Ryan Jardine

hockeista su ghiaccio canadese
Ryan Jardine
Ryan Jardine crop.jpg
Nazionalità Canada Canada
Altezza 182 cm
Peso 99 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala sinistra
Tiro Sinistro
Ritirato 2014
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1997-2000 S.S. Marie Greyhounds 220 109 109 218
Squadre di club0
2000-2001 Louisville Panthers 77 12 14 26
2001-2002 Florida Panthers 8 0 2 2
2001-2002 Utah Grizzlies 68 17 17 34
2002-2005 S. Antonio Rampage 166 35 38 73
2005-2006 Hamburg Freezers 37 5 6 11
2006-2007 Mora 55 1 8 9
2007 Olimpija Lubiana 27 5 8 13
2007-2010 Bolzano 129 43 63 106
2010-2011 Missouri Mavericks 75 28 37 65
2011 Lørenskog 2 0 1 1
2011-2013 Missouri Mavericks 98 26 43 69
2013-2014 Cornwall River Kings 28 12 10 22
NHL Draft
1998 Florida Panthers 89a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 aprile 2014

Ryan Jardine (Ottawa, 15 marzo 1980) è un ex hockeista su ghiaccio canadese. Giocava come ala sinistra.

CarrieraModifica

Ha iniziato la sua carriera nel 1997 con i Sault Ste. Marie Greyhounds, nella OHL, una delle più importanti leghe giovanili americane. È rimasto per tre stagioni a Sault Sainte Marie risultando essere sempre fra i migliori marcatori della squadra - primo in assoluto nell'ultima, 1999-2000, con 96 punti in 82 partite.

Nel 1998 fu scelto dai Florida Panthers al 4º turno, 89º assoluto, al draft NHL. L'esordio nella massima lega professionistica è arrivato però solo tre anni dopo, nel 2001: Ryan ha giocato 8 partite e segnato 2 punti.

L'ultima stagione in OHL fu decisamente la migliore: fu 5° ex aequo nella classifica per i gol segnati e 20° nella classifica marcatori.

Dal 2000 al 2005 ha militato in AHL, la seconda lega più importante americana. Ha giocato le prime due stagioni con i Louisville Panthers, partner team dei Florida Panthers, e con gli Utah Grizzlies, per poi giocare le successive tre stagioni con i San Antonio Rampage. A Salt Lake City e a San Antonio ebbe come compagno Josh Olson, che poi ritroverà a Bolzano anni più tardi. La sua esperienza in AHL termina con 304 partite giocate e 130 punti (62 gol e 28 assist).

Nel 2005 decide di tentare l'avventura in Europa. Si accasa dapprima ad Amburgo con gli Hamburg Freezers. Nella DEL colleziona 31 presenze e contribuisce al lavoro della squadra con 11 punti. L'anno successivo Ryan si trasferisce in Svezia al Mora IK.

La stagione 2007-08 inizia con un altro trasferimento: viene comprato dagli sloveni del Olimpia Lubiana, squadra che milita nel campionato austriaco. Jardine disputa solo una parte della stagione giocando 27 partite e segnando 13 punti. A metà campionato arriva in Italia, a Bolzano, assieme al compagno di squadra Kenny Corupe. Con i biancorossi arriva lo scudetto cui Ryan contribuisce con 21 punti in 29 partite e 4 gol nei playoff.

Nel campionato successivo Ryan completa assieme alla compagine altoatesina il Grande Slam: scudetto, Coppa Italia e Supercoppa.

Al termine della stagione 2009-2010 è tornato in Nord America, dove ha giocato per una stagione coi Missouri Mavericks, in Central Hockey League.

È tornato in Europa nel 2011, nel campionato norvegese con il Lørenskog IK[1]. Si è tuttavia svincolato per motivi personali dopo 3 settimane[2], firmando un contratto per la squadra di American Hockey League dei Chicago Wolves, che l'hanno tuttavia girato nuovamente al farm team CHL dei Mavericks.[3]

PalmarèsModifica

ClubModifica

Bolzano: 2007-2008, 2008-2009
Bolzano: 2008-2009
Bolzano: 2008

NoteModifica

  1. ^ Ryan Jardine raggiunge in Norvegia l'altro bolzanino Corupe, su hockeytime.net, 4 settembre 2011. URL consultato il 28 novembre 2011.
  2. ^ Jardine costretto a svincolarsi dal Lorenskog, su hockeytime.net, 21 settembre 2011. URL consultato il 28 novembre 2011.
  3. ^ Jardine in CHL, Higgins in ECHL, su hockeytime.net, 3 ottobre 2011. URL consultato il 28 novembre 2011.

Collegamenti esterniModifica