020 Saint-Denis Francia   7 – 1   Ucraina Amichevole -   43’   46’
10-10-2020 Kiev Ucraina   1 – 2   Germania UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1   41’
14-11-2020 Lipsia Germania   3 – 1   Ucraina UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   44’
24-3-2021 Saint-Denis Francia   1 – 1   Ucraina Qual. Mondiali 2022 -
28-3-2021 Kiev Ucraina   1 – 1   Finlandia Qual. Mondiali 2022 -
31-3-2021 Kiev Ucraina   1 – 1   Kazakistan Qual. Mondiali 2022 -
3-6-2021 Dnipro Ucraina   1 – 0   Irlanda del Nord Amichevole -
7-6-2021 Charkiv Ucraina   4 – 0   Cipro Amichevole -   67’
13-6-2021 Amsterdam Paesi Bassi   3 – 2   Ucraina Euro 2020 - 1º turno -
17-6-2021 Bucarest Ucraina   2 – 1   Macedonia del Nord Euro 2020 - 1º turno -   90+2’
21-6-2021 Bucarest Ucraina   0 – 1   Austria Euro 2020 - 1º turno -   46’
29-6-2021 Glasgow Svezia   1 – 2 dts   Ucraina Euro 2020 - Ottavi di finale -   61’
1-9-2021 Nur-Sultan Kazakistan   2 – 2   Ucraina Qual. Mondiali 2022 -   58’
4-9-2021 Kiev Ucraina   1 – 1   Francia Qual. Mondiali 2022 -   82’   90’
11-11-2021 Odessa Ucraina   1 – 1   Bulgaria Amichevole -   78’
16-11-2021 Zenica Bosnia ed Erzegovina   0 – 2   Ucraina Qual. Mondiali 2022 -   81’
1-6-2022 Glasgow Scozia   1 – 3   Ucraina Qual. Mondiali 2022 -   9’   72’
5-6-2022 Cardiff Galles   1 – 0   Ucraina Qual. Mondiali 2022 -   70’
11-6-2022 Łódź Ucraina   3 – 0   Armenia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno 1
14-6-2022 Łódź Ucraina   1 – 1   Irlanda UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -   28’
21-9-2022 Glasgow Scozia   3 – 0   Ucraina UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -   90+2’
27-9-2022 Cracovia Ucraina   0 – 0   Scozia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -   87’   90+3’ [30]
Totale Presenze 51 Reti 7

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

PFK Sevastopol: 2012-2013
Genk: 2018-2019

NoteModifica

  1. ^ Atalanta, Gasperini: "Malinovskyi un buon rinforzo, ma preferivo un attaccante. Su Mancini e Zapata...", in calciomercato.com, 14 luglio 2019.
  2. ^ a b L'Atalanta ha preso Malinovskyi, il centrocampista sulle orme di Kurtic, in Il Giorno, 16 luglio 2019.
  3. ^ Napoli e Roma su Malinovskyi, 12 milioni offerti dall'Italia: chiesti 15. L'agente: "Sinistro magico!", in areanapoli.it, 21 maggio 2019.
  4. ^ Leonardo Capanni, Dinamite Ruslan, su zonacesarini.net, 14 luglio 2020. URL consultato il 15 luglio 2020.
  5. ^ Il missile terra-aria di Malinovskyi: un sinistro da 106 km/h che scrive un pezzo di storia, su primabergamo.it, 25 giugno 2020. URL consultato il 15 luglio 2020.
  6. ^ a b Il suono della "pezza" di Malinovskyi, su ultimouomo.com, 15 luglio 2020. URL consultato il 18 luglio 2020.
  7. ^ (EN) Rafael Saakov, Ukraine crisis: Russia's claim on Crimea's football clubs, in BBC News, 16 agosto 2014.
  8. ^ (FR) Malinovskyi reste à Genk pour la saison à venir, in walfoot.be, 30 agosto 2016.
  9. ^ (FR) Genk retrouve Malinovskyi, in sport.be, 13 dicembre 2016.
  10. ^ (FR) Genk lève l'option de son tireur d'élite, in walfoot.be, 29 maggio 2017.
  11. ^ (FR) Genk sacré champion de Belgique: les sept joueurs du titre, in lesoir.be, 16 maggio 2019.
  12. ^ Ruslan Malinovskyi è dell'Atalanta, su atalanta.it, 16 luglio 2019. URL consultato il 16 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2019).
  13. ^ Spal-Atalanta 2-3: Muriel entra e ribalta i ferraresi, su la Repubblica, 25 agosto 2019. URL consultato il 15 luglio 2020.
  14. ^ Malinovskyi non basta, City troppo forte Aguero (2) e Sterling (3) affondano l’Atalanta, in Eco di Bergamo. URL consultato il 23 ottobre 2019.
  15. ^ Le pagelle di Atalanta-Verona 3-2: Malinovskyi ha classe, bene Toloi, Amrabat ovunque, su eurosport.it. URL consultato il 15 luglio 2020.
  16. ^ Atalanta e Fantacalcio, Malinovskyi è la carta in più: numeri paurosi dell'ucraino, su fantacalcio.it. URL consultato il 15 luglio 2020.
  17. ^ Malinovskyi ormai non è più un'alternativa; per de Roon prestazione di livello, su bergamonews.it, 14 luglio 2020. URL consultato il 15 luglio 2020.
  18. ^ Malinovskyi, l’assist-man che piace tanto a Zapata e Muriel. E Gasperini gongola, su gazzetta.it. URL consultato il 5 aprile 2021.
  19. ^ Atalanta-Juventus 1-0: Malinovskyi all'87' lancia i bergamaschi al terzo posto, su repubblica.it, 18 aprile 2021. URL consultato il 19 aprile 2021.
  20. ^ Serie A TIM 2020-21: Malinovskyi assist-man, su atalanta.it, 5 giugno 2020. URL consultato il 7 giugno 2021.
  21. ^ a b Emanuele Atturo, Il caso Malinovskyi e il limbo dell'Atalanta, su L'Ultimo Uomo, 25 agosto 2022. URL consultato il 9 gennaio 2023.
  22. ^ Atalanta, definita la cessione di Malinovskyi: lunedì le visite mediche, su Gianluca Di Marzio, 8 gennaio 2023. URL consultato il 9 gennaio 2023.
  23. ^ Ruslan Malinovskyi all’Olympique Marsiglia, su Atalanta B.C., 9 gennaio 2023. URL consultato il 9 gennaio 2023.
  24. ^ (FR) Ruslan Malinovskyi est Olympien !, su Olympique Marseille, 9 gennaio 2023. URL consultato il 9 gennaio 2023.
  25. ^ Atalanta. ufficiale: preso Malinovskyi, in calciomercato.com, 16 luglio 2019.
  26. ^ (EN) Wasteful Italy held at home by Ukraine, in eurosport.com, 11 ottobre 2018.
  27. ^ (EN) Ukraine seals promotion in UEFA Nations League, in ukrinform.net, 17 ottobre 2018.
  28. ^ EURO2020: Malinovskyi nell’Ucraina, su atalanta.it. URL consultato il 4 giugno 2021.
  29. ^ a b c d e f g h i j k l m Play-off.
  30. ^ Ammonito mentre era in panchina.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica